Divertimento

Jordan Peterson risponde dopo che Olivia Wilde ha detto di aver basato il cattivo di “Don’t Worry Darling” di Chris Pine su di lui

Dare la sua risposta. L’autore Jordan Peterson si è aperto dopo che Olivia Wilde ha affermato che il personaggio di Chris Pine in Don’t Worry Darling è stato ispirato da lui e che era un “eroe” per la comunità “incel”.

Leggi l’articolo

“Ci siamo basati [Chris Pine’s] personaggio di questo pazzo, Jordan Peterson, che è questo eroe pseudo-intellettuale per la comunità incel. Conosci gli incel?” Wilde, 38 anni, ha detto durante un’intervista con Interview Magazine che è stata pubblicata il 1 settembre. “Sono fondamentalmente privi di diritti civili, per lo più uomini bianchi, che credono di avere diritto al sesso dalle donne”.

Il regista di Booksmart ha inoltre affermato che un “incel” è “qualcuno che legittima alcuni aspetti del proprio movimento perché è un ex professore, è un autore, indossa un abito, quindi sentono che questa è una vera filosofia che dovrebbe essere preso sul serio.”

Durante un episodio di Piers Morgan Uncensored di venerdì 30 settembre, il conduttore Piers Morgan ha chiesto all’autore, 60 anni, se riteneva che le accuse di Wilde fossero accurate, a cui Peterson ha risposto: “Certo, perché no?” prima di etichettarlo come un insulto di “basso livello”.

“Sai, le persone mi seguono da molto tempo perché parlo con giovani uomini disamorati. Sai, che cosa terribile da fare?” ha detto a Morgan, 57 anni, mentre si emozionava. “Pensavo che gli emarginati avrebbero dovuto avere voce. È molto difficile capire quanto siano demoralizzate le persone, e sicuramente molti giovani uomini sono in quella categoria”.

Dopo che Morgan ha chiesto perché stesse trattenendo le lacrime, tuttavia, Peterson ha detto di essere sconvolto per “quante persone stanno morendo per mancanza di una parola incoraggiante” e “quanto sia facile fornirla” a coloro che ne hanno bisogno.

Leggi l’articolo

“Se stai attento, sai, dai credito dove è dovuto il credito, e per dire che sei una forza netta per il bene se vuoi”, ha spiegato il nativo del Canada.

Peterson ha fatto notizia nel corso degli anni per le sue opinioni controverse, tra cui criticare apertamente la “Legge per modificare la legge canadese sui diritti umani e il codice penale” – un atto che introdurrebbe “l’identità e l’espressione di genere” come motivo di discriminazione proibito.

“Quello che ho detto, all’inizio, era che non avrei ceduto il territorio linguistico alla sinistra radicale, indipendentemente dal fatto che fosse stato legalizzato o meno”, ha detto a Cathy Newman durante un’intervista a Channel 4 News del Regno Unito nel gennaio 2018 .

Nello stesso mese, Peterson è stato nuovamente preso di mira quando ha parlato contro il movimento #MeToo.

“Non vuoi confondere l’azione di alcuni uomini con tutti gli uomini”, disse in quel momento al National Post. “È davvero importante ottenere quella distinzione giusta, e non stiamo affatto ottenendo quella distinzione giusta.”

Leggi l’articolo

Venerdì, Peterson ha dato la sua interpretazione dell’etichetta “incel”, dicendo: “Beh, questi uomini non sanno come rendersi attraenti per le donne, che sono molto esigenti”.

Ha aggiunto: “E buon per loro – donne, siate esigenti. Questo è il tuo regalo, amico. Esigi standard elevati dai tuoi uomini. Abbastanza giusto. Ma tutti questi uomini che sono alienati, sono soli, e non vogliono farlo, e tutti li insultano.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button