Divertimento

Johnny Knoxville ha avuto grossi guai per aver violato la legge durante le riprese di “Jackass”

Ads

Asino i fan sanno già o non sono sorpresi dal fatto che la celebrità Johnny Knoxville abbia sfiorato la legge nei primi giorni dello show televisivo. Di recente, Knoxville ha rivisitato un’acrobazia che si è conclusa con la polizia armata che lo ha accerchiato. Che cosa è successo quel giorno? E Knoxville ha avuto altri incontri con la legge durante la realizzazione dei reality TV dei primi anni 2000?

Johnny Knoxville ricorda un incontro con la polizia durante le riprese del pilot di “Jackass”.

Johnny Knoxville di ‘Jackass’ | Britta Pedersen/picture alliance tramite Getty Images

In un recente episodio di Wired intitolato “Johnny Knoxville risponde alle domande più cercate nel Web”, il Asino star e co-creatore hanno risposto alla domanda: “Johnny Knoxville è andato in prigione?”

“Siamo stati arrestati per violazione di domicilio nella serie TV”, ha risposto Knoxville con nonchalance. “Ed ero felice perché lì c’era uno scrittore di Rolling Stone, e anche lui lo abbiamo arrestato”.

Secondo Uproxx, la coordinatrice della produzione Veena Mehta è andata in prigione per l’acrobazia che hanno fatto. La scena vedeva Knoxville in posa come un detenuto evaso in un negozio di ferramenta True Value a West Hollywood. Poiché era l’episodio pilota, lo spettacolo era sconosciuto.

Nel caos che ne seguì, il co-creatore Spike Jonze corse per le colline e Knoxville quasi divenne un vero detenuto. Inoltre, per anni MTV è stato bandito dalle riprese a West Hollywood.

Quando Mehta è finita in grave pericolo legale, MTV ha licenziato il suo avvocato dello spettacolo e ha assunto un avvocato penalista. Fortunatamente, dal caso non è venuto fuori nulla di grave e Mehta è stato liberato.

Asino ha reso Knoxville un nome familiare e i fan direbbero che si è guadagnato la celebrità. In effetti, quello non è stato l’unico incontro dello stuntman con la legge.

Una bomba a mano ha fatto arrestare Johnny Knoxville all’aeroporto

” src=”https://www.youtube.com/embed/_fTs5KSpToY?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

All’inizio del 2009, Knoxville si è trovato in grossi guai. La polizia lo ha arrestato all’aeroporto internazionale di Los Angeles quando un controllo del bagaglio ha rivelato una bomba a mano tra i suoi effetti personali.

Knoxville stava per imbarcarsi su un volo American Airlines delle 7:00 diretto a Miami quando gli addetti alla sicurezza hanno notato l’arma nel suo bagaglio a mano. Una squadra di artificieri alla fine ha stabilito che la granata non aveva percussore o esplosivi.

Knoxville ha spiegato che la granata era un oggetto di scena di un recente servizio fotografico che aveva dimenticato nella sua borsa, ha riferito Daily Breeze.

Ha anche affrontato una causa per trattamento disumano

” src=”https://www.youtube.com/embed/1Vg6gsBTmt8?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

Nell’estate del 2021, Johnny Knoxville ha affrontato una causa da una delle star originali di Asino, Bam Margherita. Knoxville e altri sono stati nominati in una causa, in cui Margera sostiene di essere stato licenziato ingiustamente dal film del 2022 Asino per sempre.

Le persone hanno acquisito documenti del tribunale che rivelano che Margera ha citato in giudizio Knoxville e i registi Spike Jonze e Jeff Tremaine. Anche la Paramount Pictures viene citata nella causa, sostenendo “trattamento disumano, abusivo e discriminatorio” di Margera.

Margera, 41 anni, è stata licenziata dal popolare franchise nel 2020 dopo essere risultata positiva all’uso di Adderall, considerata una violazione di un “accordo sul benessere” che ha firmato con i produttori del film. Margera sostiene che il suo uso di droghe era noto e che è stato in riabilitazione alcune volte per cure. Nella causa, afferma che Jones, Knoxville e Tremain “lo si sono avvicinati e lo hanno costretto a firmare un draconiano ‘Accordo sul benessere'”.

Margera afferma che gli era stato detto che sarebbe stato licenziato da tutto il futuro Asino progetti se non ha firmato l’accordo. Sostiene inoltre che per mesi gli è stato richiesto di sottoporsi a test antidroga giornalieri, sia programmati che non programmati. I continui test e la prescrizione di farmaci che il team medico della Paramount gli ha dato, sostiene, lo hanno lasciato prosciugato mentalmente e fisicamente. Dice che l’esperienza gli ha lasciato un ex guscio depresso di se stesso.

In quel periodo, in un’intervista con GQ, Knoxville ha parlato del membro del cast Ryan Dunn, morto in un incidente di guida in stato di ebbrezza nel 2011. La perdita ha lasciato l’attore con il cuore spezzato e lo ha reso determinato ad aiutare gli amici ad affrontare la dipendenza.

Knoxville ha anche sottolineato che era felice di vedere Steve-O dare una svolta alla sua vita dopo i problemi di dipendenza e di come fosse un “uomo diverso, diverso”.

Knoxville ha spiegato che pensa che tutti siano responsabili delle proprie azioni. Quando qualcuno sta lottando, le persone dovrebbero cercare di aiutarlo. Ma alla fine della giornata, ha detto, la persona deve volere aiuto.

Knoxville ha aggiunto che voleva che Margera “fosse felice e in salute e ricevesse l’aiuto di cui ha bisogno”.

Come ottenere aiuto: Negli Stati Uniti, contattare il Amministrazione dell’abuso di sostanze e dei servizi di salute mentale linea di assistenza al numero 1-800-662-4357.

RELAZIONATO: Steve-O rivela come accetterebbe il premio se “Jackass” vincesse un Oscar

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button