Notizia

I timori che la legalizzazione degli e-scooter possa portare a più incendi domestici poiché le batterie possono “esplodere”

Ads

Si teme che il piano del governo di legalizzare gli scooter elettrici possa portare a più incendi domestici.

I vigili del fuoco hanno lanciato l’allarme dopo un forte aumento del numero di incidenti legati alle batterie ricaricabili agli ioni di litio utilizzate negli e-scooter e nelle e-bike.

Attualmente le persone sono autorizzate a guidare i veicoli elettrici solo in circa 30 paesi e città dove sono in fase di sperimentazione schemi di noleggio.

Ma si ritiene che negli ultimi anni siano stati acquistati privatamente fino a un milione di scooter elettrici nonostante siano stati illegali da usare sulle strade pubbliche negli ultimi anni.

Il governo ora sembra pronto a introdurre nuove leggi nel tentativo di “reprimere” i problemi di sicurezza.

Lo hanno detto gli esperti del settore io all’inizio di questa settimana ritengono che il Regno Unito potrebbe diventare il più grande mercato di scooter elettrici in Europa in base alla loro attuale popolarità, nonostante le preoccupazioni del pubblico sui rischi posti sia ai motociclisti che ai pedoni.

Simili a quelle che si trovano nei telefoni cellulari e nei laptop, le batterie degli e-scooter vengono caricate tramite un cavo inserito in una normale presa di corrente.

Ma il National Fire Chiefs Council ha affermato che “in alcune occasioni” le batterie possono “guastarsi in modo catastrofico, possono ‘esplodere’ e/o portare a un incendio in rapido sviluppo”.

I vigili del fuoco hanno notato un picco di incidenti relativi alle batterie al litio negli scooter elettrici e nelle biciclette elettriche negli ultimi anni (Foto: Bedfordshire Fire and Rescue Service)

Lo smaltimento scorretto delle batterie agli ioni di litio in generale e il riciclaggio dei rifiuti possono anche portare a incendi “significativi”, hanno aggiunto.

I vigili del fuoco di Londra hanno assistito a 28 incendi legati a scooter elettrici ed e-bike nel 2020 e la cifra è più che raddoppiata lo scorso anno a 74 incidenti. Il servizio ha già partecipato a 30 incidenti di questo tipo finora quest’anno.

Lo scorso novembre, uno scooter elettrico ha preso fuoco su un treno della metropolitana di Londra alla stazione di Parsons Green, lasciando i viaggiatori a tossire e senza fiato.

L’incidente scioccante ha portato Transport for London a vietare gli scooter elettrici dalla metropolitana.

Il servizio della metropolitana Tyne and Wear ha implementato un divieto simile e Merseyrail ha affermato che stava considerando la mossa “insieme al resto dell’industria ferroviaria britannica”.

I dati nazionali sugli incendi legati agli scooter elettrici e alle biciclette elettriche non sono ancora disponibili, ma numerosi servizi hanno registrato incidenti.

West Midlands ha detto che ce ne sono stati tre nel 2020 e sette nel 2021.

I vigili del fuoco del Bedfordshire hanno emesso un avviso nell’ottobre dello scorso anno dopo aver assistito a un grave incendio in casa “causato da uno scooter elettrico difettoso che avrebbe potuto essere fatale per i residenti, ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito”.

MANCHESTER, INGHILTERRA - 24 NOVEMBRE: Una donna guida uno scooter elettrico in una pista ciclabile attraverso il centro di Manchester il 24 novembre 2021 a Manchester, in Inghilterra. La polizia della Greater Manchester afferma di aver sequestrato quasi 150 scooter elettrici nell'ultimo anno per essere stati guidati illegalmente o per essere stati coinvolti in un incidente. Attualmente, gli scooter elettrici possono essere utilizzati su strade pubbliche solo se noleggiati nell'ambito di prove sostenute dal governo. (Foto di Christopher Furlong/Getty Images)
Una donna guida uno scooter elettrico su una pista ciclabile attraverso il centro di Manchester, dove gli scooter elettrici possono essere utilizzati su strade pubbliche solo se noleggiati nell’ambito di prove sostenute dal governo (Foto: Christopher Furlong/Getty)

Il servizio ha affermato che il suo team di protezione ha scoperto che “gli scooter acquistati da rivenditori più economici o online da produttori esteri potrebbero essere inaffidabili e più inclini a prendere fuoco”.

L’ufficiale investigativo antincendio Matt Cullen ha detto all’epoca: “Abbiamo visto che quando queste batterie e caricabatterie si guastano, lo fanno con ferocia che può lasciare ai residenti poche opzioni sicure per la fuga.

“Queste biciclette e scooter sono spesso immagazzinati e caricati nelle vie di fuga nelle case o nelle aree comuni, quindi quando si verifica un incendio, le vie di fuga vengono bloccate, il che rende immediatamente una situazione già grave molto più spaventosa per le persone coinvolte”.

A Bristol, dove è in corso uno dei più grandi programmi di noleggio, circa 200 scooter elettrici a noleggio e centinaia di batterie sono stati danneggiati quando a gennaio è scoppiato un incendio nel magazzino in cui erano immagazzinati.

Voi, la società che gestisce il programma di noleggio, ha affermato che un’indagine dei vigili del fuoco di Avon e Somerset ha rilevato che la causa era “accidentale a causa di un guasto elettrico”.

Il direttore generale Jack Samler ha aggiunto: “Prendiamo molto sul serio tutti gli incidenti, in particolare quando coinvolgono i servizi di emergenza.

“Abbiamo lavorato a stretto contatto con Avon Fire and Rescue Service per indagare a fondo e attuare tutte le misure necessarie per garantire che questa situazione non si ripeta, incluso un audit approfondito dei processi e delle pratiche in tutti i luoghi in cui il lavoro viene svolto per conto di Voi”.

I consiglieri di Avon e Somserset hanno avvertito che gli incendi legati alle batterie degli e-scooter erano un “problema crescente” durante un incontro con le autorità antincendio.

Secondo i registri del consiglio, un capo dei vigili del fuoco ha risposto che “sebbene si trattasse di un nuovo problema… il servizio stava già cercando modi migliori per rispondere a questi incidenti in termini di tecnologia e risposta operativa”.

La compagnia di assicurazioni Zurich ha affermato di aver visto triplicare le richieste di risarcimento per le batterie al litio in tre anni, la maggior parte delle quali causate da batterie difettose, caricabatterie errati e articoli lasciati in carica per troppo tempo.

Anche le batterie di terze parti che possono essere acquistate a buon mercato su Internet – e non sempre soddisfano gli standard di sicurezza – sono da biasimare.

Le recenti affermazioni includono un pagamento di £ 83.000 dopo che una e-bike è andata in fiamme in un garage e un’altra è esplosa nella camera da letto di un cliente, causando £ 14.000 di danni, ha affermato Zurich.

Il capo delle rivendicazioni immobiliari dell’azienda, Alastair Thomson, ha dichiarato: “Con il numero di scooter elettrici in rapida crescita, dobbiamo considerare la sicurezza dei consumatori a casa, così come in viaggio.

“Gli incendi delle batterie al litio sono già in aumento ed è fondamentale che le persone siano consapevoli di come conservare e caricare in sicurezza i dispositivi.

“L’anno scorso abbiamo assistito a numerose richieste di risarcimento a cinque cifre da incendi di batterie che hanno danneggiato le case delle persone e le proprietà rovinate. Gli incendi delle batterie al litio potrebbero diventare più frequenti a meno che non facciamo di più per aumentare la consapevolezza del pubblico sui rischi.

“Invitiamo vivamente le persone ad acquistare accessori da aziende rispettabili, seguire le istruzioni del produttore sulla ricarica ed evitare di lasciare le batterie in carica quando escono di casa”.

Paul Jennings, vice commissario per la sicurezza antincendio dei vigili del fuoco di Londra, ha aggiunto: “Abbiamo assistito a un aumento del numero di incendi che coinvolgono e-bike e scooter elettrici ed è fondamentale che le persone siano consapevoli dei rischi.

“Questi articoli sono spesso immagazzinati e caricati nelle vie di fuga nelle case o nelle aree comuni, quindi quando si verifica un incendio, le vie di fuga vengono bloccate, il che rende immediatamente molto più spaventosa una situazione già grave.

“Sappiamo che le batterie agli ioni di litio sono soggette a guasti se vengono utilizzati caricabatterie errati. Molti di questi incidenti riguardano batterie che sono state acquistate su Internet, che potrebbero non soddisfare i corretti standard di sicurezza”.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button