Divertimento

Kevin Love fa una previsione audace su Lebron James che lascia i Lakers

Ads

Getty LeBron James, Los Angeles Lakers

Il futuro di LeBron James è sempre un importante argomento di discussione per i fan della NBA, alimentato dalla preferenza della superstar per i contratti a breve termine, che gli consentono di rinegoziare i termini annualmente o ogni due anni.

Fortunatamente, LeBron ha un contratto con i Los Angeles Lakers durante la stagione NBA 2022-23, dopodiché diventerà un agente illimitato. Tuttavia, i Lakers stanno attualmente facendo il punto sulle loro opzioni mentre cercano di risolvere i problemi della scorsa stagione in modo che possano tornare immediatamente alla contesa del campionato.

LeBron sta uscendo da un’altra fantastica stagione individuale, ed è altamente improbabile che il suo futuro a breve termine sia lontano da Tinseltown, ma, come sempre accade con “The King”, il suo futuro a lungo termine è molto più oscuro.

“Sento che sarebbe bello se fosse una di quelle cose in cui si trattava di un tipo di gioco unico. Quindi, se le persone chiedessero “dove hai finito la tua carriera” lui può dire “oh, l’ho finito a Cleveland”.

Ovviamente, so che vuole avere un’uscita di tipo Kobe, dove segna 60 e fa le sue cose. E probabilmente lo farà. Dove sarà, nessuno lo sa. Ma, alla fine, penso di ritirare un Cav, per lui, la città, Akron, Ohio, voglio dire, quella statua, non vedo l’ora che salga, ci sarò”, Kevin Love ha detto Taylor Rooks durante un’intervista a Bleacher Report.

Se LeBron dovesse tornare con i Cavaliers prima che si calasse il sipario sulla sua carriera, segnerebbe il suo terzo periodo con la squadra e creerebbe un finale da libro di fiabe per probabilmente il più grande giocatore che abbia mai calpestato il legno duro.

LeBron è stato il miglior giocatore dei Lakers in questa stagione

Nonostante la sua età in continua crescita, LeBron è stato di gran lunga il miglior giocatore dei Lakers in questa stagione quando era in buona salute. Nella sua diciannovesima stagione NBA, l’attaccante superstar ha segnato una media di 30,3 punti, 6,2 assist e 8,2 rimbalzi a partita tirando un efficiente 52,4% dal campo e 35,9% da tre.

Il nostro riassunto del giocatore 2021-22 DEVE finire con LeBron James che, per gran parte della stagione, è stato nella discussione dell’MVP. 👑 Ha guidato il #LakeShow in punti a partita, tre a partita e tiri liberi a partita. pic.twitter.com/0x8wDcrYtx

— Spectrum SportsNet (@SpectrumSN) 13 maggio 2022

Con numeri come quelli e una media di 37 minuti a partita, è difficile vedere LeBron chiamare presto il tempo della sua carriera, soprattutto se sente di essere ancora in grado di sfidare per un altro campionato prima di fermarlo. Naturalmente, il desiderio di LeBron di giocare al fianco di suo figlio è ben documentato e, dati i suoi attuali livelli di forma fisica e di produzione, non c’è motivo di credere che LeBron non raggiungerà l’obiettivo finale della sua lista.

Tuttavia, i Lakers alla fine vorranno diventare più giovani, poiché la loro squadra ha lottato per far fronte al numero di gambe che invecchiano nella rotazione, perdendo di conseguenza i playoff. E anche se Lebron non sarà sul tagliere a breve, c’è una possibilità che il suo prossimo contratto non provenga dai viola e dall’oro, anche se questa possibilità è piuttosto scarsa.

La ricerca del coaching continua

Dopo essersi separati da Frank Vogel alla fine della stagione, i Lakers sono stati sottoposti a una ricerca approfondita per un nuovo allenatore, e quella ricerca è ancora in corso. Abbiamo visto innumerevoli nomi legati alla squadra nelle ultime settimane, da Phil Jackson all’opzione più realistica di Quin Snyder – se dovesse abbandonare il suo ruolo con gli Utah Jazz.

Oh, e chi può dimenticare le fugaci voci sui Lakers che prendono di mira il presidente delle operazioni di basket dei Boston Celtics, Brad Stevens, quando il ruolo si è aperto per la prima volta.

Anche Terry Stotts, l’ex allenatore dei Portland Trail Blazers, è stato intervistato per il concerto e sembra che anche l’assistente dei Milwaukee Bucks Darvin Ham abbia suscitato l’interesse dei Lakers.

I Lakers hanno intervistato l’ex allenatore dei Portland Trail Blazers Terry Stotts per il lavoro di allenatore della franchigia questa settimana, dicono le fonti a ESPN. Stotts ha raggiunto i playoff in otto stagioni consecutive con i Blazers, comprese due trasferte alle semifinali della conferenza e un posto nelle finali della conferenza.

— Adrian Wojnarowski (@wojespn) 7 maggio 2022

“Il vicepresidente delle operazioni di basket dei Lakers e il direttore generale Rob Pelinka ha chiarito che la squadra si sarebbe presa il proprio tempo con la ricerca e che una delle qualità di allenatore più importanti sarebbe stata la gravitas. Ciò suggerisce un allenatore con esperienza, ma molti dei candidati del primo anno a cui sono stati collegati sono ex giocatori noti per suscitare rispetto”, ha recentemente scritto Jovan Buha per The Athletic.

LeBron potrebbe avere un altro anno per il suo contratto, e la prossima assunzione di capo allenatore dei Lakers potrebbe essere tra il rinnovo del contratto con la franchigia in estate o la ricerca di un nuovo posto da chiamare casa – solo il tempo lo dirà.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button