Divertimento

Momento drammatico Il carro armato russo fa esplodere la torretta scagliata a 250 piedi in aria dopo l’attacco missilistico ucraino

Ads

Il video SHOCKING cattura il momento in cui un carro armato russo viene fatto esplodere, facendo sfrecciare la sua torretta per 250 piedi in aria a seguito di un attacco missilistico ucraino.

Il filmato catturato dalla dashcam, secondo quanto riferito girato nell’Ucraina orientale, mostra la macchina da guerra di Putin che esplode in un’enorme palla di fuoco mentre guida lungo una strada.

5

La torretta del carro armato viene lanciata in cielo

5

Nella clip filmata da un’auto che guida dietro il carro armato, un’enorme esplosione erutta poco lungo la strada e quella che sembra essere una torretta di un carro armato vola nel cielo.

Un certo numero di figure, forse soldati russi, sono viste in lotta disperata per mettersi al riparo.

È stato filmato dal canale mediatico statale cinese Phoenix TV, che ha condiviso una clip dell’incontro ravvicinato del suo giornalista con l’inferno sul suo canale YouTube.

Il video è stato girato mentre la squadra cinese si stava dirigendo verso l’acciaieria Azovstal nella città assediata di Mariupol, dove stavano seguendo l’evacuazione dei civili.

Mistero mentre Putin MANCA la partita di hockey su ghiaccio inviando un messaggio video con
Forze speciali piombano su una donna accusata di aiutare gli invasori russi

Secondo quanto riferito, è stato preso la scorsa settimana, anche se non si sa molto altro sul tipo di carro armato e sul numero delle vittime o sul tipo di arma che lo ha distrutto.

Spiegando il contesto dietro l’incredibile video, il canale ha detto: “Il giornalista di Phoenix Lu Yuguang è sfuggito alla morte durante l’intervista nell’Ucraina orientale”, aggiungendo che l’autista aveva bisogno di “decelerazione di emergenza per evitare il pericolo”.

Continuava: “Phoenix Satellite TV ha inviato una squadra di interviste in prima linea dall’Ucraina orientale per recarsi all’acciaieria Mariupol Azov il 6 maggio per tracciare e segnalare l’evacuazione di civili da parte delle Nazioni Unite, del Comitato internazionale della Croce Rossa e l’organizzazione militare russa”.

Il rapporto affermava che mentre “andava all’intervista”, all’improvviso un carro armato russo che guidava davanti a loro è esploso in “un’enorme esplosione”.

Ne consegue che molti dei carri armati russi utilizzati nella guerra in Ucraina hanno un difetto di progettazione mortale, che potrebbe spiegare perché la torretta è stata catapultata dal carro armato quando è stato colpito.

Dall’inizio del conflitto sono stati fotografati numerosi carri armati russi con la parte superiore del corpo spazzata via.

Il cosiddetto “effetto jack-in-the-box” è il risultato dei carri armati russi che trasportano più proiettili all’interno delle loro torrette, a differenza dei moderni carri armati occidentali.

Ciò significa che anche un colpo indiretto può innescare una reazione a catena che fa esplodere l’intero magazzino di munizioni del carro armato, a volte fino a 40 proiettili.

L’onda d’urto può far esplodere la torretta del carro armato fino a diverse storie, come si vede nella clip recente.

L’esperto di sicurezza Sam Bendett ha dichiarato alla CNN: “Quello a cui stiamo assistendo con i carri armati russi è un difetto di progettazione.

“Qualsiasi colpo riuscito… accende rapidamente le munizioni provocando una massiccia esplosione e la torretta viene letteralmente fatta saltare in aria.”

Questo difetto significa che l’equipaggio del carro armato – di solito un autista e due uomini nella torretta – viene quasi sempre ucciso in tali esplosioni, secondo l’ex ufficiale dell’esercito britannico Nicholas Drummond.

“Se non esci entro il primo secondo, sei un brindisi”, ha detto.

TRAPPOLE DI MORTE

In un recente video drammatico, il carro armato T-90M più avanzato della Russia del valore di 4 milioni di sterline viene cancellato da un attacco ucraino.

All’inizio del video, si possono vedere fumo e fiamme salire da diversi altri punti lungo il confine di campagna, il che implica che è stato girato nel mezzo di un feroce scontro a fuoco.

Improvvisamente, un carro armato fermo viene cancellato da un razzo, lanciando fuoco e frammenti di metallo che saltano nel cielo.

Il filmato del drone, diffuso martedì dal Ministero della Difesa ucraino, sarebbe stato filmato durante la battaglia per Stary Saltiv, a nord della seconda città del paese, Kharkiv.

I carri armati T-90M di Putin, ritenuti l’arma da guerra più avanzata del paese fino ad oggi, sono stati schierati nel conflitto come parte della nuova strategia russa per impadronirsi della regione del Donbas.

Si dice che la Russia abbia 100 carri armati – del valore di 4 milioni di sterline l’uno – e prima della guerra erano considerati l’orgoglio dell’esercito russo.

Vanta armature potenziate, tracciamento automatico del bersaglio, maggiore precisione e la capacità di sparare missili, proiettili e proiettili di mitragliatrice.

Tutto quello che devi sapere sull’invasione russa dell’Ucraina

Tutto quello che c’è da sapere sull’invasione russa dell’Ucraina…

Ogni T-90M trasporta un equipaggio di tre persone – un comandante, un artigliere e un autista – e può viaggiare fino a 60 km/h su strade con una portata di 550 km.

In un’ulteriore umiliazione per il Cremlino, il carro armato multimilionario sarebbe stato spazzato via da un lanciarazzi del valore di appena £ 18.000.

Mentre un altro video cattura il momento in cui un’intera colonna di carri armati russi viene spazzata via in uno sbarramento letale.

Nel video pubblicato dalla 54a brigata meccanizzata ucraina, la colonna di carri armati russi può essere vista farsi strada lungo una strada di campagna prima che gli ucraini lancino un blitz mortale.

Le bombe possono essere viste piovere una dopo l’altra sui veicoli mentre il fumo si alza attraverso i campi a causa dei feroci attacchi.

I carri armati russi distrutti sono diventati una caratteristica della guerra in Ucraina

5

La maggior parte ha un difetto di progettazione che rende le loro torrette particolarmente vulnerabili

5

Si dice che le forze di Putin abbiano perso più di 1.000 carri armati dall'inizio della guerra

5

Una delle bombe sembra colpire due veicoli contemporaneamente, con pezzi di un carro armato che esplodono a centinaia di piedi in aria.

Molte delle truppe russe sembrano cercare di accelerare per sfuggire all’attacco implacabile.

Ma si vede un carro armato entrare direttamente in un’enorme nuvola di fumo prima di essere decimato da una bomba.

E un terzo video mostra un cannone dell’artiglieria russa che esplode in un attacco missilistico ucraino.

Nella clip, il cannone antiaereo esplode in un’enorme palla di fuoco mentre enormi pennacchi di fumo si riversano nel cielo.

Le onde d’urto possono essere viste incresparsi attraverso il paesaggio dalla forza dell’esplosione vicino a Izyum, nell’Ucraina orientale.

Un soldato ucraino ha condiviso il filmato con la didascalia: “I cannoni antiaerei russi vicino a Izyum sono usciti per sparare sulle nostre posizioni. Qualcosa è andato storto”.

Kiev afferma che la Russia ha perso 1.170 carri armati – circa il 40 per cento della sua intera forza – dall’inizio del conflitto a febbraio.

Aiuta coloro che fuggono dal conflitto con il Fondo Ucraina di The Sun

LE IMMAGINI di donne e bambini in fuga dall’orrore delle città devastate dell’Ucraina hanno commosso i lettori di Sun fino alle lacrime.

Molti di voi vogliono aiutare i cinque milioni di persone intrappolate nel caos, e ora potete, donando al Sun’s Ukraine Fund.

Dai un minimo di £ 3 o quanto puoi permetterti e ogni centesimo sarà donato alla Croce Rossa sul campo per aiutare le donne, i bambini, gli anziani, gli infermi e i feriti.

Dona qui per aiutare il fondo di The Sun

Oppure invia un messaggio al 70141 dai cellulari del Regno Unito

£ 3 — testo DOM £ 3
£ 5 — testo DOM £ 5
£ 10 — testo DOM £ 10

I testi costano l’importo della donazione scelta (ad es. £ 5) +1 messaggio standard (riceviamo il 100%). Per i T&C completi, visitare redcross.org.uk/mobile

L’appello per la crisi in Ucraina sosterrà le persone nelle aree attualmente colpite e quelle potenzialmente interessate in futuro dalla crisi.

Nell’improbabile eventualità che la Croce Rossa britannica raccolga più denaro di quanto possa essere speso in modo ragionevole ed efficiente, i fondi in eccesso verranno utilizzati per aiutarli a prepararsi e rispondere ad altri disastri umanitari in qualsiasi parte del mondo.

Per ulteriori informazioni, visitare https://donate.redcross.org.uk/appeal/disaster-fund

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button