Come applicare la pasta termica

Le procedure descritte nell'articolo, se non eseguite con una certa attenzione potrebbero provocare danni gravi o irreparabili all'hardware del PC. L’autore dell’articolo solleva da ogni responsabilità Tebigeek.com e gli amministratori per gli eventuali eventi derivanti dalla presenza del suddetto articolo. L'autore altresì non si assume alcuna responsabilità per le conseguenze derivanti dalla fruizione della suddetta guida.

0
1266

La pasta termica (o pasta termoconduttiva) è un composto , per l’appunto pastoso ,  che viene impiegato nella componentistica hardware di computer ed altre apparecchiature elettroniche con chip che sviluppano una certa quantità di calore; infatti la possiamo trovare tra il processore ed il relativo dissipatore. Questa fa si che venga dissipato al meglio il calore dal chip in modo da ridurre problemi come usura, surriscaldamento, e cali di prestazioni. Spesso il problema che si pone l’appassionato di modding o chi, più semplicemente voglia sostituire la pasta del proprio computer , per vari motivi che vedremo più avanti, è come applicare la pasta termica ancor prima di vedere quale acquistare.

Come applicare la pasta termica e quale acquistare:mx-4_k01_2

In rete se ne trovano tante marche e versioni ed è chiaro che quelle molto economiche con marchio poco noto, senza marchio o di scarsa qualità non rendano come quelle di brand conosciuti e rinomati anche da utenze medie.
Tra i vari modi , uno semplice su come applicare la pasta termica è il metodo del chicco di riso. Quindi per comodità converrebbe acquistarla in siringa e non tubetto.
Il metodo su menzionato, consiste nel disporre una certa quantità di pasta termica al centro del punto di dissipazione del chip e, successivamente, invece di spalmarla sulla superficie, è sufficiente porre sul chip il dissipatore e lasciare che la pasta si stenda da sé. Inoltre, è buona norma serrare le viti del dissipatore a croce , ovvero poco per volta ad incrocio e serrarle fino a fine corsa per evitare di danneggiare la scheda o chip sottostante.

Come dicevo prima, è possibile anche sostituire la pasta termica presente nel nostro computer (che sia esso fisso o portatile). Questo può essere utile se la pasta termica presente in origine avesse ormai perso le sue proprietà e quindi secca con conseguenti aumenti di temperatura, rumore delle ventole o problemi tipo sfarfallii dello schermo (che talvolta non si risolvono sostituendo la pasta termica).
Per sostituire la pasta termica è opportuno rimuovere i residui di quella precedente. Si può fare con specifici prodotti chimici,  ma se voleste evitare questa spesa extra è possibile utilizzare il comune Alcool etilico (si consiglia quello non profumato) ed un panno in microfibra. Rimossi tutti i resti quindi si può procedere con l’applicazione della nuova pasta.

Facebook Comments

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY