Notizia

L’attore Ryan Grantham è stato condannato all’ergastolo per aver ucciso sua madre

L’ex attore bambino Ryan Grantham è stato condannato all’ergastolo per l’omicidio di sua madre, Barbara Waite, nella loro casa in Canada nel 2020.

Grantham, noto per i suoi ruoli in Diario di un ragazzo schifoso e Riverdale, dichiarato colpevole di omicidio di secondo grado per aver ucciso sua madre. All’età di 21 anni, ha sparato a Waite alla testa con un fucile .22 mentre suonava il piano a casa a Squamish, nella Columbia Britannica.

Ryan Grantham condannato per aver ucciso sua madre
L’attore Ryan Grantham è raffigurato a sinistra il 24 novembre 2013 a Vancouver, in Canada. È raffigurato proprio in un episodio di “Riverdale”. Si è dichiarato colpevole di aver sparato e ucciso sua madre nel 2020.
Andrew Chin/Getty Images;/Netflix

Mercoledì, Grantham, 24 anni, è stato condannato all’ergastolo presso la Corte Suprema della Columbia Britannica di Vancouver e, come parte della sua condanna, non potrà beneficiare della libertà condizionale per 14 anni, secondo la CBC.

Grantham ha confessato l’omicidio e ha filmato il corpo di sua madre in un filmato GoPro girato poco dopo il crimine e mostrato in tribunale.

Un giorno dopo aver ucciso sua madre, Grantham ha lasciato la proprietà in un’auto piena di tre armi da fuoco, munizioni e 12 bottiglie molotov con l’intenzione di uccidere il primo ministro canadese Justin Trudeau nella capitale della nazione, Ottawa.

A metà del suo viaggio, decise invece di commettere una sparatoria di massa, prima di guidare fino a un edificio del dipartimento di polizia di Vancouver e consegnarsi.

All’udienza di condanna di Grantham, il giudice Kathleen Ker ha affermato che il suo cambiamento di opinione riguardo alla follia omicida è stata la sua “grazia salvifica” e che le dichiarazioni di coloro che erano vicini a Waite, inclusa la sorella di Grantham, hanno mostrato quanto “sconvolgente” l’impatto della tragedia è stato .

Ker ha detto che Grantham aveva lottato con la sua salute mentale nelle settimane precedenti all’uccisione di sua madre e aveva visto filmati violenti sul dark web.

Secondo la CBC, il giudice ha affermato che Grantham sta mostrando segni di miglioramento durante il trattamento psichiatrico in corso in carcere.

Il primo ministro canadese Justin Trudeau
Il primo ministro canadese Justin Trudeau è raffigurato a New York il 21 settembre 2022. In tribunale è stato affermato che Ryan Grantham intendeva uccidere Trudeau, ma alla fine ha cambiato idea e si è consegnato alla polizia.
LUDOVIC MARIN/AFP tramite Getty Images

L’avvocato di Grantham, Chris Johnson, ha dichiarato a CTV News: “Penso che abbia anticipato ciò che il giudice gli ha dato come sentenza.

“Penso che sia piuttosto preoccupato per l’intera faccenda. È una persona piuttosto minuta, e andare al sistema carcerario, sono sicuro che sia un pensiero scoraggiante e spaventoso per lui”.

Prendendo atto della statura “diminutiva” di Grantham, Ker ha detto che non avrebbe raccomandato all’attore di scontare la sua pena in un carcere di massima sicurezza.

Leggi di più
  • R. Kelly è stata ritenuta colpevole per sei capi di imputazione in un caso di pedopornografia
  • Chrishell Stause fa esplodere la dichiarazione di Adam Levine tra voci di tradimenti
  • Nicki Minaj esorta a porre fine alla pubblicazione di posizioni online dopo la morte di PnB Rock
  • Candace Owens definisce Chrissy Teigen “mentalmente disturbata” per la storia di un aborto

Due rapporti psichiatrici a cui fa riferimento il procuratore della Corona Michaela Donnelly hanno affermato che Grantham aveva vissuto un “periodo intenso di depressione clinica” nei mesi prima di uccidere sua madre.

Grantham “sperimentava l’impulso di commettere violenza e uccidersi”. Secondo le notizie ricevute dalla CBC, avrebbe ucciso sua madre “per evitarle di vedere la violenza che intendeva commettere”.

Complesso ha detto che la sorella di Grantham, Lisa, ha trovato la madre, che aveva combattuto contro il cancro, il 1 aprile 2020, il giorno dopo che era stata uccisa.

“Era vulnerabile e Ryan non le ha dato alcuna possibilità di difendersi”, ha detto Lisa nella sua dichiarazione sull’impatto della vittima. “Mi addolora sapere che era un pericolo per la sua vita.”

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button