Notizia

Cosa fare con un gatto randagio: alimentazione, adozione e tutto ciò che devi sapere

Ads

Molti di noi si saranno imbattuti in un gatto randagio e avrebbero voluto portarlo a casa. La Humane Society degli Stati Uniti stima che ci siano da 30 a 40 milioni di gatti comunitari (il suo termine generico per randagi e gatti selvatici) in tutto il paese.

“La tentazione di salvare un gatto randagio può essere forte”, secondo il dottor José Arce, presidente dell’American Veterinary Medical Association. “È probabile che tu conosca qualcuno che ha accolto un gatto randagio e ha continuato a condividere con loro una vita meravigliosamente gratificante”.

Di seguito, Arce e altri esperti di comportamento felino delineano cosa dovresti fare se incontri un potenziale randagio “per garantire il miglior risultato possibile per entrambi”.

Come convincere un gatto randagio a venire da te

Sii cauto quando ti avvicini a un gatto sconosciuto, consigliò Arce. Potrebbe essere spaventoso e i tentativi di catturarlo potrebbero causare lesioni a te o all’animale.

Alcuni randagi potrebbero essere amichevoli e avvicinarsi a te per cibo o attenzioni, mentre altri potrebbero essere troppo spaventati per lasciarti avvicinare, ha affermato la Humane Society. “Ma di solito mangiano immediatamente se metti giù il cibo per loro”.

Una coppia di gatti senzatetto sul marciapiede.
Una coppia di gatti senzatetto seduti su un marciapiede. La Humane Society stima che ci siano da 30 a 40 milioni di “gatti di comunità” negli Stati Uniti
iStock/Getty Images Plus

Cosa fare con un gatto randagio

Cerca un proprietario

Arce ha detto: “Se un gatto sconosciuto e senza collare dovesse farsi strada nel tuo cuore e nella tua casa, è importante ricordare che a qualcun altro potrebbe mancare quel gatto”.

È necessario verificare se l’animale è “veramente un randagio o semplicemente un residente del quartiere che fa il giro”.

Controlla se il gatto ha una punta dell’orecchio, quando la parte superiore di un orecchio è piatta anziché appuntita). Questo è “il distintivo di un gatto della comunità”, secondo la Humane Society, che indica che è stato sterilizzato o castrato attraverso un programma della comunità locale e ha una casa all’aperto.

Un gatto senza collare non è necessariamente un randagio, ha sottolineato Arce. “Molti gatti di proprietà non indossano collari e dovrebbero essere lasciati soli. Di solito non si perdono e troveranno la strada di casa da soli”.

Se hai motivo di credere che un gatto sia un randagio o sei preoccupato per la salute o il benessere dell’animale, Arce consiglia questi passaggi:

  • Pubblica un messaggio sul gatto sulla piattaforma di social network del tuo quartiere, come Nextdoor
  • Dai un’occhiata a tutti i siti Web che riuniscono animali smarriti con i loro proprietari, come lost.petcolove.org
  • Fai scansionare il gatto per un microchip che contenga le informazioni del proprietario. Puoi farlo in una clinica veterinaria locale, in un ufficio di cura e controllo degli animali o in un rifugio.

È utile fornire riparo al gatto mentre cerchi un possibile proprietario.

Leggi di più
  • La mamma gatto randagio “spaventata” da Windstorm porta i gattini appena nati a un amico umano
  • Questi esercizi aiuteranno il tuo gatto a rilassarsi
  • Quale gattino regalare a tuo figlio a seconda della sua personalità

Portali dentro

People for the Ethical Treatment of Animals crede che non dovresti semplicemente lasciare il cibo per i gatti randagi senza catturarli per garantire la loro sicurezza. È essenziale togliere gli animali dalla strada, secondo il gruppo di difesa.

Lo ha detto Catie Cryar, portavoce della PETA Settimana delle notizie: “Poiché i gatti che lottano per sopravvivere per le strade affrontano inverni gelidi, estati torride, auto che sfrecciano, malattie contagiose e attacchi di cani vaganti e umani crudeli, PETA incoraggia tutti coloro che incontrano gatti o gattini senzatetto a portarli dentro”.

Il cibo dovrebbe essere usato solo come mezzo per intrappolare il gatto randagio in modo sicuro, secondo PETA. “Altrimenti, l’alimentazione serve solo ad aiutare le popolazioni di gatti senzatetto a proliferare”.

Puoi attirare il gatto in una trappola umana con il cibo, nutrendolo alla stessa ora e nel luogo ogni giorno per stabilire una routine, ha affermato la Humane Society.

Il sito web della PETA fornisce consigli dettagliati su come intrappolare un gatto randagio. Cryar ha anche offerto questi tre suggerimenti per aiutarti a catturare gatti timidi, spaventati o non socializzati:

  • Aggiungi un rivestimento morbido a una trappola umana o a scatola
  • Usa un cibo dall’odore forte come esca
  • Rimani sempre in vista della trappola.
Un gatto randagio che riposa su una parete.
Un gatto randagio che riposa su una sporgenza all’aperto.
iStock/Getty Images Plus

Fai attenzione con i gattini

Prima di intervenire per prendersi cura di gattini potenzialmente randagi, Arce consiglia di contattare l’ufficio locale per la cura e il controllo degli animali o il rifugio per un consiglio.

I gattini randagi possono essere “particolarmente allettanti da portare a casa”, ha detto. Tuttavia, “questo potrebbe non essere sempre il migliore per il gattino”, poiché potrebbe ancora allattare e la madre potrebbe essere nelle vicinanze ma nascondersi o cercare cibo.

Se qualcuno cerca di spostare i gattini, la madre potrebbe rifiutare o addirittura uccidere la sua prole, ha avvertito la Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals (RSPCA) con sede nel Regno Unito.

Dovresti agire solo se non vedi la madre entro poche ore o se i gattini sembrano essere in pericolo o in un luogo non sicuro, secondo la Humane Society.

Un gruppo di gattini randagi.
Prima di raccogliere un gruppo di adorabili gattini randagi, contatta l’ufficio di cura e controllo degli animali locale o il rifugio per un consiglio.
iStock/Getty Images Plus

Cosa dare da mangiare a un gatto randagio

Il cibo secco per gatti è l’opzione migliore, secondo la Feline Foundation, un gruppo che riabilita i gatti randagi nella città indiana di Mumbai. Le crocchette sono convenienti poiché possono essere conservate e distribuite facilmente ed è meno costosa delle lattine o dei sacchetti per alimenti umidi.

I tuoi avanzi, o anche i pasti che prepari per il randagio, potrebbero non soddisfare le esigenze nutrizionali del gatto, ha affermato la fondazione. Il cibo per gatti commerciale lo farà.

Un gatto grigio vicino a una ciotola di cibo.
Un gatto grigio che fissa le crocchette per terra accanto a una ciotola tesa da una persona. Invece di lasciare semplicemente il cibo fuori per i randagi, dovresti usare l’alimentazione per intrappolare un gatto randagio e assicurarti che sia al sicuro.
iStock/Getty Images Plus

Dove portare un gatto randagio

Porta il randagio da un veterinario locale. I gatti che sono stati all’aperto possono avere malattie parassitarie, fungine, virali o batteriche, alcune delle quali colpiscono anche le persone. I gatti randagi possono anche essere denutriti o feriti, ha detto Arce.

Il veterinario esaminerà accuratamente il gatto per eventuali malattie parassitarie, come infestazione da acari dell’orecchio o pulci e infezione da tenia, e potrebbe raccomandare trattamenti appropriati.

Potrebbero essere necessari ulteriori test, vaccini o prodotti per la prevenzione dei parassiti, a seconda dell’età approssimativa, dello stato di salute e delle esigenze del gatto.

Come adottare un gatto randagio

Se hai controllato il gatto per un microchip e non sei stato in grado di localizzare un proprietario, puoi decidere di portare il gatto su te stesso, ha detto l’RSPCA.

“L’adozione di qualsiasi gatto è una grande responsabilità”, ha detto Cryar. “I potenziali adottanti dovrebbero prima assicurarsi di avere il tempo, lo spazio e le risorse necessarie per fornire a un gatto affetto, cibo e cure veterinarie per tutta la vita”.

Dovresti anche considerare quanto bene il gatto si adatterà alla tua famiglia, compresi gli altri animali domestici, oltre a quali cure avrà bisogno per godersi una vita sana e felice, ha detto Arce.

“Se non è possibile trovare una casa adatta, i gatti dovrebbero essere portati in un rifugio ad ammissione aperta, dove avranno le migliori possibilità di trovare una casa al chiuso amorevole”, ha detto Cryar.

Puoi anche contattare enti di beneficenza per gatti locali, poiché molti hanno ex randagi disponibili per il reinserimento.

Gatti randagi visti vicino a un'apertura nel muro.
Gatti randagi visti vicino a un’apertura nel muro. Potresti essere tentato di adottare un randagio, ma assicurati di avere il tempo, lo spazio e le risorse per prenderti cura di lui in modo adeguato.
iStock/Getty Images Plus

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button