Notizia

L’estenuante finale di FA Cup espone il carico di partite sui giocatori con la Nations League che deve ancora arrivare per le stelle di Liverpool e Chelsea

Ads

WEMBLEY — Mateo Kovacic, mezzo in forma, è stato sostituito da un N’Golo Kante, mezzo in forma. Certo, Kovacic è stato immenso per 66 minuti della finale di FA Cup, trascinando i suoi compagni di squadra del Chelsea attraverso un assalto del Liverpool nel primo tempo relativamente illeso.

Soprattutto considerando che è stata una sorpresa anche il croato che aveva iniziato, dopo aver lottato per un infortunio alla caviglia in fase di preparazione.

Ma Kovacic non poteva più continuare e arriva Kante, che aveva saltato le precedenti tre partite del Chelsea per infortunio e si era appena allenato.

Sembrava una soluzione innovativa di Thomas Tuchel: mettere insieme due metà di un centrocampista difensivo per crearne uno in grado di completare una partita.

Il Liverpool, nel frattempo, ha avuto problemi propri. Mohamed Salah è stato costretto ad abbandonare per un dolore all’inguine solo al 33′. E quando la partita, a reti inviolate dopo 90 minuti, è andata ai supplementari, Virgil Van Dijk non è riuscito a proseguire, raggiungendo Salah in panchina. Probabilmente i due migliori giocatori del Liverpool incapaci di vedere una finale che la loro squadra alla fine ha vinto ai rigori.

In effetti, c’erano prove di muscoli stanchi, articolazioni ottimizzate e arti oberati di lavoro su tutto il campo di Wembley. Thiago Silva sembrava troppo infortunato per continuare all’inizio della partita, anche se eroicamente per un giocatore che si avvicinava al suo 38esimo compleanno in qualche modo ha alimentato l’intera partita.

Edouard Mendy è diventato forse il primo portiere a lottare con i crampi in profondità in una finale di coppa. Quasi certamente Kai Havertz avrebbe iniziato, ma ha sentito abbastanza sforzare il tendine del ginocchio da permettere a Tuchel di lasciarlo completamente fuori.

Sicuramente non può essere un caso che mentre il calendario calcistico si avvicina sempre più al punto di rottura, i giocatori si stanno rompendo? Questa è stata la 60esima partita della stagione del Liverpool, la 61esima del Chelsea. Quando le squadre si sono incontrate a Wembley alla fine di febbraio per la finale di Coppa di Lega, sono andate anche ai tempi supplementari. Il Chelsea è andato anche ai tempi supplementari in un estenuante pareggio di Champions League a Madrid.

Salah è tornato ad allenarsi per il Liverpool due giorni dopo che una serie punitiva di gennaio e inizio febbraio fino alla finale della Coppa d’Africa si è conclusa con una sconfitta. Una finale in cui ha affrontato il compagno di squadra del club Sadio Mane.

Dove finisce? La FIFPRO, sindacato mondiale dei giocatori, ha commissionato una ricerca a KPMG lo scorso ottobre, rivelando un aumento eccessivo di partite consecutive per calciatori d’élite. Lo studio ha rilevato che i calciatori delle nazionali hanno giocato il 67% dei loro minuti in partite consecutive nella stagione 2000/21, con un aumento del 6% rispetto alle due precedenti.

“I dati mostrano che dobbiamo rilasciare la pressione sui giocatori nella fascia alta del gioco e questo rapporto fornisce nuove ricerche sul perché abbiamo bisogno di meccanismi di regolamentazione e applicazione per proteggere i giocatori”, ha affermato il segretario generale della FIFPRO Jonas Baer Hoffmann.

Silva, difensore del Chelsea, soffre di crampi durante i tempi supplementari della finale di FA Cup (Foto: Reuters)

“Questo è il tipo di soluzioni che devono essere in cima all’agenda ogni volta che discutiamo dello sviluppo del calendario delle partite”.

Sono addirittura all’ordine del giorno, anche in caratteri piccoli in fondo?

L’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp e il suo omologo al Manchester City Pep Guardiola hanno avvertito che c’è troppo calcio nel 2019. Il capitano veterano del Liverpool Jordan Henderson ha detto che non credeva che si pensasse molto ai giocatori durante la programmazione. Se nessuno li ascolterà, chi ascolterà?

E ancora va avanti. La Uefa ha recentemente approvato un nuovo formato della Champions League post-2024 che richiederà a ciascuna squadra di giocare quattro partite in più rispetto all’attuale fase a gironi di sei partite: un aumento del 66% e altre 100 partite in quella fase ogni stagione. Ottimo per le emittenti, non così per ossa e legamenti.

Fino a poco tempo, la Fifa andava avanti con l’intenzione insensata di organizzare una Coppa del Mondo ogni due anni, anziché quattro. Non vuole essere superato dalla Uefa, che qualche anno fa ha evocato dal nulla un torneo internazionale del tutto nuovo.

Molti dei giocatori di Chelsea e Liverpool salteranno direttamente dalla fine di questa stagione alla Nations League per due settimane extra di due settimane di partite ufficiali.

Ciò include il quartetto inglese di Mason Mount, Reece James, Henderson e Trent Alexander-Arnold, che viaggerà dall’Inghilterra all’Ungheria alla Germania, poi di nuovo a casa per due partite a Wolverhampton.

Queste non sono amichevoli senza senso che possono essere giocate a metà ritmo con una serie di sostituzioni. Affrontano l’Italia, l’attuale campione d’Europa, la Germania e giocheranno in casa e fuori l’Ungheria. Mancano quattro delle sei partite rimanenti fino a quando Gareth Southgate non sceglie la sua squadra e inizia l’XI per la Coppa del Mondo del Qatar. Ognuno ha la motivazione per dare il meglio di sé.

Le partite della Nations League di inizio giugno sono apparentemente rese necessarie dall’inizio della Coppa del Mondo invernale inaugurale alla fine di novembre. Un altro problema moderno che ha anticipato l’inizio della prossima campagna di Premier League. Significa che i giocatori riprenderanno la stagione il Santo Stefano, otto giorni dopo la finale della Coppa del Mondo.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button