Notizia

Elon Musk avverte che “i robot sono arrabbiati” mentre tenta di acquistare Twitter in attesa di timori di account falsi

Ads

Il CEO di Tesla Elon Musk ha scherzosamente avvertito che “i bot sono arrabbiati” dopo aver annunciato di aver sospeso temporaneamente il suo accordo per l’acquisto di Twitter.

Alle 3:41 di questa mattina (14 maggio), Musk è andato su Twitter per twittare scherzosamente: “I robot sono arrabbiati per essere stati contati”.

Viene dopo che una ricerca ha scoperto che meno del 5% degli utenti del sito di social media erano costituiti da spam o account falsi.

L’accordo da 44 miliardi di dollari (36 miliardi di sterline) su Twitter è in lavorazione da settimane ormai.

Ma ieri, dopo che il magnate degli affari ha condiviso un link da Reuters che copre un nuovo sondaggio da Twitter, ha detto che l’accordo potrebbe essere in crisi.

L'accordo da 44 miliardi di dollari (36 miliardi di sterline) su Twitter è in lavorazione da settimane ormai
L’accordo da 44 miliardi di dollari (36 miliardi di sterline) su Twitter è in lavorazione da settimane ormai

Il tweet di Musk diceva: “L’accordo Twitter è temporaneamente sospeso in attesa di dettagli a supporto del calcolo che gli account spam/falsi rappresentano effettivamente meno del 5% degli utenti”.

Secondo Bloomberg, le azioni di Twitter sono diminuite di circa l’11% quasi immediatamente dopo il tweet, mentre le azioni di Tesla sono aumentate del 4,9%.

Al che Michael Saylor, fondatore e CEO di $MSTR, ha risposto all’ultimo tweet di Musk affermando: “I bot sono arrabbiati con tutto”.

Mentre un utente di Twitter ha accusato Musk di aver preso la questione per negoziare un prezzo di offerta inferiore.

Le azioni di Twitter sono diminuite di circa l'11% quasi immediatamente dopo che Musk ha annunciato la sospensione dell'accordo
Le azioni di Twitter sono diminuite di circa l’11% quasi immediatamente dopo che Musk ha annunciato la sospensione dell’accordo

Tieniti aggiornato con tutte le ultime notizie. iscrivendoti a una delle newsletter gratuite del Daily Star qui.

Tuttavia, rapporti precedenti affermano che gli spambot sono stati al centro della giustificazione di Musk per l’acquisto della piattaforma sociale. Prima che l’accordo di acquisto fosse finalizzato, Musk ha twittato: “Se la nostra offerta su Twitter va a buon fine, sconfiggeremo i bot spam o moriremo provandoci!”.

È stato ipotizzato che dopo i nuovi dati di Twitter di lunedì che gli account falsi e spam costituiscono meno del 5% degli utenti giornalieri della piattaforma e la missione di Musk fosse quella di liberare il sito dallo spam, non vede alcun modo per andare avanti con l’affare.

Musk dovrebbe diventare amministratore delegato di Twitter una volta che il suo accordo di acquisizione sarà sicuro, che dovrebbe avvenire tra tre e sei mesi da oggi.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button