Divertimento

Draymond Green scarica Fiery Rant sulla mancanza di rispetto per Ime Udoka dei Celtics

Ads

Getty Ime Udoka dei Boston Celtics.

L’attuale serie dei Boston Celtics contro i Milwaukee Bucks è stata una battaglia. Giannis Antetokounmpo e Jayson Tatum di solito fanno notizia, ma il gioco di coaching e di squadra nella serie è stato fenomenale. Nessuna delle due squadre è stata in grado di vincere partite consecutive nella serie, poiché entrambe le squadre hanno apportato modifiche per contrastare il proprio avversario.

Boston è passato dal raddoppio di Antetokounmpo in Gara 1 a giocarlo uno contro uno con Al Horford e Grant Williams. Milwaukee ha modificato la rotazione durante la serie, passando da un minuto all’altro per ragazzi come Grayson Allen, Bobby Portis, George Hill e Jevon Carter. È sicuro dire che entrambi gli allenatori hanno avuto le mani occupate.

Nonostante ciò, la star dei Golden State Warriors Draymond Green non è contenta del modo in cui il merito è stato distribuito. Durante uno sfogo su Twitter, Green ha sottolineato la mancanza di visibilità che Udoka ha ricevuto su Sportscenter rispetto a Mike Budenholzer.

Ho appena visto gli highlights di Bucks/Celtics su SC. Hanno mostrato qualcosa su Mike Buldenholzer e poi alcuni dei giocatori dei Celtics che hanno parlato del gioco. Ma non ha mostrato affatto Ime Udoka. Ha apportato modifiche dalla partita 5 alla 6? Ime fa interviste? Mi chiedo solo???

— Draymond Green (@Money23Green) 14 maggio 2022

Green ha notato che lo spettacolo ha discusso di Budenholzer e poi ha mostrato più giocatori dei Celtics che parlavano dopo Gara 6. Tuttavia, non si faceva menzione di Udoka. La star di Warriors ha ulteriormente approfondito la questione in risposta a un utente di Twitter.

Green afferma che gli allenatori neri “non sono mai rispettati”

Un fan dei Celtics ha risposto al tweet di Green, dicendo che Boston non ottiene il rispetto che meritano dai media nazionali. Tuttavia, Green ha risposto, spiegando che il problema non ha nulla a che fare con i Celtics. Invece, ha indicato una questione più profonda, spiegando che gli allenatori neri nell’NBA (e negli sport) non ottengono mai il rispetto che meritano.

Non è una questione di rispetto dei Celtics. Sento sempre cose sui Celtics. Il lavoro dei Black Coaches non viene mai rispettato. L’uomo nero nel periodo sportivo. Guarda Ricco Paolo. Dicono che sia bravo solo grazie a LBJ. Eppure ogni agente ha iniziato con un client lol. In realtà devi.

— Draymond Green (@Money23Green) 14 maggio 2022

Green ha usato l’esempio di Rich Paul, il secondo agente più importante della NBA. Nonostante il suo successo personale, viene comunemente chiamato semplicemente “agente di LeBron James”.’ Ma Green ha spiegato quanto sia sbagliata questa denotazione.

Per quanto riguarda Udoka, l’allenatore del primo anno ha appena concluso un’incredibile campagna con i Celtics, finendo quarto nella votazione di Coach of the Year. Il premio vinto da Monty Williams dei Phoenix Suns, un altro allenatore nero. Tuttavia, Williams è solo il secondo allenatore nero a portare a casa il premio negli ultimi 13 anni. L’altro era Dwayne Casey, che lo vinse come capo allenatore dei Toronto Raptors nel 2018 (nonostante fosse stato licenziato prima di ricevere l’onore).

The Warriors All-Star non è l’unico giocatore NBA ad avere problemi con il modo in cui le cose vengono gestite. Infatti, quando i Celtics stavano cercando il loro nuovo leader la scorsa estate, Jaylen Brown ha sottolineato l’importanza di assumere un allenatore nero.

Il messaggio di Brown alla proprietà dei Celtics

Mentre i Celtics hanno intrapreso la ricerca di un nuovo allenatore, Brown ha fatto conoscere i suoi desideri. La guardia All-Star ha affermato che la rappresentazione è importante e, alla fine, Boston ha ascoltato. Marc J. Spears di Andscape (ex The Undefeated) ha riferito di questa storia la scorsa estate.

“Brown ha detto a The Undefeated di aver detto alla proprietà e al front office dei Celtics la scorsa offseason che era importante assumere un allenatore nero dopo che Brad Stevens è stato promosso presidente delle operazioni di basket”, ha scritto la Spears. “Apparentemente i Celtics hanno ascoltato, assumendo l’ex giocatore NBA Ime Udoka, che era un assistente dei Brooklyn Nets la scorsa stagione e ha nove anni di esperienza come allenatore, il 28 giugno”.

La stagione NBA 2020-21 è iniziata con solo sette allenatori neri nella NBA. Michele Roberts, il direttore esecutivo della National Basketball Players Association, ha definito la statistica “vergognosa”. Tuttavia, quel numero è risalito a 14 dopo che sette allenatori neri sono stati assunti la scorsa bassa stagione (su otto potenziali offerte di lavoro).

Considerando che circa il 75% dei giocatori NBA sono neri, la lega ha ancora del lavoro da fare. E secondo Green, sono necessari miglioramenti anche per quanto riguarda la rappresentanza nei media.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button