Notizia

Il concorrente dell’Eurovision Ucraina ha scritto una canzone in omaggio alla mamma prima dell’invasione russa

Ads

Oleh Psyuk ha parlato della sua canzone vincitrice dell’Eurovision per l’Ucraina, rivelando di averla scritta come tributo a sua madre prima che il paese fosse invaso dalla Russia.

Ma da quando Putin ha inviato truppe in Ucraina, la canzone Stefania è diventata un inno per milioni di ucraini e ha assunto un significato completamente diverso.

Testi come “Troverò sempre la strada di casa, anche se tutte le strade sono distrutte” si adattano alla triste situazione in Ucraina, dato che oltre 11 milioni di cittadini hanno lasciato il paese.

Stefania è stata un grande successo all’Eurovision Song Contest, con Oleh e i suoi compagni di band della Kalush Orchestra Ihor Didenchuk, MC Kilimmen Tymofii Muzychuk e Vitalii Duzhyk che sono usciti in testa con 439 punti.

MC Kilimmen, Ihor Didenchuk, Oleh Psiuk, Tymofii Muzychuk e Vitalii Duzhyk della Kalush Orchestra
MC Kilimmen, Ihor Didenchuk, Oleh Psiuk, Tymofii Muzychuk e Vitalii Duzhyk formano la Kalush Orchestra

Oleh ha detto: “La canzone era dedicata a mia madre ed è stata scritta molto tempo prima della guerra. Ma dopo che tutto è iniziato, le persone hanno iniziato a sentirla in modo diverso.

“Molte persone ora percepiscono l’intera Ucraina come la loro madre, oa molte persone mancano solo le loro madri”.

Oleh, di Kalush, nell’Ucraina occidentale, ha reso omaggio ai suoi connazionali e ha detto che gli amici e i parenti della band che sono ancora nel paese sono nei loro pensieri.

Il gruppo si è assicurato una vittoria schiacciante
Il gruppo si è assicurato una vittoria storica all’Eurovision di quest’anno

Per ulteriori notizie sul mondo dello spettacolo dal Daily Star, assicurati di iscriverti a una delle nostre newsletter qui.

Ha detto: “Certo che siamo sempre preoccupati. Ci sono molti amici che conosco che hanno sofferto per questa guerra, alcune persone che sono morte. È semplicemente orribile.

“Ti svegli sentendo esplosioni e poi ogni mattina non sai se tutti i tuoi amici e la tua famiglia sono vivi o meno.

“È davvero terribile. Quando vedo quelle immagini in televisione di Bucha o Mariupol, posso solo provare queste orribili emozioni che sono indescrivibili. Ho dei parenti che sono andati a combattere. Non perdoneremo mai il nostro nemico per le centinaia di morti di bambini innocenti, persone torturate, case bruciate e tutte le bombe sganciate sui civili”.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button