Divertimento

Bulls Insider invia un messaggio forte sull’infortunio di Lonzo Ball

Getty Lonzo Ball si riscalda prima di una partita tra i Chicago Bulls ei New Orleans Pelicans.

Il cambiamento del calendario NBA da una stagione all’altra porta ogni anno una nuova speranza ai fan di tutte le 30 squadre della lega. Tuttavia, i fan dei Chicago Bulls hanno avuto più ragioni della maggior parte per essere entusiasti dell’arrivo della stagione 2022-23.

Dopotutto, la squadra è progredita al punto da essere in cima alla classifica della Eastern Conference al punto 2/3 del programma la scorsa stagione. E gli infortuni che lo hanno visto cadere in caduta libera al centro del girone dei playoff – in particolare, il ginocchio del sedere di Lonzo Ball – sono stati situazioni di tensione passata.

Tutto è cambiato, però, quando è stato rivelato la scorsa settimana che Ball sarebbe stato sottoposto a un altro intervento chirurgico al ginocchio, dopo di che sarebbe stato messo da parte per un lungo periodo di tempo.

Nell’ultimo episodio del suo podcast, Gimme the Hot Sauce, l’ex giocatore dei Bulls diventato commentatore Stacey King non stava inzuppando la situazione.

King analizza l’impatto dell’infortunio di Ball’s PlayEpisodio 99: Il podcast del batterista degli Anthrax Charlie Benante Ascolta – gimmethehotsauce.podbean.com/ ↓ Ordina i nostri prodotti! ↓ ♥linktr.ee/gimmethehotsauce21 ♥ gimmethehotsauce.com/products ♥ ebay.com/itm/274783909757?hash=item3ffa65b77d:g:15EAAOSw8K1ghHii ♥ ebay.com/itm/274827912492?hash=item3ffd05252c:g:TwIAAOSwJHxgwUIr ♥ ebay.com/ itm/274815143589?hash=item3ffc424ea5:g:hoMAAOSwqv5gspwj COLLEGATI con noi qui: Instagram: instagram.com/gimmethehotsaucepodcast/?hl=en Facebook: facebook.com/stacey21king/ Dai un pollice in su a questo video se ti è piaciuto l’episodio di questa settimana 👍 # sport #podcast #talkshow #NBA #gths #BullsNation #ChicagoBulls #basket #intervista #gimmethehotsaucepodcast #gimmethehotsauce #entertainment #hotsauce Crediti: Produttore esecutivo:…2022-09-23T14:30:18Z

Proprio come altri, King ha parlato in termini cupi quando ha valutato l’entità della continua assenza di Ball dalla formazione dei Bulls.

“È un duro colpo perché è qualcosa che va avanti per tutta l’estate. Tutti vogliono sapere qual è la situazione di Lonzo. Sappiamo tutti quanto sia importante Lonzo per questa squadra e sai che è un grande motivo per cui questa squadra potrebbe essere una grande minaccia “, ha detto King.

Quando i Bulls hanno rivelato che Ball sarebbe andato di nuovo sotto i ferri, hanno incluso una sequenza temporale iniziale da sei a otto settimane per il suo processo di riabilitazione. Come ha notato King nel suo podcast, tuttavia, il ballerino potrebbe essere fuori servizio ben oltre quel periodo.

“Ora è una situazione in cui sarà fuori da sei a otto settimane. Dopo di che valuteranno per vedere dove si trovano. Potresti non vederlo tornare per un po’.

A causa dell’incertezza sulla data di ritorno di Ball, King ritiene che uno degli acquisti di free agent della squadra sia già diventato un affare più grande di quanto molti avessero pensato quando si è verificato.

I tori hanno più opzioni

Quando i Bulls si sono mossi per portare a bordo l’ex All-Star Goran Dragic, 36 anni, alcuni non potevano immaginare un ruolo per lui oltre ad essere una polizza assicurativa per Ball. Indipendentemente dal fatto che fosse o meno il pensiero dei Bulls nell’acquisirlo, ora sta sicuramente funzionando in quella veste.

“Ti dico una cosa, quella firma per Goran Dragic è enorme in questo momento perché ora hai un playmaker veterano che è abituato a fare il titolare. Non giocherà 30 minuti a notte, ma ti darà quello che può in quei 28 minuti”.

Detto questo, Dragic non sarà l’unica opzione dei Bulls al momento mentre Ball sta tornando indietro.

“Allora hai la giovane Ayo [Dosunmu] ancora lì, hai [Alex] Caruso lì. Quindi, hai le guardie … possono tenere sotto controllo il forte fino a quando ‘Zo non torna”, ha aggiunto King. “Ed è importante sottolineare che stanno dicendo che rivalutano la situazione tra quattro o sei settimane. Ciò non significa che sarà pronto per giocare tra quattro o sei settimane, è più probabile che ci vorranno un paio di mesi”.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button