Notizia

Impegno fiscale: il mantenimento delle soglie di esenzione fiscale potrebbe portare il governo a miliardi netti in più rispetto a quanto inizialmente previsto

Il mancato annullamento del blocco delle soglie di esenzione fiscale dovrebbe raccogliere per il governo un guadagno fiscale di 30 miliardi di sterline poiché più lavoratori pagheranno più tasse o importi maggiori.

La mossa del cancelliere Kwasi Kwarteng di mantenere la soglia di guadagno esentasse di £ 12.570 congelata per i prossimi quattro anni sarà estremamente redditizia per il governo.

L’analisi dell’Institute of Fiscal Studies ha calcolato che, a partire dall’anno scorso, mantenere la soglia invariata – e non aumentarla in linea con l’inflazione – farebbe guadagnare al Tesoro 8 miliardi di sterline in quattro anni. Tuttavia, con l’inflazione che aumenta molto più velocemente del previsto, trascinando più persone a pagare le tasse per la prima volta con l’aumento di salari e pensioni, l’IFS ora suggerisce che la cifra potrebbe essere di 30 miliardi di sterline.

Questa cosiddetta “fatica fiscale”, in cui un numero maggiore di lavoratori viene trascinato a pagare le tasse, è impopolare come lo è effettivamente quando si tassano di nascosto, una mossa a cui molti cancellieri, in particolare Rishi Sunak, erano affezionati.

Quando gli assegni familiari sono stati riformati nel 2013, se qualcuno in una famiglia guadagnasse più di £ 50.000, la famiglia inizierebbe a perdere parte degli assegni familiari. Una volta che i loro guadagni hanno raggiunto £ 60.000, hanno perso del tutto il diritto.

Tuttavia, se la soglia di £ 50.000 non fosse congelata e invece aumentasse in linea con l’inflazione, sarebbe almeno £ 58.000 ora, secondo l’Institute of Fiscal Studies.

Il blocco significa quindi che alcuni contribuenti con aliquota di base che guadagnano poco più di £ 50.000 stanno perdendo gli assegni familiari.

È probabile che questo fenomeno abbia un forte effetto anche sui pensionati. È probabile che quasi mezzo milione di pensionati in più inizieranno a pagare le tasse l’anno prossimo una volta ripristinata la garanzia della pensione a triplo blocco. Ciò significa che il loro reddito da pensione li vedrà ricevere più di £ 12.570 per la prima volta, poiché l’inflazione fa aumentare le loro pensioni.

La pensione statale dovrebbe aumentare in linea con la misura dell’inflazione CPI basata sul tasso del 9,9 per cento ad agosto.

Tom Waters, economista ricercatore senior presso l’Institute for Fiscal Studies, ha dichiarato: “Il Cancelliere avrebbe potuto annullare il blocco, che sarebbe stato un grosso taglio delle tasse rispetto ai piani attuali, ma ha scelto di mantenerlo”.

La predilezione di Sunak per lasciare le soglie fiscali dove erano era una caratteristica quando l’inflazione era relativamente bassa, il che significa che gli aumenti salariali erano relativamente modesti.

Ma con gli aumenti dei prezzi che ora hanno raggiunto i massimi da quattro decenni, i salari in alcune parti dell’economia stanno iniziando a crescere in modo più marcato rispetto a un anno fa.

David Hearne, un pianificatore finanziario autorizzato presso Financial Planning Partners, ha dichiarato: “La resistenza fiscale sta facendo sì che sempre più persone diventino contribuenti con aliquote più elevate, forse fornendo i finanziamenti necessari per ridurre l’aliquota fiscale di base al 19 per cento”.

Stephen Herring, ex capo della fiscalità presso l’Institute of Directors, ha affermato di “odiare davvero la resistenza fiscale”. Ha detto: “È l’aumento nascosto delle tasse che il Tesoro ama così tanto, ma si spera che, nel suo primo bilancio completo, Kwasi Kwarteng porrà fine alla loro stupida storia d’amore fiscale”.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button