Divertimento

Harrison Burton: la serie di documentari NASCAR aiuta a “costruire connessioni” per i fan

Getty Harrison Burton saluta i fan al Michigan International Speedway.

La “Race For The Championship” di USA Network ha messo in evidenza numerosi piloti, come Kyle Busch e Joey Logano. Il debuttante Harrison Burton fa parte di questo gruppo e ha colto l’opportunità di fornire un nuovo sguardo alla NASCAR.

Burton, il figlio di Jeff Burton, non è estraneo alle macchine fotografiche. È stato con loro per tutta la vita mentre scalava le classifiche. Farlo seguire in giro durante il suo tempo lontano dalla pista è qualcosa di nuovo, ma ha fornito un’esposizione tanto necessaria per ciò che i piloti affrontano settimanalmente.

PlayQuale pilota NASCAR ha fallito il test Ed del suo pilota? | Gara per il campionato | Rete USAScopri i piloti NASCAR Kyle Busch, Harrison Burton e Ross Chastain. Quale è in realtà un coltivatore di cocomeri travestito e quale ha fallito il suo primo test di educazione alla guida? Guarda i nuovi episodi di Race For The Championship, giovedì alle 10/9c su USA Network. ►► ABBONATI: usanet.tv/USA-YTSub ►► GUARDA GLI EPISODI COMPLETI ORA: usa.app.link/WatchRacefortheC… ►► VISITA…2022-09-15T22:00:14Z

“Penso che la più grande lotta per il nostro sport sia come fa qualcuno a sapere com’è?” ha chiesto Burton durante una conversazione con Heavy. “Destra? Puoi lanciare un pallone da calcio e poi guardare Patrick Mahomes passare e pensare: “Wow, è incredibile”.

“Non tutti possono andare su una pista e guidare in una curva a 190 miglia orarie e cercare di essere i migliori al mondo facendo questo e pensare: ‘Wow, quello che stanno facendo quei ragazzi è davvero difficile. Questo è figo.'”

Come ha spiegato Burton, ha esperienza diretta con l’incontro con persone di altri sport, che hanno contribuito direttamente a lui diventare un fan. La sua speranza è che gli spettatori vivano questa stessa esperienza mentre guardano lo spettacolo di USA Network.

Burton vuole che questi fan vedano i piloti vivere le loro vite personali e poi si occupino delle corse e delle loro carriere. Avere le differenze tra lui e gli altri piloti evidenziate aiuta solo.

Burton ha filmato molti contenuti durante questo processo

GettyHarrison Burton ha acquisito nuove conoscenze attraverso lo spettacolo USA Network.

La parte dell’episodio di Burton comprendeva due trame principali. La prima è stata la sua continua crescita come pilota diretto verso le gare del Circuit of the Americas e del Martinsville Speedway. La seconda era la sua vita personale e il suo rapporto con la sua ragazza, Jenna Petty.

Le telecamere hanno seguito Burton per un considerevole lasso di tempo, ma ci sono stati alcuni momenti che non sono riusciti a realizzare l’episodio finale. Ciò includeva un pasto con i genitori di Petty. Invece, l’episodio ha caratterizzato un momento in cui Burton ha svolto alcune posizioni dei piedi in uno studio di danza.

“Ho pensato che avrebbero inserito il video di ballo, di sicuro, perché sapevano che sarebbe stato probabilmente divertente da guardare”, ha detto Burton. “Faccio fatica a fare quelle cose. Quello che stavo facendo non era ballare, erano solo i fondamenti della danza, giusto, e faccio fatica a farlo”.

Burton non sa se qualcuno degli altri momenti vedrà la luce o se sarà una parte fondamentale degli episodi futuri. Anche se farà alcune apparizioni cameo considerando che era vicino ad altri piloti mentre giravano i contenuti.

Gli episodi hanno fornito nuove informazioni per Burton

Ci sono molteplici vantaggi nell’evidenziare i team e i piloti della NASCAR in una serie di documentari. Lo sguardo approfondito alla loro preparazione fornisce una maggiore comprensione dello sport. Allo stesso modo, gli scorci delle loro vite a casa e delle rispettive personalità aiutano i fan a connettersi meglio con loro.

Burton è un esempio calzante. L’episodio con lui ha mostrato il suo lato più goffo e la sua amicizia con il collega debuttante Todd Gilliland mentre interrompeva un video sui social media, rubava un cappello da cowboy all’autista della n. 38 e lo indossava sopra il proprio cappello.

L’episodio ha anche mostrato quanto possa essere intenso Burton mentre combatte problemi di gestione o cerca di decomprimersi da una gara difficile. Ha menzionato in particolare che era ancora arrabbiato per alcune lotte a Martinsville anche se questa gara si è svolta ad aprile.

È interessante notare che Burton ha appreso più informazioni sui suoi compagni piloti mentre guardava “Race For The Championship”. Ha visto lati diversi di loro rispetto a quello che ha incontrato durante la stagione 2022 della Cup Series.

“Sapevo che [Joey Logano]La moglie di lui era la “mia moglie fottuta” nei suoi contatti”, ha detto Burton. “L’ho vista chiamarlo, e l’ho già visto prima, quindi non era nuovo, ma ho riso quando l’hanno mostrato. Ma è interessante vedere ragazzi in situazioni diverse dall’auto da corsa. Penso, per me, di sapere come stanno in pista e ho le mie opinioni su ogni singola persona contro cui ho gareggiato. Ho avuto un’esperienza se è stata davvero buona o davvero brutta o nel mezzo. Sono tutti loro.

“Quando siamo al massimo, immagino, la situazione di pressione in cui ci troviamo ogni giorno durante la settimana tende a essere nell’auto da corsa. È allora che mi sento più stressato. È allora che mi sento come se dovessi andare a fare il lavoro, e non mi importa molto di come si sentono le altre persone riguardo a quello che è successo.

“Poi vai a guardare i ragazzi a casa che non si trovano in quella situazione, e pensi solo, ‘Oh, quel ragazzo è un bravo ragazzo.’ Nella macchina da corsa, dici, ‘Voglio prendere a pugni questo ragazzo.’ O forse è super calmo in pista. Ma è interessante vederli fuori dall’ippodromo e cercare di capire chi sono fuori da tutto questo”.

Più pesante su NASCAR News

Caricamento di più storie

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button