Divertimento

La decisione finale di Brad Steven sul ritorno dell’allenatore dei Celtics: rapporto

Getty Brad Stevens, Boston Celtics

I Boston Celtics si sono rivolti ai media venerdì 23 settembre, rispondendo alle domande sulla situazione attuale riguardo all’allenatore sospeso, Ime Udoka.

Durante la conferenza stampa, al presidente delle operazioni di basket Brad Stevens è stato chiesto se avesse preso in considerazione l’idea di tornare in panchina come capo allenatore per la prossima stagione. Tuttavia, Stevens, che è stato capo allenatore dei Celtics tra il 2013 e il 2021, ha rapidamente respinto quel punto di discussione, notando che Joe Mazzulla era l’uomo migliore per il lavoro e non considerava un ritorno all’allenatore un bene per nessuno parte coinvolta.

“Joe è la scelta migliore per farlo (assumere il ruolo di capo allenatore) di gran lunga. Mentre attraversi l’intero processo, ti colpisce, ma penso che abbiamo le persone migliori per farlo, e Joe è la persona migliore per farlo nella nostra organizzazione… Assolutamente no (considererebbe di assumere il ruolo di capo allenatore )…Ci sono molti fattori in gioco sul motivo per cui non vorrei necessariamente farlo, ma ho detto a Joe che sarò lì per lui senza pestargli i piedi”, ha detto Stevens quando ha è stato chiesto un potenziale ritorno in panchina degli allenatori.

Pertanto, possiamo aspettarci che Stevens rimanga nella sua posizione di front office andando avanti, il che significa che i suoi compiti attuali continuano a capire come riempire i tre posti disponibili di Boston mentre lavora a fianco del gruppo di proprietà in una continua indagine sui problemi che circondano Udoka.

Mazzulla sarà il capo allenatore ad interim di Boston

Poco dopo che i Celtics hanno annunciato che Udoka sarebbe stato sospeso per la prossima stagione NBA, è arrivata la notizia che l’assistente allenatore Joe Mazzulla avrebbe assunto il ruolo di capo allenatore con effetto immediato.

Durante la conferenza stampa dei Celtics del 23 settembre, Brad Stevens ha notato come il tempismo della situazione non sia l’ideale per Mazzulla, che non ha esperienza di capo allenatore, ma che è l’uomo giusto per il lavoro.

«Joe sarà al comando. Non è un momento facile per lui o per il resto dello staff. Ma è una persona eccezionalmente acuta e di talento. Credo fermamente in lui e nella sua capacità di guidare le persone, nella sua capacità di galvanizzare una stanza e mettersi dietro di lui e nella sua capacità di organizzare e capire tutto ciò che deriva dalla gestione di una squadra durante la stagione”, ha detto Stevens.

CONFERENZA STAMPA PlayBOSTON CELTICS: Wyc Grousbeck e Brad Stevens discutono della sospensione di Ime UdokaWyc Grousbeck (Governatore dei Boston Celtics) e Brad Stevens (Direttore delle operazioni di basket) tengono una conferenza stampa per parlare della sospensione per un anno dell’allenatore Ime Udoka per violazioni della politica della squadra e nominando l’assistente allenatore Joe Mazzulla capo allenatore ad interim. CONNETTI ➡️ – Iscriviti al nostro canale: bit.ly/nbcsbostonYT – App MyTeams:…23-09-2022T16:01:59Z

Mazzulla, 34 anni, è con i Celtics dal 2019 e ha avuto il suo primo assaggio di allenatore quando ha avuto l’opportunità di guidare la squadra della Summer League 2021 di Boston, dove li ha portati alle finali della Summer League prima di perdere contro Davion Mitchell e il Sacramento Re.

Rivelata la cronologia del recupero di Robert Williams

In un altro colpo a quello che sta rapidamente diventando un disastro fuori stagione per i Celtics, la tempistica di recupero di Robert Williams dall’intervento chirurgico al ginocchio è stata estesa. Secondo un comunicato stampa della squadra, è probabile che Williams stia fuori dalle otto alle dodici settimane prima che possa essere autorizzato a tornare alle attività di basket.

Per essere chiari, ciò significa che fino a quando Williams non sarà autorizzato dal punto di vista medico, non sarà in grado di partecipare agli allenamenti di squadra, quindi una volta che i medici alla fine avranno firmato al suo ritorno, l’omone rimbalzante dovrà aumentare lentamente la sua forma fisica a un livello sostenibile prima tornando in tribunale.

#NEBHInjuryReport Robert Williams è stato sottoposto con successo a una procedura artroscopica per rimuovere i corpi sciolti e affrontare il gonfiore del ginocchio sinistro. Williams dovrebbe tornare alle attività di basket tra 8-12 settimane.

— Boston Celtics (@celtics) 23 settembre 2022

La sequenza temporale di recupero ritardata della Williams è solo un altro colpo di quella che sembra essere una lista infinita di problemi che al momento stanno attraversando la scrivania di Brad Stevens. Una bassa stagione iniziata in modo così promettente è ora diventata un incubo e non mostra alcun segno di fine.

Più pesante sulle notizie sui Celtics

Caricamento di più storie

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button