Notizia

La Banca Mondiale prevede un futuro desolato mentre l’economia globale deve affrontare molteplici crisi

Ads

La Banca mondiale ha recentemente previsto che l’economia globale potrebbe continuare a diminuire nei prossimi mesi, poiché il mondo si trova ad affrontare numerose crisi, come la guerra in corso in Ucraina e la pandemia di COVID-19.

In un recente video pubblicato su Twitter dalla Banca Mondiale, il Direttore del Prospects Group, Ayhan Kose disse“Le cose sono purtroppo peggiorate molto di quanto ci aspettassimo. Ci aspettavamo un rallentamento, che ora è molto più pronunciato. La crescita scenderà al 2,9%, a livello globale, l’anno scorso era del 5,7%. .”

Kose ha continuato: “Quindi l’economia globale sta affrontando crisi sovrapposte. Naturalmente, abbiamo la guerra in Ucraina e le sue ripercussioni. Abbiamo tassi di interesse in aumento, condizioni finanziarie inasprite. E la terza crisi che è ancora con noi è la crisi sanitaria… Quindi, è un periodo difficile per l’economia globale”.

Banca Mondiale
Ayhan Kose, Direttore del World Bank Prospects Group, ha recentemente avvertito che l’economia globale potrebbe continuare a diminuire nei prossimi mesi. Qui, l’edificio della Banca Mondiale è visto il 5 ottobre 2000 a Washington, DC
Per Anders Pettersson/Getty

Le osservazioni di Kose arrivano poco dopo che la Banca Mondiale ha pubblicato un rapporto sul crescente rischio di “stagflazione”.

Secondo il rapporto, la crescita economica globale dovrebbe rimanere intorno al 2,9%, che è “significativamente inferiore al 4,1% previsto a gennaio” per tutto il 2023 e il 2024″, poiché la guerra in Ucraina interrompe attività, investimenti e nel breve termine, la domanda repressa svanisce e gli accordi di politica fiscale e monetaria vengono ritirati”.

“La guerra in Ucraina, i blocchi in Cina, le interruzioni della catena di approvvigionamento e il rischio di stagflazione stanno martellando la crescita. Per molti paesi, la recessione sarà difficile da evitare”, ha affermato il presidente della Banca mondiale David Malpass nel rapporto, pubblicato il 7 giugno “I mercati guardano avanti, quindi è urgente incoraggiare la produzione ed evitare restrizioni commerciali. Sono necessari cambiamenti nella politica fiscale, monetaria, climatica e del debito per contrastare la cattiva allocazione del capitale e la disuguaglianza”.

La scorsa settimana, il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti ha annunciato che il tasso di inflazione nella nazione ha raggiunto l’8,6% a maggio, “il più grande aumento in 12 mesi dal periodo terminato a dicembre 1981”.

“L’aumento è stato ampio, con gli indici per riparo, benzina e cibo che sono i maggiori contributori”, afferma il rapporto del Bureau of Labor Statistics.

Mentre il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è stato accusato da diversi legislatori repubblicani per l’aumento dell’inflazione, ha rilasciato una dichiarazione in seguito al rapporto del Bureau of Labor Statistics, in cui ha affermato: “La mia amministrazione continuerà a fare tutto il possibile per abbassare i prezzi per l’americano persone. Anche il Congresso deve agire con urgenza. Chiedo al Congresso di approvare un disegno di legge per ridurre i costi di spedizione questo mese e portarlo alla mia scrivania, in modo da poter abbassare il prezzo delle merci”.

Leggi di più
  • Joe Biden Parte del complotto sovietico segreto per distruggere gli Stati Uniti: ospite di Fox News
  • Gli strateghi di Goldman Sachs rimangono ottimisti mentre le azioni precipitano
  • Jake Paul deriso per aver sbattuto Biden in mezzo a Crypto Crash

“I prezzi alla pompa sono una parte importante dell’inflazione e la guerra in Ucraina ne è una delle principali cause. Gli Stati Uniti sono sulla buona strada per produrre una quantità record di petrolio il prossimo anno e sto lavorando con l’industria per accelerare questo output”, ha aggiunto Biden.

Settimana delle notizie ha contattato la Banca Mondiale per un commento.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button