Notizia

Niente più video UFO: la US Navy non rilascerà filmati aggiuntivi, afferma che potrebbe “danneggiare” la sicurezza nazionale

HILLCREST HEIGHTS, MARYLAND: In risposta a una richiesta del Freedom of Information Act presentata dal sito di trasparenza del governo, The Black Vault, un portavoce della US Navy ha confermato che il ramo militare non rilascerà filmati aggiuntivi di oggetti volanti non identificati come farebbe danneggiare la sicurezza nazionale.

ANNUNCIO

The Black Vault è un sito governativo che in precedenza condivideva migliaia di pagine di documenti relativi agli UFO ricevuti dalla CIA e da altre importanti agenzie. La richiesta presentata ai sensi del Freedom Of Information act è avvenuta nell’aprile 2020.

ANNUNCIO

LEGGI ANCHE

I video UFO sono REALI! La US Navy conferma finalmente le riprese di UFO scattate dai piloti dopo anni di speculazioni pubbliche

Rapporto UFO: il Pentagono non può confermare se esistono alieni nonostante 144 avvistamenti, cita “sensori difettosi”

ANNUNCIO

Secondo DailyMail, la richiesta è arrivata subito dopo che la Marina ha rilasciato alcuni dei video UFO girati dai suoi piloti che ritraevano un tipo di aereo high-tech non identificato che si muoveva in modi ritenuti impossibili. Queste immagini includevano anche quelle scattate da Robert J Salvo, un ragazzo di 13 anni che portava a spasso i suoi cani. Apparentemente aveva cliccato le immagini di un disco volante, ma nessun commento è stato fatto dai militari. Nel frattempo, The Black Vault aveva richiesto tutti gli altri video relativi a quello che la Marina preferisce chiamare fenomeno aereo non identificato (UAP).

ANNUNCIO

Il portavoce della Marina ha scritto: “Il rilascio di queste informazioni danneggerà la sicurezza nazionale in quanto potrebbe fornire agli avversari informazioni preziose sulle operazioni, le vulnerabilità e/o le capacità del Dipartimento della Difesa/Marina”, Gregory Cason, vicedirettore dell’ufficio FOIA della Marina. , scritto in una lettera di risposta condivisa da The Black Vault. “Nessuna parte dei video può essere segregata per il rilascio.” Inoltre, la lettera diceva: “Data la quantità di informazioni di pubblico dominio relative a questi incontri, è stato possibile rilasciare i file senza ulteriori danni alla sicurezza nazionale”.

ANNUNCIO

La lettera suggeriva anche che l’unico motivo per cui la Marina aveva rilasciato al pubblico i primi video sugli UFO era che questi video erano già trapelati ai media ed erano quindi “discussi ampiamente nel pubblico dominio”. La minaccia degli UFO è stata presa seriamente in considerazione dal Pentagono. Tuttavia, durante le udienze pubbliche di maggio, l’agenzia ha rivelato 400 segnalazioni di “fenomeni aerei non identificati”, una cifra significativamente superiore ai 144 incidenti dal 2004 segnalati l’anno precedente.

ANNUNCIO

Ronald Moultrie, un alto funzionario dell’intelligence del Pentagono, in precedenza ha affermato che l’esercito non ha escluso la possibilità che questi siano un’indicazione di vita extraterrestre. In una prima audizione sui video degli UFO, ha detto: “Ci sono elementi del nostro governo impegnati nella… ricerca di vita extraterrestre, il nostro obiettivo non è potenzialmente nascondere qualcosa, è capire cosa c’è forse là fuori”.

ANNUNCIO

Nel frattempo, Scott Bray, il vicedirettore della Naval Intelligence, ha detto ai legislatori: “Siamo tutti curiosi e cerchiamo di capire l’ignoto. E come professionista dell’intelligence per tutta la vita, sono impaziente. Voglio spiegazioni immediate per questo tanto quanto chiunque altro altro. Tuttavia, la comprensione può richiedere molto tempo e sforzi. È per questo che abbiamo cercato di concentrarci su questo processo basato sui dati per ricavare risultati basati sui fatti”.

ANNUNCIO

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button