Android N e WhatsApp: preparazione nuovo aggiornamento

0
345

Le principali novità di WhatsApp per rimanere in linea con l’imminente Android N sono nuove funzionalità nell’invio delle foto, risposte ai messaggi dalle notifiche e la novità della formattazione del testo.

Whatsapp e l’aggiornamento per Android N

Il team di WhatsApp nel corso dell’ultima settimana ha rilasciato un nuovo aggiornamento dell’applicazione di messaggistica più usata al mondo per renderla più in linea alle caratteristiche del nuovo rilascio del sistema operativo Android N previsto in autunno. Tra le novità possiamo trovare come già detto le risposte rapide direttamente dal centro notifiche, nuovi modi di gestire le chat e la possibilità di formattazione del testo.

Vediamo nello specifico le novità!

Android NFra le prime novità troviamo le risposte rapide delle conversazioni direttamente dalla notifica che troviamo abbassando la “tendina” senza aprire l’applicazione e risparmiando di conseguenza del tempo, utile anche se non si vuole far vedere l’ultimo accesso a persone indesiderate ma rispondendo comunque ai messaggi. Presente anche un nuovo pulsante che consente l’invio rapido di un’immagine o un video dalla nostra galleria, il Quick Camera.

A seguire ci sono nuove impostazioni per le chat per archiviare, cancellare e silenziare più conversazioni rapidamente semplicemente con un’unica operazione. Basta solamente tener premuto su una delle conversazioni e poi selezionare le altre che vogliamo “giustiziare”. Aggiunti finalmente anche su Android (presenti fino a questo momento solo su iOS) gli sfondi a tinta unita e per ogni singola conversazione si potrà scegliere uno sfondo differente.

Android NUltima ma non meno importante è la formattazione del testo, ora è possibile scrivere messaggi utilizzando tre nuovi formati: barrato, corsivo e grassetto. Scrivendo per esempio una parola o un intero messaggio in mezzo a due underscore/trattino basso si otterrà il barrato (_esempio_). Per il corsivo basta fare la stessa operazione con due tilde (~esempio~) e infine per il grassetto non ci resta che scrivere la parola tra due asterischi (*esempio*). Questa funzionalità era già presente sui dispositivi iOS (su Android solamente visibile) ma ora viene implementata completamente anche sull’applicazione del robottino.

Facebook Comments

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY