Divertimento

Il prolifico serial killer Jeffrey Dahmer ha chiesto a Lyfe Jennings di eseguire una canzone in prigione

Grazie a Monster: The Jeffrey Dahmer Story di Netflix, il mondo sta rivivendo i sordidi dettagli dei crimini dei prolifici serial killer. Naturalmente, i veri amanti del crimine hanno sviluppato un livello di fascino e intrighi per qualsiasi cosa, dal background familiare di Dahmer al suo tempo in prigione prima di essere uccisi nel Columbia Correctional Facility nel Wisconsin.

L’articolo continua sotto la pubblicità

Man mano che vengono alla luce ulteriori dettagli sulla vita di Jeffrey Dahmer, una fonte inaspettata ha rivelato un altro dettaglio interessante. La cantante R&B Lyfe Jennings (vero nome Chester Jermaine) si è rivolta ai social media per condividere che Jeffrey era in realtà un fan della musica R&B. E mentre la coppia è rimasta imprigionata nella stessa struttura per un po’ di tempo, il serial killer ha fatto una richiesta piuttosto interessante. Ecco i dettagli.

Fonte: YouTube/Il nostro articolo sulla vita continua sotto la pubblicità La cantante R&B Lyfe Jennings ha rivelato che Jeffrey Dahmer gli ha chiesto di cantare un brano popolare dei Mint Condition.

Questa è l’ultima cosa che ci aspettavamo di sentire da Lyfe Jennings. I fan di Lyfe sono consapevoli del fatto che il cantante ha avuto un passato travagliato, che lo ha portato in prigione. Tuttavia, nessuno si aspettava che Lyfe avrebbe avuto un incontro con il prolifico serial killer Jeffrey Dahmer durante il suo periodo in prigione.

Jeffrey è rimasto affascinato dalla voce di Lyfe e ha chiesto al cantante di cantare a squarciagola una delle canzoni di successo di Mint Condition, “Breaking My Heart (Pretty Brown Eyes)”.

Sì, avete letto bene. Il 2 ottobre 2022, il 44enne è andato su Instagram per condividere la sua storia su Dahmer. Nella seconda clip, Lyfe ha condiviso di aver incontrato spesso Dahmer che “scambiava cose con sigarette”.

L’articolo continua sotto la pubblicità Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lyfe Jennings (@lyfejennings)

Lyfe, ha lavorato come “portiere” durante il suo periodo in prigione ed era responsabile della “pulizia delle ringhiere e del pavimento strofinando e spazzando”. Mentre Lyfe puliva, lui cantava.

“Molte volte, [prisoners] avevo richieste quando ero laggiù”, ha detto Lyfe. “Un giorno in particolare, sono passato davanti a Jeff e lui ha detto: ‘Ehi, sei tu laggiù a cantare?'”

Lyfe disse di sì e ridacchiò mentre ricordava l’incidente.

Dahmer ha poi detto: “Oh, mi piace l’R&B”.

L’articolo continua sotto pubblicitàFonte: Getty Images

Dopo che Lyfe ha terminato i suoi doveri ed è tornato nella sua cella, la coppia ha continuato a conversare attraverso le loro celle – Lyfe ha condiviso che erano in celle l’una accanto all’altra nella Parte 1.

L’articolo continua sotto la pubblicità

Lyfe ha poi detto che Dahmer gli ha chiesto se conosceva la canzone di successo di Mint Condition. Lyfe rise alla domanda di Dahmer e continuò a cantare la canzone, a cui Dahmer rispose picchiando al cellulare.

Tieni a mente, Lyfe ha detto che mentre è sicuro che molte persone crederanno che sta mentendo sul suo account o semplicemente cercando di ottenere “influenza”, chiunque può cercare i fatti.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lyfe Jennings (@lyfejennings)

L’articolo continua sotto la pubblicità

Sia Dahmer che Lyfe furono imprigionati in una struttura correzionale in Ohio nel 1992 da quando l’assassino fu estradato da Milwaukee per rispondere dei suoi crimini. Quanto a Lyfe, era in prigione dopo essere stato condannato per incendio doloso.

Lyfe ha anche sottolineato che lui e Dahmer non erano amici.

I social media sono divisi sul racconto di Lyfe Jennings del suo tempo in prigione con Jeffrey Dahmer.

Dopo che Lyfe Jennings ha condiviso la sua esperienza con il serial killer, i fan sono stati divisi nella sua sezione commenti. Mentre alcuni troll hanno accusato Lyfe di “cacciare il peso”, altri credono che abbia tutto il diritto di condividere la sua esperienza.

“Quindi quello che stai dicendo è che avresti dovuto essere presente nel film? Lol”, ha commentato un fan.

“Racconta la tua storia. Regalo. Non è inseguire il potere. Se prendi il tè su una storia popolare, ti sto ascoltando”, ha scritto un altro fan.

L’articolo continua sotto la pubblicità

Jeffrey Dahmer mentre Lyfe Jennings cantava pic.twitter.com/GBmISMSDPx

— Munk 🇰🇳 (@Pharaoh_Munk) 3 ottobre 2022

Jeffrey Dahmer: “Conosci gli occhi piuttosto marroni in ottime condizioni?” Lyfe Jennings: pic.twitter.com/VCYEaSamWr

— C-Recks (@lyric2go) 3 ottobre 2022 L’articolo continua sotto la pubblicità

Lyfe Jennings parlando di lui sapeva che Jeffrey Dahmer è così casuale. Il mondo lo sta perdendo.

— Il braccio destro di Big Fifty (@Joe_Cool91) 3 ottobre 2022

Tuttavia, è risaputo che Twitter ha la reputazione di scherzare su tutto e, naturalmente, la rivelazione di Lyfe non ha fatto eccezione. Molti utenti dei social media hanno condiviso innumerevoli battute su Lyfe che “faceva una serenata a Dahmer” dietro le sbarre.

D’altra parte, altri hanno sottolineato che il fatto che Lyfe fosse in prigione da adolescente con un prolifico serial killer è motivo di conversazione più ampia.

Non è divertente come i mondi si scontrano?

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button