Forward Works e il futuro della Sony

0
394

Ormai quasi tutte le case produttrici di videogiochi si sono dedicate anche al mondo del mobile e Sony non è da meno. Forward Works: il nuovo piccolo universo creato da Sony che servirà per sviluppare applicazioni (inizialmente solo giochi, ma non è stata ben fornita un’idea su cosa gestirà) per sistema operativi iOS e Android. Un piccolo passo in più per Sony che vorrebbe portare i propri titoli sui cellulari, come ha già fatto precedentemente la seconda casa nipponica Nintendo con Miitomo, un social network creato appositamente per i telefoni. Forward Works verrà presentato il 1° aprile, data segnata da Sony per presentare questo nuovo progetto e dare inizio alla “fusione” tra Sony Computer EntertainmentSony Network Entertainment International che diverranno Sony Interactive Entertainment.




Futuro della Sony con Forward Worksps_vita_front_side_sony

Nessuno sa a cosa punterà veramente Sony e quanto investirà in questo progetto, sappiamo per certo però che vorrà portare gli stessi personaggi creati su Playstation, ma anche gli stessi titoli, su mobile e quindi riportare in “vita” i vecchi miti.

“Forward Works sfrutterà la proprietà intellettuale dei numerosi titoli PlayStation® e dei suoi personaggi di gioco, così come la conoscenza e l’esperienza di sviluppo acquisite nel corso degli anni per fornire applicazioni di gioco ottimizzate per i dispositivi intelligenti”

Cosi, Sony ha presentato il progetto, e a capo di tutto questo, Atsushi Morita. Tutti i particolari non sono ancora stati annunciati e peraltro, dobbiamo aspettare il 1° aprile per scoprire meglio Forward Works e a cosa voglia mirare.

Sicuramente può essere considerata una grande iniziativa della casa nipponica però, sappiamo fin da subito che, i giochi che verranno prodotti, saranno i soliti che abbiamo già visto precedentemente sulle console PSP (PlayStation Portable) e PS VITA e quindi potremmo solo aspettarci remake con alcune integrazioni per farli funzionare sui nuovi smartphone.

Facebook Comments
SHARE
Previous articleSnoopaVision: un pesce d’aprile a 360° da Google
Next articleOpsafepharma: Arrestato hacker 16enne
Daniele Antonucci
Studente presso l'Università di Parma, precisamente iscritto al corso di Ingegneria Informatica, Elettronica e delle Telecomunicazioni. Sono un ragazzo molto affascinato all'ambito informatico, specialmente riguardante gli smartphone e i sistemi operativi. Posso ritenermi un gamer abbastanza competitivo, ma non tralascio il divertimento che può darmi un gioco.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY