Divertimento

Julia Fox si apre come mai prima sulla sua salute mentale

Julia Fox sta parlando della sua salute mentale. L’attore-modella ha recentemente pubblicato un video su TikTok in cui parlava di come affrontare OCD e ADHD. La Fox ha risposto alla domanda di uno spettatore sulla navigazione nella sua carriera pur essendo neurodivergente. Ha rivelato: “È stato molto difficile. Ho periodi di grande produttività, in cui sono in cima al mondo e mi sento come se fossi invincibile. Poi, ho momenti di tipo profondo, profondo, profondo e stagnante. di sentimento, come se non riuscissi a muovermi, cazzo.” Ha condiviso i dettagli su come si manifesta il suo disturbo ossessivo compulsivo, dicendo: “Contavo il numero di lettere all’interno delle parole nella mia testa e vorrei sempre che arrivassero a 10”. Ha aggiunto che la marijuana aiuta a calmare il suo DOC, ma non i problemi di produttività relativi al suo ADHD.

Questa non è l’unica volta che la Fox si è aperta sulla sua vita personale. Mamma di suo figlio Valentino, ha recentemente discusso della maternità con E! News, dicendo: “Mi sono sempre risentito del fatto che quando le donne hanno figli, diventano improvvisamente la mamma di quel bambino. A volte devi scegliere te”. Secondo lei, questo non significa che sei egoista. Ha aggiunto: “Devi essere la versione migliore di te stesso. Se stai facendo tutti questi sacrifici e, a tua volta, sei infelice, allora questo si vede. Lo proietti su tuo figlio e non te ne accorgi nemmeno lo stai facendo.”

Se tu o qualcuno che conosci avete bisogno di aiuto con la salute mentale, contatta il Linea di testo di crisi scrivendo a HOME al 741741, chiama il Alleanza nazionale sulle malattie mentali linea di assistenza al numero 1-800-950-NAMI (6264), o visitare il Sito web dell’Istituto Nazionale di Salute Mentale.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button