Divertimento

Jimmy Garoppolo dei 49ers ha un grilletto più veloce di Tom Brady

Getty Jimmy Garoppolo e Tom Brady con i New England Patriots.

Cosa hanno in comune il quarterback dei San Francisco 49ers Jimmy Garoppolo e Tom Brady? Per prima cosa, sono stati entrambi arruolati dai New England Patriots, hanno iniziato a giocare per il franchise e di conseguenza hanno hardware approvato da Gollum nella loro bacheca dei trofei.

Ma il loro tempo condiviso a Foxborough non è l’unico tessuto connettivo tra gli ex quarterback dei Patriots. No, Garoppolo e Brady sono in realtà i due quarterback più veloci della NFL a togliersi la palla dalle mani, secondo Pro Football Focus, classificandosi primo e secondo nella categoria rispettivamente con un tempo di 2,25 e 2,26.

Cosa significa questo? Ebbene, secondo PFF, la statistica “time-to-throw” misura il tempo medio tra quando un quarterback riceve la palla dal centro e quando la lancia via. Un tempo più veloce generalmente indica un quarterback che prende decisioni rapide e decisive, mentre numeri più lunghi potrebbero essere correlati a tempi di elaborazione più lenti o a un quarterback in corsa che allunga i giochi con le gambe.

Trey Lance, al contrario, ha la terza statistica del tempo di lancio più lento a 3,15 secondi, classificandosi sopra solo Daniel Jones e Justin Fields. Sebbene la dimensione del campione possa essere piccola e Lance non sarà in grado di migliorare la sua media di tempo per tirare con più scatti a causa del suo infortunio di fine stagione, come ha sottolineato lo scrittore David Lombardi dei San Francisco 49ers dell’Athletic, è certamente interessante il fatto che John Lynch abbia assemblato una stanza dei quarterback con chiamanti stilisticamente opposti.

Il fuoco di Jimmy Garoppolo può alimentare i San Francisco 49ers

Quando gli è stato chiesto su 95.7 The Game come ci si sentiva ad essere informati che i 49ers volevano passare internamente a Trey Lance come quarterback in franchising, Jimmy Garoppolo non ha trattenuto nulla.

“Ti accende un fuoco sotto, te lo dico io”, ha detto Garappolo ai padroni di casa. “Come concorrente, ogni volta che ti viene detto qualcosa del genere, ti farà andare un po’”.

Con Garoppolo ora ufficialmente al suo posto come quarterback titolare dei Niners che va avanti, con solo “Mr. Irrilevante “, Brock Purdy, nel roster di 53 uomini e operaio dell’UDFA Kurt Benkert nella squadra di allenamento che lo sostiene, può usare quel fuoco per alimentare l’attacco dei 49ers e riportare la squadra ai playoff.

I San Francisco 49ers sono fissati come quarterback?

All’inizio della stagione 2022, i San Francisco 49ers erano ampiamente considerati come una delle stanze di quarterback più uniche della NFL. Mentre gli esperti variavano considerevolmente nella loro valutazione del raggruppamento di posizioni nel suo insieme basato in gran parte sulle loro valutazioni personali di Lance, le valutazioni di Garoppolo come riserva erano molto più coerenti, con il veterano segnalatore che guadagnava il massimo dei voti tra i veterani quarterback di riserva della lega- largo.

Ma ora che Garoppolo è stato elevato alla formazione titolare, la gente ha iniziato a pensare alla prospettiva di aggiungere ulteriore aiuto alla stanza del quarterback. Nei cinque giorni successivi all’infortunio di Lance, i Niners sono stati collegati al commercio con Mason Rudolph, alla firma di un free agent come Cam Newton, o addirittura alla rivendicazione di un potenziale cliente californiano come Josh Rosen dalla squadra di allenamento dei Cleveland Browns.

Alla domanda sulla decisione di ingaggiare Benkert nella squadra di allenamento, Kyle Shanahan ha spiegato al sito ufficiale della squadra perché gli piaceva il veterano operaio.

“Lui (Benkert) ha appena fatto un buon allenamento”, ha detto Shanahan. “Puoi avere solo sei veterani nella tua squadra di allenamento, quindi ho solo pensato a come bilanciarlo e ci è piaciuto quello che abbiamo visto”.

Con le squadre in grado di rimescolare la propria squadra di allenamento a piacimento, questa situazione è sicuramente da monitorare per andare avanti.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button