Divertimento

Ex allenatore dei Lakers, campione NBA legato ai Celtics

Getty LeBron James #23 dei Los Angeles Lakers reagisce davanti all’assistente allenatore Jason Kidd e al capo allenatore Frank Vogel.

I Boston Celtics devono ancora prendere una decisione ufficiale sulla punizione del capo allenatore Ime Udoka per la violazione che ha commesso contro le regole della squadra. Adrian Wojnarowski ha riferito che Udoka sarà probabilmente sospeso per l’intera stagione in arrivo.

L’allenatore dei Boston Celtics Ime Udoka rischia di essere sospeso per l’intera stagione 2022-2023 per il suo ruolo in una relazione consensuale con un membro dello staff femminile, secondo quanto riferito da ESPN. Un annuncio ufficiale è atteso già oggi.

— Adrian Wojnarowski (@wojespn) 22 settembre 2022

Wojnarowski ha proseguito aggiungendo che l’assistente allenatore Joe Mazzulla dovrebbe prendere il suo posto come capo allenatore ad interim della squadra.

I Celtics entreranno nella prossima stagione senza una buona dose delle abilità cestistiche dello staff tecnico che hanno fatto la scorsa stagione, con Udoka che dovrebbe essere sospeso per tutta la stagione e Will Hardy che accetta di diventare il prossimo allenatore degli Utah Jazz. I Celtics potrebbero entrare in stagione con Mazzula e il resto degli assistenti, ma potrebbero anche cercare di trovare esperienza sul mercato.

Chris Mannix di Sports Illustrated ha riferito che i Celtics potrebbero cercare di coinvolgere Frank Vogel come mezzo per portare un po’ di esperienza di coaching al loro staff. Mannix ha anche affermato che Vogel potrebbe unirsi ai Celtics a causa della sua relazione con Brad Stevens.

Non sorprenderti se Frank Vogel è preso in considerazione per la panchina dei Celtics. Joe Mazzulla dovrebbe essere elevato, ma lo staff è magro con esperienza di capo allenatore. Vogel ha una relazione di lunga data con Brad Stevens.

— Chris Mannix (@SIChrisMannix) 22 settembre 2022

Vogel è stato assistente allenatore dei Celtics dal 2001 al 2004 ed è stato capo allenatore di tre squadre NBA: Indiana Pacers, Orlando Magic e Los Angeles Lakers, con i quali ha vinto un campionato nel 2020.

Vogel è stato licenziato poco dopo che i Lakers hanno saltato i playoff la scorsa stagione ed è rimasto disponibile da quando è stato lasciato andare.

Ime Udoka non si dimette

Dopo che Wojnarowski ha riferito che i Celtics avrebbero probabilmente sospeso Udoka per la stagione, Mannix ha riferito che Udoka aveva preso in considerazione le dimissioni da capo allenatore.

Ime Udoka ha valutato la possibilità di dimettersi, hanno detto fonti a @SInow. Internamente, gli allenatori e i membri dello staff si stanno preparando alla possibilità che Udoka venga sospeso per un anno per aver avuto una relazione con una dipendente donna.

— Chris Mannix (@SIChrisMannix) 22 settembre 2022

L’insider NBA Chris Haynes ha successivamente riferito che Udoka non si sarebbe dimesso mentre aspetta fino a quando non riceve la parola ufficiale sulla sua punizione dai Celtics.

L’allenatore dei Boston Celtics, Ime Udoka, non si dimetterà dalla sua posizione in attesa della sanzione dell’organizzazione, dicono fonti della lega a @NBAonTNT.

— Chris Haynes (@ChrisBHaynes) 22 settembre 2022

A partire da ora, anche se Wojnarowski ha indicato che probabilmente sarà sospeso per l’intera stagione, non c’è ancora una parola ufficiale su ciò che riserva il futuro di Udoka. Potrebbe essere sospeso per un’intera stagione, magari sospeso per una partita, o addirittura licenziato. È evidente, però, che se ha finito con i Celtics, non sarà di sua volontà.

Paul Pierce aggiunge i suoi due centesimi

La leggenda dei Celtics Paul Pierce ha deciso di dare il proprio contributo sulla situazione di Ime Udoka. In poche parole, crede che sia necessaria una multa, ma non una sospensione.

Dovrebbe essere solo una multa non una sospensione 🤷🏾‍♂️

— Paul Pierce (@paulpierce34) 22 settembre 2022

Pierce in seguito ha chiarito nel caso in cui qualcuno dei suoi seguaci non sapesse di cosa stesse parlando.

In risposta, Celtics Twitter ha scelto il noto soprannome di Pierce per sottolineare che sono d’accordo con lui.

Alcuni utenti hanno concordato, ma hanno anche affermato che tutto dipenderà da quando avranno l’intera portata di ciò che è accaduto.

Sono d’accordo, a meno che non ci manchino alcuni dettagli che verranno fuori…

— GreenRunsDeep (@CelticsGRD) 22 settembre 2022

Mentre i dettagli sono stati più o meno rilasciati da Shams Charania di The Athletic, è una forte possibilità che ci sia molto di cui non sappiamo riguardo a questa situazione.

Altri hanno anche ricordato a Pierce che non rivelare una relazione con il tuo collega al tuo posto di lavoro può comportare il licenziamento di un dipendente.

La maggior parte delle aziende licenzia le persone che non rivelano le relazioni interne

— Slim (@SlimReaperS7N) 22 settembre 2022

È evidente che Pierce non è d’accordo con la probabile sospensione stagionale che Udoka riceverà dai Celtics. Pierce ha diritto alla sua opinione in merito, ma è vero che tali rapporti possono essere visti dalle aziende come non professionali e ciò può portare alla risoluzione. Al momento, nessuno conosce i dettagli esatti di ciò che è successo e potrebbero non essere mai rivelati.

Per quanto ne sappiamo, Udoka potrebbe benissimo perdere il lavoro a causa delle sue azioni e ciò che è successo esattamente potrebbe essere solo tra lui e l’organizzazione dei Celtics.

Più pesante sulle notizie sui Celtics

Caricamento di più storie

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button