Divertimento

Il coraggio ispiratore di Deborah James di fronte alla morte mostra ciò che conta nella vita

Ads

CON la sua grazia caratteristica e il suo stoicismo ispiratore, Deborah James ha rivelato che la sua fine è ormai vicina.

“Non sono coraggiosa”, ha scritto. “Non sono dignitoso andando verso la mia morte. Sono semplicemente una ragazza spaventata che sta facendo qualcosa per cui non ha scelta, ma so di essere grata per la vita che ho avuto”.

6

Deborah. circondata dalla sua famiglia, riceve la sua Damehood dal principe William nel suo giardino

6

Non voglio essere in disaccordo con questa donna meravigliosa, ma fidati di me, Deborah, sei coraggiosa e dignitosa.

Dalla sommità della testa alla punta dei piedi, hai mostrato una forza e un acciaio interiore che è sorprendente.

Sei stato molto coraggioso nel documentare il tuo viaggio contro il cancro intestinale così francamente nella tua colonna Sun e nel podcast You, Me And The Big C.

‘Calore e coraggio’

Nel suo ultimo episodio del podcast ha pensato solo agli altri, chiudendosi esortando gli ascoltatori a “controllare la tua cacca”.

Deborah James dice che è
Tutto quello che sappiamo sul podcast di Deborah James You, Me and the Big C

Deborah è stata un faro di luce per i suoi follower sui social media, dimostrando che anche in preda alla cura del cancro è ancora possibile divertirsi: ballare con gli Abba mentre si fa la chemio e apparire radiosa mentre lo fa.

Lunedì, Deborah ha lanciato il Bowelbabe Fund – che prende il nome dal suo social media – per raccogliere fondi per enti di beneficenza tra cui Cancer Research UK e Bowel Cancer UK.

Da allora ha raccolto quasi 6 milioni di sterline. Deborah ha veramente toccato il cuore di una nazione.

In realtà, quella dovrebbe essere Dame Deborah, perché giovedì la regina le ha conferito il massimo onore e il giorno successivo il principe William le ha presentato la Damehood a casa sua.

Mentre il Primo Ministro ha elogiato il suo “calore e coraggio”.

C’era un passaggio nella sua ultima colonna che mi ha davvero commosso.

Ha scritto: “Non voglio morire. Non riesco a farmi un’idea che non vedrò i matrimoni dei miei figli né li vedrò crescere, che non farò più parte della vita che amo così tanto”.

Come conosco quella sensazione. Ho subito un intervento chirurgico al cervello per un aneurisma pericoloso per la vita nel 2006.

Non è stato morire che mi ha spaventato, anche se i medici hanno ammesso che c’era il 30% di possibilità che non ce l’avrei fatta.

Ma la prospettiva di non vedere i miei figli crescere. Non essere lì per i loro matrimoni e non incontrare i miei nipoti.

Ed è quello che sta affrontando anche Deborah e il mio cuore va a lei.

Non darò mai per scontato quanto sia stato fortunato a sopravvivere a quell’operazione.

E quell’esperienza mi ha regalato un ritrovato apprezzamento di essere vivo.

Questo è qualcosa che la storia di Deborah ha martellato a casa di tutti noi.

Dice che da quando ha avuto il cancro ha fatto cose che non avrebbe mai pensato di poter, o avrebbe fatto, in vita sua.

In altre parole, nell’affrontare la realtà della propria morte, ha anche scoperto come vivere.

La storia di Deborah è un promemoria straziante e toccante di ciò che conta nella vita.

Accettando che la vita deve continuare, Deborah ha dato a suo marito Sebastien Bowen, che ha sposato nel 2008, la benedizione di risposarsi dopo la sua morte.

La sua gentilezza risplende

Ha detto: “Gli ho dato istruzioni precise: voglio che vada avanti.

«È un bell’uomo. Sono tipo, ‘Non farti prendere in giro, non sposare un bimbo, trova qualcun altro che possa farti ridere come abbiamo fatto noi'”.

La gentilezza traspare da lei.

Il cancro è una malattia terribile.

Spesso semplicemente non può essere trattato con successo, quindi è sbagliato riferirsi ad esso come a un combattimento o una battaglia, come se la sola forza o forza di volontà potessero curarlo.

E Deborah sta riconoscendo qualcosa che tutti dobbiamo accettare un giorno, ovvero che nessuno vive per sempre.

È incredibilmente difficile venire a patti. Ma è quando lo facciamo che la vita inizia davvero ad acquisire un significato.

Dicono che vivi una volta sola.

Ma, se lo vivi bene, una volta probabilmente è sufficiente.

Wagatha spreco di tempo e denaro

PRIMA del processo “Wagatha Christie”, i giudici hanno chiesto ai principali attori di archiviare il caso.

Né Coleen Rooney né Rebekah Vardy trarranno vantaggio da questo spettacolo sconveniente, ma i loro avvocati lo faranno

6

Descrivendo il costo straordinario del caso come “grottesco”, il maestro Roger Eastman ha insistito sul fatto che era nel “miglior interesse di tutti” risolvere il caso.

Ma non è del tutto vero, vero?

Ha ragione sul fatto che né Coleen Rooney né Rebekah Vardy beneficiano di questo spettacolo sconveniente.

Ma i loro avvocati certamente sì.

È un giorno di paga considerevole con costi che dovrebbero raggiungere almeno i 2 milioni di sterline, con alcuni che potrebbero essere il doppio.

E l’esposizione aumenterà sicuramente le loro carriere.

Da quando il famigerato tweet di Coleen accusa Vardy di aver fatto trapelare storie false, il pubblico britannico si è aggrappato a ogni secondo di questo spettacolo.

Ora, con Rebekah che ha citato in giudizio il suo compagno di burlone per diffamazione, i fan hanno avuto il dono del processo di tutte le prove.

Abbiamo avuto rivelazioni sui peni “chipolata”, ricordi di Gemma Collins che ha “piantato la faccia” nel ghiaccio e abbiamo riso a crepapelle momenti, come Vardy che chiedeva: “Chi è Davy Jones?”

Ma in realtà questo processo non è così divertente.

In effetti, è piuttosto triste.

Mentre i loro avvocati potrebbero crogiolarsi nell’attenzione, entrambe le donne sono sembrate piuttosto oppresse, con Vardy in lacrime durante la sua testimonianza.

Sono una moglie di football, ma la mia esperienza di “wagdom” è piuttosto limitata. Ma ricordo che una delle mogli dei miei giocatori mi disse: “Hai il cervello. . . tutto quello che ho è il mio aspetto”.

È sicuramente un insulto, ma non credo che lo intendesse e il mio ego non era abbastanza fragile da perdere il sonno per questo.

A volte è meglio lasciar andare le cose: una lezione che Rebekah e Coleen farebbero bene a imparare.

NESSUN GUADAGNO IN SPAGNA

SONO tutto per tutto ciò che sostiene le donne, ma la notizia che le donne spagnole che soffrono di forti dolori mestruali potrebbero essere in grado di prendere fino a tre giorni di ferie al mese mi dà una pausa.

Il progetto di legge, che dovrebbe essere presentato dal governo spagnolo la prossima settimana, potrebbe fare della nazione il primo Paese europeo ad offrire il cosiddetto “congedo mestruale”, che garantirebbe alle donne il tempo libero durante il ciclo.

Come la maggior parte delle donne, ho avuto crampi dolorosi, per 35 anni. Ma raramente ho preso un giorno libero dal lavoro a causa loro e non posso sostenerlo.

Non solo sembra che sarà aperto allo sfruttamento e all’abuso, ma probabilmente comporterà un minor numero di donne considerate per molte posizioni a causa della possibilità che si prenderanno una pausa ogni mese.

Che, onestamente, è l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno.

Non stressarti, Kim

È un po’ difficile prendere sul serio l’ammissione di Kim Kardashian di avere “attacchi di panico” per “trovare la sua identità di moda” dopo aver rotto con Kanye West, che l’ha modellata per anni.

Kim Kardashian ammette di aver avuto

6

Kanye ha risposto dicendole che la sua carriera era finita, confrontando l'abito che indossava con quello indossato dal personaggio dei cartoni animati Marge Simpson

6

La 41enne ha rivelato di essere andata di recente al suo primo evento da secoli senza essere vestita dal suo ex.

In modo affascinante, Kanye ha risposto dicendole che la sua carriera era finita, confrontando l’abito che indossava con quello indossato dal personaggio dei cartoni animati Marge Simpson.

Ma d’altra parte, i suoi commenti e il modo in cui Kim ha detto di sentirsi, ricordano come ad alcuni uomini piacciano le donne essere così dipendenti da loro che sentono di non poter badare a se stesse.

È ovviamente positivo che si siano lasciati.

Anche se, poi, l’idea stessa di avere attacchi di panico sulla sua “identità di moda” quando l’Europa è in guerra è ridicola.

Così come accettare consigli di moda da un marito che indossa solo felpe con cappuccio di tre taglie in più e sembra vestito al buio.

IL SESSISMO HA PAURA DEGLI UOMINI

È esasperante sentire che per l’amministratore delegato di Aviva – una donna di nome Amanda Blanc – il “comportamento inaccettabile” che deve affrontare dai coetanei maschi peggiora man mano che diventa più anziana.

Essendo diventata la prima amministratore delegato donna del colosso assicurativo nel luglio 2020, afferma di aver affrontato la scorsa settimana una raffica di commenti sessisti da parte degli azionisti.

Un investitore le avrebbe detto che “non era l’uomo per il lavoro”, mentre un altro avrebbe chiesto se avrebbe dovuto “indossare i pantaloni”.

Tutto ciò sembra davvero piuttosto vecchio stile e obsoleto, vero?

Eppure, sembra che sia ancora deprimentemente comune.

Blanc in seguito scrisse che dopo più di 30 anni nei servizi finanziari era abituata alle “osservazioni sessiste e sprezzanti” e, come molte donne d’affari, aveva raccolto “cicatrici misogine”.

Tutto ciò è un vero peccato. Anche se, se pensa che sia negativo, mi chiedo come reagirebbe all’essere una donna parlamentare.

Mi dispiace tanto che abbia avuto questa esperienza nel corso della sua carriera.

Non posso fare a meno di porre la domanda – la cui risposta richiede più spazio di quello che ho qui – solo perché gli uomini trovano le donne di successo così minacciose?

Mostrando la sua vera Volontà

DEVI amare quando i reali escono fuori pista e mostrano il loro lato umano.

Il principe William va

6

Il principe William lo ha fatto giovedì quando ha ignorato il regolamento reale e ha abbracciato un fan emozionato durante una visita in Scozia.

Il duca e la duchessa di Cambridge stavano partecipando a un progetto comunitario di Glasgow per persone vulnerabili e svantaggiate quando William ha incontrato l’uomo, che condivide il suo nome.

Il principe ha poi colto di sorpresa gli spettatori quando ha condiviso con lui un dolce abbraccio.

Il mio compagno è così pigro che devo lasciare i soldi nel portarotolo, ma funziona
Molly-Mae Hague rivela il fallimento della linea dell'abbronzatura mentre la star di Love Island diventa immediatamente abbronzata

È stata una cosa così straordinariamente umana e adorabile da fare, che è ciò che amiamo sempre vedere di più dalla famiglia reale.

E scommetto che ha reso il giorno dell’uomo.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button