Notizia

I fan sbattono la “mentalità da piccolo club” del Dortmund dopo l’addio esagerato di Erling Haaland

Ads

I fan hanno definito il Borussia Dortmund un “piccolo club” dopo la loro esagerata cerimonia di addio a Erling Haaland.

Il nazionale norvegese lascerà la squadra della Bundesliga quest’estate dopo aver firmato un accordo per il Manchester City. Pep Guardiola era alla disperata ricerca di un attaccante e non ce ne sono molti migliori al mondo di Haaland.

Con l’inseguimento di artisti del calibro di Real Madrid e Barcellona, ​​il City attiverà la clausola rescissoria del 21enne, del valore di 53 milioni di sterline. Sebbene la quota reale sia stata annunciata come un affare, lo stipendio dell’attaccante lo vedrà guadagnare più o meno lo stesso di Kevin de Bruyne, che guadagna £ 350.000 a settimana.

Haaland desiderava che un accordo fosse annunciato prima della fine della stagione in modo da poter dare ai tifosi del Dortmund un vero e proprio commiato. E il club ha accontentato – e non solo – con l’ultima partita della stagione arrivata in casa contro l’Hertha Berlino.

In una cerimonia che potrebbe essere definita eccessiva, i giocatori hanno applaudito Haaland mentre gli è stato presentato un mazzo di fiori e ha scattato foto con i membri del consiglio di Dortmund al Signal Iduna Park. I fan sono rimasti indietro ben oltre la fine della partita mentre Haaland si faceva strada intorno al terreno, assorbendo tutto, mentre i suoi compagni di squadra continuavano ad applaudire.

Gli è stata quindi assegnata una guardia d’onore, mentre potrebbe essere pertinente sottolineare che Haaland ha trascorso poco più di due anni al club e non ha nemmeno raggiunto le 100 presenze con il club.

La cerimonia è stata un po’ troppo? Commenta qui sotto

Erling Haaland è stato applaudito dai suoi compagni di squadra del Dortmund
Erling Haaland è stato applaudito dai suoi compagni di squadra del Dortmund

I fan hanno guardato con perplessità, incluso questo che ha detto: “Pensavo che il Dortmund fosse uno dei grandi club in Germania. Ma amico. Questa non è una mentalità da grande club”.

Un altro ha scritto: “Ci sono stato per 2 anni tra l’altro. Il Dortmund è solo un’accademia giovanile glorificata”. Mentre un altro ha detto selvaggiamente: “Ecco perché il Dortmund è il club più piccolo del mondo”.

E un quarto tifoso è andato ancora oltre twittando: “Questo è imbarazzante, i club si comportano come se avesse vinto scudetti lol, mi dispiace per i tifosi del Dortmund, non c’è da stupirsi che il club non vinca il campionato da un decennio, smetti di celebrare la mediocrità , Erling è un giocatore eccellente i cui gol segnati, ha scelto di lasciare il club, e allora?”

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button