Divertimento

L’incontro UFO con la nave da guerra della Marina degli Stati Uniti è stato strappato dal giornale di bordo dopo l’avvistamento di massa da parte di 200 marinai, afferma un testimone

Ads

Ai marinai della US Navy sarebbe stato detto di strappare pagine dal registro di una nave da guerra che descriveva in dettaglio un incontro con una palla di fuoco UFO di 40 piedi.

Si ritiene che l’aereo a propulsione nucleare USS Ronald Reagan sia stato al centro di uno degli incontri UFO più straordinari al mondo.

5

Si ritiene che dozzine – se non centinaia – di marinai e aviatori abbiano assistito a un globo arancione sfolgorante in agguato a circa 200 piedi dal ponte della nave durante il suo shakedown nel 2004.

Tre testimoni hanno già registrato i loro ricordi di quell’incontro inquietante con quello che l’equipaggio ha soprannominato “il blob” o “la cosa”.

Il regista di documentari Dave C. Beaty – che ha prodotto nel 2019 il film The Nimitz Encounters sul famoso incontro della Marina degli Stati Uniti nel 2004 con l’oggetto “Tic Tac” – ha indagato sul caso.

E uno dei misteri in corso attorno al caso è perché ai membri dell’equipaggio sarebbe stato detto di non registrarsi o di “strappare” i rapporti dell’incidente nei libri della nave?

L’ultima intervista del signor Beaty rilasciata sul suo canale YouTube è con il marinaio Patrick Gokey, che stava lavorando sulla portaerei nella notte in questione e ha visto anche l’UFO.

E ricorda che mentre era in plancia ha assistito a un ufficiale che ha dato istruzioni a un altro membro dell’equipaggio di rimuovere le pagine da uno dei registri.

“Ricordo che uno degli ufficiali sul ponte ha ordinato a qualcuno di prendere le pagine dal registro del ponte”, ha detto Gokey a The Nimitz Encounters.

“Per me è stata la cosa più sorprendente, perché in marina mi è sempre stato detto che qualunque cosa tu scriva in quel giornale di bordo è un record legale e non puoi distruggerlo, strapparlo via”.

Ha aggiunto: “[It was] ancora più sorprendente che vedere questo oggetto solo perché era fuori dalla norma.”

Testimoni a bordo della nave hanno raccontato di aver visto l’oggetto più volte nel corso di circa quattro ore.

Alcune delle testimonianze variano, offrendo diversi momenti della giornata e durata dell’incontro, ma tutti concordano che la palla di fuoco arancione è stata avvistata vicino alla nave.

In precedenza, Gokey aveva dichiarato a The Sun Online: “Non si muoveva in un modo in cui ho visto manovrare altri aerei ed era più veloce di qualsiasi cosa io abbia mai visto”.

E ha stimato che l’oggetto è stato visto da un massimo di 200 testimoni.

Strani oggetti visti nel cielo – conosciuti più comunemente come UAP (Unidentified Aerial Phenomena) – sono passati saldamente dai regni delle teorie del complotto a una seria preoccupazione per la sicurezza nazionale.

Ho chiesto, dovrei registrarlo?

Carlo Olesiak

Il mese scorso i senatori statunitensi hanno criticato i capi dell’intelligence sugli incontri mentre hanno confessato nell’ultimo anno di aver sondato 400 avvistamenti e 11 quasi incidenti.

E le teorie infuriano da droni sconosciuti, tecnologia segreta, veicoli spia dalla Russia o dalla Cina – o potenzialmente anche alieni.

La USS Ronald Reagan era la nona in classe delle superportaerei e aveva un equipaggio di 5.680 marinai, un’ala aerea di 2.480 e 80 aerei da guerra.

La nave da 101.000 tonnellate e 1.092 piedi di lunghezza è alimentata da due reattori nucleari, rendendo il suo primo dispiegamento attivo nel 2006.

E la data esatta dell’incontro è sconosciuta, ma si ritiene che sia avvenuta all’inizio del 2004.

Le domande sul fatto che l’incontro sia stato registrato o cancellato dai libri approfondiscono il mistero che circonda l’UFO.

Mock up dell'oggetto che galleggia sul ponte di volo della USS Ronald Reagan

5

L’ex quartiermastro della marina Karol Olesiak – che ha visto anche lui l’oggetto – ha detto che gli era stato detto di non registrare l’incontro dall’ufficiale di coperta.

“Ho chiesto, dovrei registrarlo?”, Ha detto.

Sai, e penso di aver chiesto all’ufficiale di truffa e non ricordo esattamente cosa ha detto, ma l’impressione che ho avuto è stata che questo non dovrebbe essere nel registro ufficiale”.

Lo attribuisce a una cultura di stigma all’interno dell’esercito americano quando si trattava di denunciare gli UFO.

“C’è un sistema immunitario contro la polvere di fata nell’esercito”, ha detto Karol in precedenza a The Sun Online.

E una tirocinante donna ha anche affermato di ricordare le istruzioni di non inserire alcuna voce di registro sull’UFO a bordo della Reagan.

Un altro testimone – che non è stato ancora nominato, ma all’epoca prestava servizio come compagno di guardia di Boatswain – ha detto che gli erano stati riferiti i rapporti “strappati” dal suo registro dipartimentale noto come “Libro verde”.

Ha detto che questo libro è un libro meno formale tenuto dai membri della Guardia della nave piuttosto che il giornale di bordo ufficiale della nave.

E questo sarebbe un documento altamente segreto tenuto dal programma di propulsione nucleare navale degli Stati Uniti, improbabile che venga mai rilasciato da una richiesta attraverso il Freedom of Information Act.

Tuttavia, si suggerisce che questo atto di non registrare l’incontro o di strapparlo dai libri non sia un insabbiamento generale – ma semplicemente l’equipaggio della marina che vuole evitare il dramma che è venuto con la segnalazione di un UFO.

Il signor Beaty ha anche parlato con l’ex investigatore UFO del Pentagono Luis Elizondo in merito alla pratica, con l’ex ufficiale dei servizi segreti che ha affermato che era noto come “registralo e graffialo”.

Patrick Gokey ha detto che a un marinaio è stato detto di

5

Derek Smith ha detto che sarebbe stato

5

Karol Olesiak ha visto l'UFO mentre era di guardia sulla USS Ronald Reagan

5

Il signor Elizondo ha spiegato che l’equipaggio a volte può annotare questi incontri come un atto di registrazione ufficiale, solo per strapparlo dal giornale di bordo.

“Quindi, in sostanza, sai… stanno facendo quello che gli viene detto di fare, ma allo stesso tempo non viene segnalato”, ha detto, come citato da The Debrief.

E l’investigatore ha suggerito che le sfere della “palla di fuoco” potrebbero effettivamente essere esploratori lanciati da UFO più grandi.

“Quello che sembrava essere queste sfere o sfere luminose di quasi, come, sfere simili al plasma e alcuni hanno persino ipotizzato che queste siano simili a qualcosa con cui abbiamo familiarità”, ha detto al signor Beaty.

“[They] potrebbe essere paragonato a veicoli aerei senza pilota, UAV o droni, in pratica, sonde, se vuoi, che sono correlate all’UAP e potenzialmente, anche lanciate e dispiegate da un vero velivolo UAP”.

L’incidente è l’ultimo incontro che ha visto un asset nucleare statunitense legato agli UFO.

Segue testimonianze di ex personale che ha lavorato in basi missilistiche nucleari che affermano che gli oggetti hanno persino interferito con le loro armi.

I produttori di Love Island hanno implorato di smascherare il
Shock come l'enorme squalo

I legislatori statunitensi all’inizio di quest’anno hanno criticato due alti capi della sicurezza nella prima udienza sugli UFO da 50 anni mentre la febbre degli UFO attanaglia Washington.

E questa settimana, The Sun Online ha rivelato il dolore di una famiglia alla ricerca di risposte sulla morte di un pilota di caccia che è stato ucciso mentre inseguiva un UFO.

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button