Notizia

La scomparsa di Lina Sardar Khil: continua la ricerca della ragazza afgana, 3 anni, scomparsa dal parco giochi del Texas 9 mesi fa

SAN ANTONIO, TEXAS: Sono passati nove mesi da quando la bambina afgana di tre anni Lina Sardar Khil è scomparsa dopo essere scomparsa da un parco giochi. Khil è stato visto l’ultima volta in un parco giochi all’interno del complesso di appartamenti Villas Del Cabo con sede a San Antonio e recintato nel dicembre 2021.

Il New York Times ha riferito che nove mesi dopo, il dipartimento di polizia di San Antonio non ha testimoni. Non hanno ricevuto alcuna prova tangibile della sua scomparsa. Khil e la sua famiglia, originari dell’Afghanistan, sono sopravvissuti a un attentato suicida che ha ucciso 13 soldati statunitensi e centinaia di afgani nel 2021. All’epoca, erano in visita di famiglia.

ANNUNCIO

LEGGI DI PIÙ

L’omicidio della piccola Harmony Montgomery: la matrigna Kayla dichiarata ‘fuggitiva’ per non essersi presentata in tribunale

Caso Harmony Montgomery: la scomparsa di una bambina di otto anni potrebbe diventare una sonda per Omicidi

ANNUNCIO

La scomparsa di Lina Sardar Khil

Zarmeena Sardar Khil, la madre del bambino, ha detto di ricordare di aver lasciato Khil uscire e giocare con altri bambini il 20 dicembre dello scorso anno. Zarmeena stava guardando Khil correre nel parco giochi del complesso intorno alle 17:30. Khil indossava una giacca nera, un vestito rosso e scarpe nere in quel momento. Sua madre ha visto la parte posteriore della sua testa prima che si voltasse per cinque minuti. Quando si voltò, tuttavia, non riuscì a localizzare Khil tra i molti altri bambini che stavano giocando. Alla fine ha chiamato Riaz dopo aver bussato a più porte per i successivi 30 minuti.

ANNUNCIO

Il padre di Khil, Riaz Sardar Khil, era un soldato afgano che ha aiutato le forze statunitensi. Secondo quanto riferito, gli è stata data l’immigrazione prima della nascita di Khil. “Siamo venuti dall’Afghanistan per avere una vita felice e sicura qui, ma non è successo”, ha detto Riaz. “Tutta la mia vita è stata rovinata.” Dopo la scomparsa di Khil, Riaz e Zarmeena hanno contattato vari leader della comunità afgana per aiutarli a cercare la loro figlia.

ANNUNCIO

La polizia di San Antonio è assistita dall’FBI nelle indagini. William McManus, capo della polizia di San Antonio, ha detto che entrambi i dipartimenti hanno esaminato i suggerimenti e le indicazioni che hanno ricevuto durante i nove mesi in cui il bambino è scomparso. Tutto ciò, tuttavia, non ha avuto successo. Le circostanze intorno al caso hanno confuso McManus. “Non ho parlato con nessuno di questo caso, della famiglia o delle forze dell’ordine, non è solo sconcertato”, ha detto. “Nessuno svanisce nel nulla, e non credo che nemmeno Lina lo abbia fatto. Non mi arrendo mai. Non credo che la polizia si arrenda mai su un caso”.

ANNUNCIO

Pamela Allen, portavoce della famiglia, ha detto a KENS5 che un investigatore privato sta aiutando gli investigatori nel caso. “Ci sono state alcune piste che sono arrivate, ma niente di solido”, ha detto. In precedenza erano state effettuate ricerche pubbliche per Khil nell’area di San Antonio, ma ora sono state sospese poiché si ritiene che non si trovi più nello stato. Una ricompensa di $ 250.000 sarà data a chiunque le cui mance portino alla scoperta di Khil.

ANNUNCIO

Secondo quanto riferito, Riaz aveva l’impressione che San Antonio fosse un buon posto dove trasferire la sua famiglia. La città ospita circa 2.600 rifugiati afgani. Riyaz ora lavora come camionista e Zarmeena è coinvolta in una comunità di donne afgane che vivono nel loro complesso di appartamenti.

ANNUNCIO

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button