Divertimento

Gli appassionati di calcio che assumono droghe durante le partite dovranno affrontare un divieto di cinque anni in una nuova repressione

Ads

I fan del CALCIO che si drogano durante le partite rischiano una squalifica di cinque anni da tutti i terreni.

Una repressione sarà svelata questa settimana tra le crescenti prove che i teppisti pieni di cocaina stanno alimentando un’ondata di violenza negli stadi.

1

I ministri dovrebbero agire dopo che i dati hanno rivelato che i fan arrestati per disordini sono aumentati del 50% nella prima metà della stagione.

La cocaina è stata accusata dalle autorità calcistiche per le scene vergognose della finale degli Europei di Wembley tra Inghilterra e Italia lo scorso luglio.

Da allora ci sono stati più di 800 arresti nei campi della lega per lancio di missili, incursione sul campo e crimini d’odio, più 100 per droga.

I fan sono stati visti sniffare cocaina sui loro sedili e i poliziotti temono che possa superare l’alcol come causa di violenza durante la partita.

I teppisti del calcio sono pieni di cocaina che alimentano l'ondata di violenza negli stadi
Yob ha acceso il culo, ha bevuto 20 sidro, sniffato cocaina e poi ha preso d'assalto Wembley

Si pensa che il ministro dell’Interno Priti Patel voglia che gli ordini di divieto di footie – distribuiti per comportamento violento, invasione di campo o cori razzisti – siano estesi ai reati di droga di classe A.

Chiunque fosse stato beccato con la cocaina a una partita sarebbe stato squalificato per tre o cinque anni.

Potrebbe essere ordinato loro di consegnare il passaporto.

Una fonte del Ministero dell’Interno ha affermato: “I teppisti incasinati non dovrebbero essere in grado di rovinare una partita per gli altri.

“Questi nuovi ordini di divieto li vedranno cacciati dagli spalti”.

Il consumo di droga è stato evidenziato da un rapporto ordinato dalla FA dopo l’Euro.

Una sonda Sun ha rivelato l’entità del problema con tracce di cocaina trovate in cinque campi della Premier League.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button