Notizia

Le possibilità di Doug Mastriano di battere i rivali del GOP approvate da Trump: sondaggi

Ads

Sabato, l’ex presidente Donald Trump ha approvato Doug Mastriano, aspirante governatore repubblicano della Pennsylvania, pochi giorni prima di affrontare martedì gli oppositori del GOP alle primarie dello stato.

Anche prima dell’approvazione di Trump, tuttavia, Mastriano, senatore dello stato del GOP in Pennsylvania, sembrava essere il capofila nella gara delle primarie repubblicane. Due recenti sondaggi hanno mostrato il candidato con un vantaggio a due cifre sui suoi avversari.

“Non c’è nessuno in Pennsylvania che abbia fatto di più, o combattuto più duramente, per l’integrità elettorale del senatore statale Doug Mastriano”, ha affermato Trump nella sua dichiarazione di sabato avallando il contendente del GOP. “Ha rivelato l’inganno, la corruzione e il furto definitivo delle elezioni presidenziali del 2020 e farà qualcosa al riguardo”.

Mastriano ha guidato gli sforzi in Pennsylvania per esaminare e indagare sulle accuse di Trump secondo cui la vittoria del presidente Joe Biden nello stato era fraudolenta. Nonostante queste affermazioni, che sono state costantemente smentite e screditate da alti funzionari elettorali ed ex funzionari dell’amministrazione Trump, Biden ha vinto lo stato con oltre 80.000 voti, poco più dell’1% dei voti totali.

Doug Mastriano
I sondaggi suggeriscono che il candidato governatore repubblicano della Pennsylvania Doug Mastriano è ben posizionato per vincere le primarie del GOP dello stato martedì. Sopra, Mastriano parla durante una manifestazione a Archery Addictions il 13 maggio a Lehighton, in Pennsylvania.
Michael M. Santiago/Getty Images

Nel frattempo, recenti sondaggi mostrano che Mastriano è come uscire al primo posto dopo che gli elettori del GOP hanno votato per le primarie. L’attuale media di RealClearPolitics dei sondaggi in Pennsylvania mostra che ha un vantaggio di circa 10,4 punti percentuali.

Un sondaggio condotto dal Trafalgar Group dal 6 all’8 maggio ha mostrato che Mastriano era 10 punti avanti con i probabili elettori. Il candidato sostenuto da Trump ha avuto il sostegno del 28% dei repubblicani, mentre il suo rivale più vicino, il rappresentante Lou Barletta, è arrivato secondo con quasi il 18%. Quel sondaggio, che includeva 1.080 intervistati, aveva un margine di errore di più o meno 3 punti percentuali.

Il sondaggio di Fox News svolto dal 3 al 7 maggio ha avuto risultati simili. In quel sondaggio, Mastriano era in testa di 12 punti ed era sostenuto dal 29 per cento degli elettori registrati. Anche in questo caso, Barletta è arrivato al secondo posto con il sostegno del 17 per cento degli elettori del GOP. Sono stati intervistati poco più di 1.000 elettori e il sondaggio ha avuto un margine di errore di più o meno 3 punti percentuali.

Un altro recente sondaggio del Franklin & Marshall College dal 20 aprile al 1 maggio ha mostrato Mastriano in testa con 8 punti. Il contendente approvato da Trump ha ricevuto il sostegno del 20% degli intervistati, mentre l’ex procuratore distrettuale William McSwain è arrivato secondo con il 12%. Barletta era un terzo vicino con l’11%. Il sondaggio ha avuto un margine di errore di più o meno 6,9 punti percentuali, tuttavia, e ha intervistato solo 325 elettori registrati.

Leggi di più
  • Trump si dirige al Texas Rally mentre gli alleati affrontano citazioni, lo scontro di Pence aumenta
  • Le possibilità di Kathy Barnette di battere Mehmet Oz, secondo i sondaggi
  • Trump aliena ulteriormente il GOP della Pennsylvania sostenendo Mastriano come governatore

Finora nella stagione primaria del GOP, le approvazioni di Trump hanno avuto un grande successo. I candidati preferiti dell’ex presidente per Camera, Senato e governatore hanno vinto 39 su 40 gare primarie GOP totali, secondo l’analisi del sito di sondaggi FiveThirtyEight. Nel frattempo, alcuni dei suoi avalli di alto profilo hanno subito un forte contraccolpo da parte dei colleghi repubblicani.

In Pennsylvania, molti funzionari locali del GOP, nonché importanti conservatori nazionali, hanno fortemente criticato il sostegno di Trump al personaggio televisivo e medico, il dottor Mehmet Oz, per essere il candidato al Senato repubblicano. Sondaggi recenti mostrano che Oz è solo leggermente favorito in quella che sembra essere una gara quasi a tre.

In particolare, anche Mastriano non supporta Oz. La speranzosa governante repubblicana ha invece sostenuto la commentatrice e autrice conservatrice Kathy Barnette. Giovedì, Trump ha bussato a Barnette poiché i recenti sondaggi hanno mostrato che era quasi legata a Oz.

“Kathy Barnette non potrà mai vincere le elezioni generali contro i democratici di sinistra radicale”, ha detto l’ex presidente in una dichiarazione ufficiale. “Il dottor Oz è l’unico che sarà in grado di sconfiggere facilmente il folle, pazzo democratico in Pennsylvania. Un voto per chiunque altro nelle primarie è un voto contro la vittoria in autunno!”

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button