Divertimento

La causa della morte di Elvis Presley è un argomento molto dibattuto da decenni

Ads

In termini di successo musicale dagli anni ’50 agli anni ’70, ci sono pochi nomi che possono reggere il confronto con Elvis Presley. Dopotutto, non vieni soprannominato “The King of Rock and Roll” solo perché hai fatto una canzone orecchiabile. Il livello di successo di Elvis è qualcosa che innumerevoli contemporanei hanno lottato per replicare. Come uno dei pionieri della musica rock mainstream, Elvis ha contribuito a spingere i confini ed elevare il genere al livello di successo di cui gode ancora oggi.

L’articolo continua sotto la pubblicità

Sfortunatamente, per quanto leggendaria fosse la carriera di Elvis nella musica, il suo tempo sotto i riflettori è stato piuttosto breve. Ciò è dovuto alla morte prematura del cantante a soli 42 anni, che ha scioccato milioni di fan in tutto il mondo e ha lasciato un enorme vuoto nel settore.

Ora, con l’uscita di Elvis, il film interpretato da Austin Butler, un’intera nuova generazione sta imparando a conoscere “The King” e la sua vita.

Detto questo, qual è stata la causa della morte di Elvis? Continua a leggere per tutti i dettagli noti.

Fonte: Getty ImagesL’articolo continua sotto la pubblicitàQual è stata la causa ufficiale della morte di Elvis Presley? È stato dibattuto per anni.

Gli ultimi mesi di Elvis sulla Terra sono stati molto lontani dallo sfarzo e dal glamour che circondano la sua carriera di musicista famoso. Secondo Wikipedia, il cantante ha guadagnato un bel po’ di peso ed è diventato sempre più incapace di esibirsi al massimo delle sue potenzialità. Gran parte dello stato mentale e fisico di Elvis verso la fine della sua vita aveva a che fare con la sua dipendenza da barbiturici e petidina. I barbiturici gli hanno fatto overdose due volte e una volta è entrato in coma di tre giorni, mentre la petidina lo ha lasciato ricoverato in ospedale e semi-comatoso.

Elvis ha superato quei momenti strazianti, ma gli effetti combinati delle sue dipendenze e lo scioglimento del suo matrimonio con Priscilla Presley hanno avuto un impatto su di lui in generale. I suoi spettacoli finali sono stati probabilmente i peggiori della sua carriera e hanno visto numerose pubblicazioni criticare la sua capacità di cantare così come la sua apparizione sul palco.

L’articolo continua sotto la pubblicità

Il 16 agosto 1977, poco prima che Elvis avrebbe dovuto volare dalla sua casa di Memphis per iniziare un altro tour, la sua ragazza Ginger Alden lo scoprì che non rispondeva sul pavimento del suo bagno. Elvis fu portato d’urgenza al Baptist Memorial Hospital, ma i tentativi di rianimarlo fallirono. Morì quel giorno a 44 anni. Secondo Wikipedia, il medico legale di Memphis Jerry Francisco inizialmente ha attribuito la morte di Elvis a un arresto cardiaco e ha escluso la possibilità di assumere droghe.

Fonte: Getty Images L’articolo continua sotto la pubblicità

Tuttavia, un successivo rapporto contrastante condiviso da Wikipedia affermava che la morte di Elvis era dovuta allo “shock anafilattico causato dalle pillole di codeina che aveva ricevuto dal suo dentista, a cui era noto che aveva una lieve allergia”.

Due mesi dopo, i rapporti di laboratorio suggerivano che la polifarmacia fosse la causa della morte di Elvis, sostenendo che “quattordici farmaci” furono trovati “nel sistema di Elvis, dieci in quantità significativa”.

Poi, nel 1979, il patologo forense Cyril Wecht disse che una combinazione di depressivi del sistema nervoso centrale aveva provocato la morte di Elvis. Questa teoria è stata poi aggiunta da Michael Baden, che ha detto nel suo libro del 1990 Unnatural Death: Confessions of a Medical Examiner che Elvis aveva un cuore allargato che, insieme ai suoi problemi di droga, ha causato la sua morte.

L’articolo continua sotto la pubblicità

Nel 1994, l’ex coroner di Miami-Dade Joseph Davis dichiarò: “Non c’è nulla in nessuno dei dati che supporti una morte per droga. In effetti, tutto indica un infarto improvviso e violento”, per The Guardian.

Ma le teorie contrastanti sulla morte di Elvis non si sono fermate qui.

Fonte: Getty Images L’articolo continua sotto la pubblicità

Forse una delle affermazioni più stravaganti sulla morte di Elvis è venuta dallo scrittore Frank Coffey, che nel suo libro del 1997 The Complete Idiot’s Guide to Elvis ha teorizzato che la morte del cantante fosse dovuta alla manovra di Valsalva. Questa “manovra” è essenzialmente descritta come uno sforzo eccessivo durante l’uso del bagno, causando un infarto. Ha citato l’uso di droghe di Elvis come causa di stitichezza che potrebbe essere finita con un infarto.

Nel 2013, il medico Forest S. Tennant Jr. ha affermato che “l’abuso di droghe di Elvis aveva portato a cadute, traumi cranici e overdose che hanno danneggiato il suo cervello”, nonché una reazione tossica alla codeina.

Quando l’analisi del DNA è stata eseguita su un campione di capelli nel 2014 che si diceva appartenesse a Elvis, anche per The Guardian, ha rivelato che aveva varianti genetiche che avrebbero potuto portare a glaucoma, emicrania, obesità e cardiomiopatia ipertrofica della malattia del muscolo cardiaco . Questa è stata la prova più conclusiva fino ad oggi.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button