Divertimento

Bias di peso “scapolo” e “addio al nubilato”: dove sono tutti i single plus size?

Ads

ABC Una scaletta di bellezze scapolo

Il franchise di “Bachelor” ha fatto uno sforzo per diversificare il suo cast negli ultimi anni per quanto riguarda razza ed etnia. Hanno anche preso provvedimenti per diversificare in termini di età, con il loro prossimo spin-off “Senior Bachelor”, secondo Bustle. Tuttavia, un’area in cui lo spettacolo rimane rigido nella selezione del cast è il tipo di corporatura. A parte alcune piccole eccezioni (ad esempio, lo scapolo leggermente sovrappeso Bob Guiney nella stagione 4 quasi due decenni fa), le star e corteggiatori di “scapolo” e “addio al nubilato” sono stati tutti magri e in forma. Molti fan e critici lo trovano offensivo, distruttivo e completamente noioso.

La blogger nutrizionista Abby Langer si lamenta: “il corpo della mamma – quello che definirei come smagliature, stomaco cagnolino, seno poco vivace – non è ciò che la cultura mainstream ci porta a credere che sia” desiderabile.’ Questo è il nocciolo del problema, con The Bachelor e della società in generale”.

Lo standard di bellezza nella società è decisamente orientato verso il tipo di persone scelto per “The Bachelor” e i suoi spin-off. La domanda è: è la società a dettare ciò che vediamo in TV o ciò che vediamo in TV a dettare le opinioni della società?

I problemi con standard di attrattiva non realistici non sono solo attribuiti a “The Bachelor”. Tuttavia, Langer crede che il franchise sia uno dei più grandi criminali, in particolare nei confronti delle donne, perché praticamente ogni membro femminile del cast è “perfetto per la modella, con i capelli lunghi, grandi denti bianchi e giovane”. Langer continua: “Il pericolo di mostrare un solo tipo di donna nello show è che suggerisce che solo le donne più piccole e femminili meritano amore. Che come donne, il nostro valore è tutto nel nostro aspetto”.

Alcuni fan sostengono che lo spettacolo sia pensato per essere una fantasia e non una rappresentazione banale della vita quotidiana, afferma Langer. Tuttavia, anche se i fattori psicologici e sociali vengono eliminati dall’equazione, resta il fatto che gli spettatori vogliono vedere le persone con cui si relazionano.

Le valutazioni di “scapolo” e “addio al nubilato” sono diminuite. Parte del motivo potrebbe essere che i fan sono stanchi di vedere persone con cui non hanno nulla in comune saltare da un corteggiatore attraente all’altro, molte delle quali sembrano praticamente intercambiabili. Vogliono vedere come appare la ricerca dell’amore per i loro vicini, amici e colleghi.

I poteri che sono non sono d’accordo

L’ex conduttore Chris Harrison e il dirigente della ABC Robert Mills non la vedono in questo modo. La rivista Glamour riporta che quando è stato chiesto a Chris Harrison se ci sarebbe mai stato un addio al nubilato di taglia grande, ha risposto “Non è attraente e la televisione è un mezzo molto visivo”. Lo stesso articolo afferma che Mills ha promesso la diversità di peso, quindi ha fatto marcia indietro dicendo: “Molto di esso ruota attorno a chi è il protagonista e con chi il protagonista vuole uscire. Quello che non vuoi fare è dire: ‘Stiamo andando a mettere su qualcuno che è più formoso’, e poi se ne sono andati la prima notte.’ Questo è esattamente quello che è successo l’unica volta che è stata scelta una modella plus size, nella stagione di Chris Soules nel 2015. Bo Stanley è andato a casa la prima notte, riporta Glamour. Da allora non c’è più stato un membro del cast più grande.

Le persone si stancano dell’uniformità, anche nel tipo di corporatura?

Wymore/Fox “More to Love” è andato in onda su Fox TV nel 2009

Parte del motivo potrebbe essere che la Fox ha mandato in onda uno spettacolo di appuntamenti chiamato “More to Love” nel 2009, in cui uno scapolo di 300 libbre usciva con un pool di donne plus size, che vanno da leggermente sovrappeso a molto grandi. Lo spettacolo non ha avuto successo, ma probabilmente non per il motivo per cui pensano i dirigenti televisivi. Non solo lo spettacolo è stato accusato di sfruttare donne tristi e disperate piuttosto che rappresentare quelle forti e sicure di sé, ma il protagonista ha finito per scegliere le donne più piccole lì. Come riporta il New York Daily News, “un concorrente dopo l’altro confessa, nel momento introduttivo, che non gli piace essere grandi. Non solo non amano essere grandi, odiano il fatto di aver cercato di essere magri e di aver fallito”.

Questo non è il tipo di premessa che i fan di “scapolo” e “addio al nubilato” che chiedono a gran voce una maggiore diversità di dimensioni corporee sperano. Un utente di Reddit ha scritto: “Non mi dispiacerebbe vedere un po’ di diversità corporea nello show. Capisco che la società ci abbia insegnato a voler vedere le persone magre in tv, ma con così tanti movimenti di positività del corpo, penso che sia ora di recuperare il ritardo con il franchise di The Bachelor”. Una risposta diceva: “Totalmente d’accordo con questo. Il fatto che la mente delle persone vada istantaneamente all’estremo quando si parla di diversità corporea (molto magra o molto grassa) è parte del problema. La diversità del corpo non significa solo l’uno o l’altro, è tutti. E chiaramente c’è solo un tipo di organismo rappresentato attualmente”.

Chiaramente, i fan non stanno cercando una stagione di sfruttamento “scapolo” o “addio al nubilato” in cui tutti siano di un certo tipo di corporatura. Vogliono semplicemente che il franchise riconosca che la diversità si presenta in tutte le forme e dimensioni.

Più pesante su The Bachelor

Caricamento di più storie

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button