Apple punta su nuove GPU mobile

Nuove trattative per Apple

Da alcuni giorni si diffonde sul web la voce che Apple sia in trattative con Imagination Technologies per una completa acquisizione delle nuove GPU mobile prodotte , da tempo, da PowerVR su licenza Apple per i SoC A9 e A9X presenti già su alcuni modelli iPhone.

Cosa molto rilevante, in quanto fino ad oggi le schede grafiche Apple hanno dato ottime prestazioni  sui dispositivi ma nel futuro ci si aspetta molto di più.

appletrattative

Quando arriveranno le nuove GPU mobile?

Tuttavia, ancora non si è certi, è da tempo premeditata l’acquisizione da parte di Apple della relativa parte grafica  per i suoi dispositivi, in modo tale da avere un completo approccio con i propri prodotti. Queste trattative segnerebbero così la giusta direzione per il mondo della tecnologia Apple.

Ad esempio, potete notare dall’immagine qui sotto come Apple abbia migliorato le prestazioni grafiche (in modo indicativo) nei suoi modelli di iPad.

Ci aspettiamo dunque un vertiginoso miglioramento nei modelli successivi, qualora la trattativa fosse avvenuta realmente per lo scopo intuito già da tempo.

gpuappletest

Quanto sono affidabili le voci?

Parimenti, nel 2008, accadde la stessa cosa per le CPU con la PA Semi e si ebbe lo sviluppo in house dei processori Apple. Da quel momento infatti abbiamo visto miglioramenti e nuove tecnologie di grande calibro. Un passo molto significativo per una delle più costose mele al mondo.

Un passo simile da parte, influirebbe molto sul mercato in quanto Imagination Technologies vanterebbe di un capitale abbastanza elevato e non ininfluente, quindi la diffusione di questa notizia nel web sta già comportando un grande interesse a riguardo e non sono pochi i dubbi.

Sperando che Apple migliori drasticamente la prestazioni grafiche, tali da rendere realmente competitivi i suoi top di gamma con gli altri produttori, attendiamo una ulteriore conferma o un annuncio ufficiale sul sito apple.com.

 

Facebook Comments

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *