Divertimento

50 centesimi una volta passati alla firma del rapper J. Cole

Ads

C’è stato un momento in cui 50 Cent avrebbe potuto avere l’opportunità di ingaggiare il collega rapper J. Cole. Sebbene il rapper di “Nice Watch” alla fine abbia firmato con Jay-Z, molte etichette hanno espresso interesse nel reclutare la star. Ma 50 Cent semplicemente non era sicuro di firmare il giovane artista a causa dello stile particolare di J. Cole.

J. Cole ha sempre voluto firmare con Jay-Z

J. Cole | Tim Mosenfelder/Getty Images

Per l’artista hip-hop J. Cole, il piano era sempre quello di trovare un modo per essere firmato da Jay-Z. Era un obiettivo per il quale lavorava sin da quando aveva trovato la musica. Questo perché Jay-Z gestiva il business della musica in un modo che Cole sentiva che pochi altri artisti potevano.

“Ho studiato il gioco e ho studiato i grandi e ho studiato i movimenti delle persone e gli errori che hanno commesso e le insidie. E ha fatto tutto così vicino alla perfezione”, ha detto una volta Cole a ABC News. “Se volessi farlo come qualcuno o meglio di chiunque altro, sarebbe lui”.

Ma il suo primo incontro con Il progetto artista è stato accolto con delusione. Cole pensava di poter ottenere la sua grande occasione scaricando i ritmi hip-hop che aveva realizzato su un disco e consegnandoli a Jay-Z. Aveva tutto pianificato.

“Forse potremmo semplicemente fargli scorrere il CD e se gli facciamo scorrere il CD, lui andrà di sopra e lo ascolterà, e se lo ascolta, lo adorerà e manderà giù, sai, per me vieni di sopra e probabilmente mi firmerà – o qualunque cosa avessi in testa”, ha detto Cole.

Ma a quel tempo Jay-Z non era interessato.

“‘Amico, non lo voglio'”, Cole ha ricordato che Jay-Z ha detto quando gli è stato offerto il disco. “Pensavo che fosse malvagio a quel punto, perché mi ha colto alla sprovvista, avevo speranze così alte, che solo una piccola frase del genere da parte sua”.

” src=”https://www.youtube.com/embed/ZRoYg-qzqXk?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

Ma Cole era persistente e diversi anni dopo si ritrovò a firmare per Roc Nation di Jay-Z.

50 Cent non era sicuro di firmare J. Cole

Prima che Cole sbarcasse su Roc Nation, tuttavia, c’erano alcune etichette che esprimevano interesse per il rapper. Parlando con Vibe, J. Cole ha rivelato di aver persino parlato con il manager di Eminem Paul Rosenberg di un possibile accordo.

“Non ero firmato e il mio nome stava iniziando a circolare nel settore. Ho preso un incontro con Paul Rosenberg e un incontro con Mark Pitts, ma la mia roba non era ancora arrivata a Jay Z. Nessuno si stava muovendo”, ricorda Cole.

Alla fine, Cole ha incontrato uno dei manager di 50 Cent, Sha Money XL. Sha Money alla fine avrebbe invitato Cole a casa degli anni ’50, che in quel momento non c’era. Tuttavia, Sha Money ha detto a Cole che avrebbe dato la sua musica a 50. Ma il rapper “In Da Club” non è stato venduto all’artista non firmato.

“Dopodiché, Sha Money ha cercato di fottermi pesantemente. Era tipo ‘Figlio, guarda, sto giocando a 50 stronzate.’ Presumibilmente la storia è che ha interpretato 50 me *** e 50 non ne era sicuro. Tipo, ‘Non lo so, amico.’

50 Cent pensava che J. Cole potesse essere semplicemente un tipo di rapper diverso da quello che stava cercando. Il tipo di artista che indossava i “jeans skinny” una volta. Ma Cole non ha avuto rancore verso 50 per la sua decisione.

“Non poteva vederlo, ma è stato un bel periodo della mia vita. Era nuovo di zecca, fresco. Essere in quella culla è stato fantastico”, ha detto Cole.

J. Cole ha aiutato Kendrick Lamar a farsi firmare dal dottor Dre

” src=”https://www.youtube.com/embed/GxVXEd_G_60?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

Oltre a firmare lui stesso, J. Cole ha anche aiutato un altro giovane rapper a firmare Kendrick Lamar. Parlando con Nardwuar, l’intervistatore ha chiesto a Cole se avesse detto al dottor Dre di Lamar. Che Cole avrebbe poi verificato.

“La risposta è sì, l’ho fatto. Non dirò che sono stato il primo a dirglielo… Quando l’ho portato da Dre, ero tipo, ‘Yo, sai cosa devi fare'”, ha detto Cole.

CORRELATO: Come si sono incontrati J.Cole e sua moglie Melissa Heholt?

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button