Notizia

Joe Rogan e Dave Chapelle costretti a trasferirsi per Travis Scott a Boxing Match

Joe Rogan ha condiviso una storia divertente di come lui e Dave Chappelle sono stati costretti a spostare i sedili in un recente incontro di boxe in modo che Travis Scott potesse sedersi al loro posto.

L’ospite del podcast era seduto con il comico per guardare Canelo Alvarez affrontare Gennady Golovkin a Las Vegas il 17 settembre.

Alvarez ha continuato a vincere in modo decisivo l’incontro, che Rogan ha descritto come “incredibile”, ma la notte è iniziata in modo traballante per lui e Chappelle.

Ha descritto nel suo podcast, L’esperienza di Joe Rogan come alla coppia erano stati assegnati posti “fantastici” vicino alla parte anteriore, ma presto gli organizzatori si sono avvicinati per chiedere al famoso duo di lasciarli.

cappella scott rogan
Dave Chappelle, a sinistra, partecipa al NETFLIX IS A JOKE party il 28 aprile 2022 a Hollywood. Joe Rogan, a destra, è raffigurato al cerimoniale di pesatura UFC 277 il 29 luglio 2022 a Dallas e Travis Scott, al centro, si esibisce all’E11EVEN il 24 luglio 2022 a Miami. Chappelle e Rogan hanno dovuto spostare i posti per far sedere Scott a un recente incontro di boxe.
Getty Images Nord America/Phillip Faraone/Carmen Mandato/Alexander Tamargo

“Dave Chappelle ed io eravamo in terza fila, il che è stato fantastico”, ha esordito Rogan.

“Eravamo come, proprio lì e poi questo ragazzo si avvicina e dice: ‘Ragazzi dovete trasferirvi. Questi biglietti non sono vostri.’

“E Dave dice, ‘Io sono Dave Chappelle. Non mi muovo da nessuna parte.’ Lo dice letteralmente così.

“Quindi il ragazzo è tornato e ha detto: ‘Questi posti sono in realtà per Travis Scott, ma vogliamo metterti in prima fila.’ Dave ed io ci guardiamo e diciamo, ‘Ok!'”

Chappelle e Rogan sono stati quindi spostati in posti ancora migliori proprio nel cuore dell’azione.

“Quindi passano dalla terza fila alla no row”, ha spiegato Rogan.

“Non è nemmeno una lite. Stai fottutamente proprio lì amico. Siamo seduti come dove siedono gli ufficiali. È stato incredibile.

“Essi [the fighters] erano proprio lì. È stato davvero bello e abbiamo visto, penso che gli ultimi sei round siano così.

“Qualcosa del genere, ma è stata una bella lotta. È stata davvero una bella lotta”.

Leggi di più
  • Joe Rogan difende la messaggistica generale di Andrew Tate dopo il divieto dei social media
  • Il fumetto dice a Joe Rogan che lo spettacolo di Jimmy Fallon ha bloccato il suo scherzo “pro-trans”.
  • Il GOP di Joe Rogan, i commenti COVID portano a rinnovate richieste per il boicottaggio di Spotify

Rogan, commentatore e podcaster di lunga data dell’UFC, ha iniziato la sua carriera come comico e ha anche ospitato Il fattore paura in tv.

Il controverso conduttore di podcast ha lanciato ripetute richieste alle persone di boicottare Spotify, dove il suo spettacolo è disponibile esclusivamente dopo aver pagato $ 100 milioni per i diritti nel 2020.

Più di recente, gli appelli per il boicottaggio sono arrivati ​​dopo che Rogan ha parlato del suo sostegno al Partito Repubblicano nelle imminenti elezioni di medio termine.

Ha detto che gli imprenditori che sono stati costretti a chiudere durante la pandemia di COVID-19 dovrebbero votare per i candidati GOP.

“Nessuno che era vivo oggi ha mai vissuto una vera pandemia, e spero che ora che è finita, le persone riconosceranno che sono stati commessi alcuni gravi errori e non li ripeteranno”, ha detto al suo ospite Aaron Rodgers.

“Per quanto riguarda il risarcimento per tutte quelle persone che sono state costrette a chiudere le loro attività e tenere le porte chiuse e hanno perso tutto ciò per cui avevano lavorato per decenni, no, si arrabbieranno”.

Rodgers ha chiesto cosa Rogan pensava dovessero fare quegli imprenditori e lui ha risposto: “vota repubblicano”.

L’organizzazione politica e media, Occupy Democrats, ha chiesto alle persone di boicottare Spotify in seguito ai commenti di Rogan.

“L’influente podcaster Joe Rogan esorta ignorantemente gli americani a” votare repubblicano “come forma di presunto rimborso per le attività che chiudono a causa della pandemia: retorica pericolosa poiché il GOP abbraccia il pieno fascismo”, ha scritto su Twitter prima di esortare le persone a boicottare Spotify.

Rogan è stato anche preso di mira durante la pandemia da alcuni nomi molto famosi tra cui Neil Young e Joni Mitchell per aver diffuso disinformazione su COVID-19, in particolare sui vaccini.

Alcuni dei suoi ospiti avevano detto erroneamente cose come le persone erano maggiormente a rischio di effetti collaterali se si ammalavano di COVID dopo essere state vaccinate, l’ivermectina può curare il COVID, i vaccini possono alterare i tuoi geni e i giovani erano maggiormente in pericolo dai vaccini contro il coronavirus rispetto al virus stesso.

L’esperienza di Joe Rogan è il podcast più popolare di Spotify con oltre 200 milioni di download al mese.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button