Migliori Schede video qualità/prezzo 2019 | Lista

Aggiornare il proprio setup è diventato quasi uno sport per molti maniaci dell’hardware. Per molti invece, rimane una scelta quasi d’obbligo, appena le loro macchine diventano obsolete. Per qualsiasi tipo di acquisto, questa lista propone valide scelte per la tua futura scheda video!

Dall’inizio del 2019 si è vista una crescita ampia delle schede video presenti sul mercato che vanno a colmare molti spazi nei range di prezzo.Ecco quindi la lista delle migliori schede video in base alla qualità/prezzo.

Lo store a cui faremo riferimento sarà Amazon.

“In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei”



Amazon Prime Gratis

amazon-prime

Quando proviamo a fare il nostro primo acquisto su Amazon, è sempre utile sfruttare la prova gratuita di Amazon Prime per 30 giorni.

 

Opzione indispensabile se acquistiamo quasi quotidianamente su Amazon, velocizza i tempi di spedizione e può far risparmiare i costi di essa.

Lista Schede video | Agosto

La lista andrà a basarsi sulla risoluzione a cui è rivolta tale scheda, mettendole indirettamente in ordine di prezzo. Sappiamo che ormai le schede video vengono usate maggiormente lato gaming, ma comunque non bisogna tralasciare il lato produttivo che per molti resta ancora un punto importante.

Schede video per il Full HD

Ai giorni odierni, il Full HD (1080p) è praticamente diventata la risoluzione “base” per ogni utente di computer. E’ la risoluzione più utilizzata in quanto non serve spendere molto per poterla sfruttare e comunque si riesce a godere a pieno qualsiasi tipologia di esperienza.

AMD Radeon RX 580

La RX 580 attualmente domina completamente il Full HD senza compromessi. Terrei a dire che è assolutamente il best buy per quanto riguarda il 1080p perché potrete godere qualsiasi titolo anche oltre i 60 FPS.

Il pregio di questa scheda è il rapporto qualità/prezzo: per un cifra intorno ai 200 euro è possibile portarsi a casa una scheda nella fascia mid range sul lato prestazionale. Basti pensare che sulla stessa fascia di prezzo si trova la GTX 1060 da 3 GB che, oltre ad avere una VRAM limitata, differisce dalla versione 6 GB  con una quantità minore di CUDA cores. A confronto con la RX 580, si può contastare un distacco del 10% delle prestazioni, a favore di quest’ultima.

La RX 580 possiede due versioni: 4 GB e 8 GB di RAM. Non è il caso della GTX 1060: le due schede condividono la stessa architettura e stessa quantità di cores, variano soltanto i GB di memoria dedicata.

E’ sempre raccomandato scegliere sulla versione da 8 GB in quanto la differenza di prezzo è veramente bassa e rende possibile spingere i dettagli grafici oltre, evitando una possibile saturazione della memoria.

In ambito lavorativo le schede video AMD rendono meglio con OpenCL.

Per chi invece non ha bisogno di superare a tutti i costi 60 FPS e comunque avere una scheda video contenuta in termini di prezzo, si può optare per la sorella minore, la Radeon RX 570, che, ad un prezzo inferiore (140 euro circa), riesce a tenere il Full HD 60FPS su una gran parte di giochi presenti sul mercato (soprattutto quelli che non richiedono troppa grafica o quelli competitivi)

.

Nvidia GeForce GTX 1660

L’alternativa ad AMD è l’NVIDIA GTX 1660.

Annunciata agli inizi dell’anno 2019 con un prezzo leggermente superiore alla RX 580, ma con prestazioni migliori, la scheda non ha nessun problema con il 1080p. E’ possibile anche andare sul 1440p per giochi molto leggeri a livello di grafica (soprattutto quelli orientati al competitivo).

Ad un prezzo di circa 250 euro è una scheda che si posiziona nel mid range delle schede video.

Il valore aggiuntivo che viene dato alle schede video Nvidia è ovviamente poter utilizzare le libreria CUDA, utilissime per molti programmi lavorativi come AutoCAD, Suite Adobe, ecc..

Schede video per il Quad HD

Nvidia GeForce RTX 2060

La RTX 2060 è un’ottima scelta sulla fascia entry level del Quad HD (1440p) e della nuova tecnologia Ray Tracing.

E’ in grado di poter supportare il Full HD a 144 Hz senza problemi ed è possibile arrivare fino al Quad HD a 60 Hz (anche oltre per giochi leggeri). Per introdursi nel mondo del QHD, con qualche compromesso per i giochi Tripla A, è perfetta. Inoltre è provvista della tecnologia Ray Tracing, maturata nel corso del 2019 e utilizzabile sempre di più su giochi usciti o che usciranno nel futuro.

La RTX 2060 possiede 1920 CUDA cores e 30 RT cores. Essendo gli RT cores pochi rispetto alle altre schede provviste di Ray Tracing, quando viene attivata la tecnologia si vanno a perdere molte prestazioni che potrebbe comportare ulteriori compromessi grafichi.

AMD Radeon RX 5700/5700 XT

Scheda parecchio discussa nella prima metà del 2019 in quanto avesse poco senso in confronto alla sorella maggiore, ovvero la RX 5700 XT.

Come prezzo si posiziona sulla stessa fascia della RTX 2060, portando migliori performance. Tuttavia bisogna ricordare che manca totalmente il Ray Tracing.

Prestazioni ottime per il Full HD ad alte frequenze e mediocre per il Quad HD.

Può essere comunque una buona scelta proprio per il prezzo.

Con circa 100 euro in più si può optare per la RX 5700 XT. Scheda video che domina il Quad HD, potendo arrivare ai 144 Hz in alcuni casi.

Attualmente per entrambe sono presenti solo pochissime custom bi-ventola. Verso fine anno sarà disponibile una raccolta più vasta di versioni.

Schede video per l’ Ultra HD

Nvidia GeForce RTX 2080/ RTX 2080ti

Assolutamente la scheda video più potente sul mercato attualmente, la RTX 2080 domina parzialmente l’Ultra HD o 4k (2160p), mentre la 2080ti completamente. Con queste schede video si ha un’esperienza di gioco totalmente immersiva con i titoli più recenti e con la possibilità di attivazione del Ray Tracing. Ovviamente ha un costo elevato che non è alla portata di tutti.

Ci terrei a dire che questa tipologia di RTX è destinata maggiormente per il gaming, mentre per ambito più improntato verso la produttività, Nvidia ha sviluppato le Titan RTX.

AMD Radeon VII

AMD su questa fascia non ha mai dato il massimo ma con la Radeon VII, ci è riuscita, o quasi.
La scheda video possiede la caratteristica di essere la primissima ad avere un processo produttivo di 7nm, sviluppata solamente per il gaming.

Ribattiamo sul fatto che non è possibile sfruttare nessuna tecnologia in quanto utilizza la tecnologia Vega che troviamo su schede video piuttosto vecchie.

Non è sicuramente consigliata se si vuole sfruttare al massimo l’Ultra HD (diversamente dalla 2080ti). Comunque può essere una scelta valida per il prezzo.

In Conclusione

Molte schede video non sono presenti in quanto molte di queste non sono più prodotte dalle case produttrici o comunque non sono più una valida scelta come schede video nuove. Ricordate che è meglio sempre risparmiare qualche soldo quindi cercate anche sull’usato di trovare un buon compromesso che soddisfi le vostre esigenze.

Spero che la lista sia utile per poter avere un’idea generale sul mondo delle schede video. Vi ricordo che abbiamo prodotto altre liste come  “Miglior Notebook 2019” , “Top Smartphone 2018” e “Miglior SSD 2019“.

Per maggiori dettagli e informazioni, potete chiedere direttamente sul nostro Forum oppure scrivere un commento qua sotto!

miglior SSD 2019

Miglior SSD 2019 | Lista

Arriva la classifica miglior SSD 2019 selezionando, in base a vari criteri spiegati sotto, con estrema precisione ogni SSD per garantire il miglior rapporto qualità-prezzo firmato Tebigeek Forum.
Lo Store a cui faremo riferimento sarà Amazon.

“In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei”

Amazon Prime Gratis

Come abbiamo già accennato spesso e come è ormai risaputo, Amazon mette a disposizione la prova gratuita di Amazon Prime per 30 giorni.

Opzione attualmente quasi indispensabile per proseguire in acquisti di articoli di uso quotidiano, per beneficiare di spedizioni rapide e gratuite ed accedere a particolari offerte.

amazon-primeMiglior SSD 2019 | Agosto

Piuttosto che tracciare la variazione di prezzo, abbiamo confrontato le varie modalità di garanzia di ogni prodotto, le prestazioni garantite minime e la loro stabilità in varie situazioni estreme dei miglior ssd 2019. Per questioni legate alla versatilità, presenteremo solo SSD SATA.

Un po’ di chiarezza sugli SSD

Le tecnologie a Stato Solido sono il futuro degli Hard Disk. Su questo non ci sono dubbi da fin troppi anni. Ma quali sono i Pro e i Contro degli SSD?

Pro:

Contro:

  • Le prestazioni decadono col tempo.
  • Essendo memoria FLASH, diventa inutilizzabile dopo un certo numero di scritture.

Ovviamente un articolo di promozione degli SSD non avrebbe senza con questi tipi di problemi. Ci sono delle tecniche per prolungarne la vita oltre alla garanzia del produttore che va da un minimo di 3 anni ad un massimo di 10.

Oltre a non dover fare deframmentazioni, evitare la paginazione (file di paging) e rimuovere l’ibernazione, in dotazione vengono forniti software che sono in grado di segnalare la teorica vita rimanente del dispositivo in base all’utilizzo che ne si sta facendo.

Fascia 64-128 GB

Utile acquistare un SSD con questa capacità per installarci sistema operativo e programmi fondamentali. Indubbiamente necessaria l’aggiunta di un HDD di capienza aggiuntiva.

KingDian 60 GB

Inizialmente si può essere scettici leggendo la marca e guardando il misero prezzo.

Testato e molto efficiente. Consigliato per vecchi pc, non vi aspettate prestazioni pari ai competitor. La sua pecca sta nella scrittura sequenziale che non risulta allineata alla lettura, quindi ottimo per l’uso quotidiano ma non per operazioni che richiedono estrema rapidità.

Kingston A400

Differentemente dal precedente, oltre alla capacità ed al prezzo leggermente superiore, questo SSD garantisce prestazioni in scrittura quasi allineate alla scrittura. Decisamente un prodotto di marca anche più nota. Ma se volete spendere il minimo per provare questa tecnologia allora bisogna acquistare il KingDian.

WD WDS120G2G0A

In versione aggiornata al 2018, la serie WD Green presenta tecnologie molto interessanti che rendono questo prodotto uno dei miglior ssd 2019.

Fascia 256-512 GB

In questa fascia è necessario osservare anche la garanzia del prodotto, quindi vengono selezionati solo prodotti che garantiranno la conservazione dei vostri dati e prestazioni massime.

Drevo X1 Pro

La Drevo talvolta regala anche un Baseball Cap se postate un’immagine su social taggando la pagina. Costa poco, fa quello che deve fare. Ovviamente le prestazioni non sono le stesse garantite dei successivi SSD, ma comunque ottime.

Samsung MZ-7KE256BW

La serie 850 PRO pur essendo più datata e più costosa della 860 PRO, è stata ed è la più utilizzata nelle più rispettabili build. Le tecnologie presentate dalle due versioni sono diverse. Ma la cosa sensazionale è la garanzia di 10 anni (guarda anche i tbw, ovvero Terabytes written).

Crucial MX500

La Crucial mette spesso in offerta gli SSD, soprattutto in occasione di Black Friday e via discorrendo. Cosa rende consigliabile un SSD da 500 GB a meno di 70 euro? Sicuramente il prezzo bassissimo e l’azienda nota.

Samsung MZ-7KE512BW

Ancora un altro 850 PRO, il motivo è identico a quello sopra. Nella configurazione 512 GB mantiene ancora un prezzo accettabile per un prodotto con garanzia 10 anni e prestazioni top. Probabilmente il miglior ssd 2019 per rapporto qualità/prezzo e capienza.

Fascia 1-2 TB

Il criterio adottato in questa fascia è per prezzo minore piuttosto che per prestazioni. SSD di questa capienza con prestazioni top costano davvero troppo.

Ne è consigliato l’acquisto solo in caso non si vogliano effettuare modifiche (es. aggiunta hdd di supporto).

Samsung MZ-76E1T0B

Adesso viene presentato l’860 EVO le cui prestazioni possono variare in base all’hardware e alla configurazione del sistema. Per cui si presenta ad un prezzo veramente basso e risulta uno dei più acquistati ed apprezzati ssd nel 2019.

Samsung MZ-76P1T0B/EU

Perché l’860 PRO e non l’850 PRO? Perché l’850 PRO costa praticamente il doppio e non conviene spenderci così tanti soldi per un SSD SATA. Piuttosto cambiare computer ed adottare tecnologie più avanzate (quali mSATA o M.2).

Crucial MX500 CT2000MX500SSD1(Z)

Crucial si contraddistingue anche sui 2 TB. Il discorso è analogo a quanto detto prima.

Samsung MZ-76E2T0B

Per concludere la lista, l’ultimo dei miglior ssd 2019 da 2 TB risulta essere un Samsung 860 EVO ottimo sia per portatili che per fissi e con prezzo non superiore a 310 euro.

In conclusione

Questa volta la lista presenta molti più prodotti rispetto le precedenti come ad esempio gli altri della rubrica: “Miglior Notebook 2019” e “Top Smartphone 2018“.

Per maggiori informazioni, la politica adottata sulla selezione delle marche è pressoché uguale per tipologie di porte differenti (mSATA e M.2), contattateci ugualmente sul nostro Forum o scrivendo un commento qui sotto.