Divertimento

Olivia Newton-John è morta: la star e la cantante di “Grease” sono morte all’età di 73 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro al seno

Credito immagine: Jason Sheldon/Shutterstock

Dalla crescita a Melbourne, in Australia, alla vetta delle classifiche di tutto il mondo e al diventare un’icona della cultura pop grazie a un piccolo film intitolato Grasso, Olivia Newton-John ha fatto tutto. La sua vita leggendaria si è conclusa l’8 agosto all’età di 73 anni. “Dame Olivia Newton-John (73) è morta pacificamente nel suo ranch nel sud della California questa mattina, circondata da famiglia e amici. Chiediamo a tutti di rispettare la privacy della famiglia in questo momento molto difficile”, un post di suo marito, Giovanni Esterlingleggi sulla sua pagina Facebook ufficiale.

“Olivia è stata un simbolo di trionfi e speranza per oltre 30 anni condividendo il suo viaggio con il cancro al seno”, continua il post. “La sua ispirazione curativa e la sua esperienza pionieristica con la fitoterapia continuano con il Fondo Olivia Newton-John Foundation, dedicato alla ricerca sulla fitoterapia e sul cancro. Al posto dei fiori, la famiglia chiede che tutte le donazioni siano fatte in sua memoria all’Olivia Newton-John Foundation Fund (ONJFoundationFund.org).”

Al momento dell’annuncio non è stata fornita una causa di morte, ma TMZ ha riferito di aver “perso la sua battaglia contro il cancro al seno metastatico”.

Olivia Newton John è morta all’età di 73 anni l’8 agosto 2022 (Foto: Jason Sheldon/Shutterstock)

A Olivia è stato diagnosticato un cancro al seno in stadio IV nel 2017, che ha segnato la terza volta che le è stata diagnosticata la malattia. I tassi di sopravvivenza del cancro allo stadio IV sono scarsi, ma Olivia ha rivelato di non considerare i suoi problemi di salute una “battaglia o una guerra”. Invece, come ha raccontato 60 minuti Australia nell’agosto 2019, ha fatto del suo meglio per mantenere un atteggiamento mentale positivo. “Sono così fortunata ad aver passato tutto questo tre volte e sono ancora qui”, ha detto. “Ci sto vivendo. Ogni giorno è un dono, soprattutto adesso”. A Olivia è stato diagnosticato per la prima volta un cancro al seno nel 1992. Ha subito sei mesi di trattamento, tra cui mastectomia parziale e chemio, secondo L’indipendente. La malattia è tornata nel 2013 e ha subito un secondo ciclo di cure.

“Lo vedo come qualcosa nel mio corpo di cui mi sto sbarazzando”, ha detto nella sua intervista. “Non parlo di una battaglia o di una guerra. Lo lascio andare e gli dico di andarsene, di parlare al mio corpo e di dirgli di guarire da solo”. Ha anche rivelato che, nonostante la triste prognosi, non sapeva quanto tempo le restava. “Quando ti viene data una diagnosi di cancro o una diagnosi di malattia spaventosa, ti viene improvvisamente data la possibilità di un limite di tempo. Se credi alle statistiche, le realizzerai. Se qualcuno ti dice “hai sei mesi di vita”, molto probabilmente lo farai, perché ci credi”. Invece, ha deciso di vivere ogni giorno al meglio e di non concentrarsi sul suo tempo fugace.

Olivia Newton John
Olivia Newton John nel ruolo di Sandy in “Grease” del 1978 (Foto: Paramount/Rso/Kobal/Shutterstock)

Olivia, di origine inglese, si è trasferita con la sua famiglia a Melbourne quando aveva cinque anni, secondo il suo sito ufficiale. Il suo talento naturale per la musica si è sviluppato rapidamente. Si è esibita in un gruppo di sole ragazze chiamato Sol 4 e come parte del duo, Pat & Olivia, da giovane adolescente. Ha inciso il suo primo singolo da solista nel 1966 e nel 1973 ha avuto il suo primo singolo nella top ten, “Let Me Be There”. La carriera di Olivia è decollata e ha trovato presto il successo con canzoni come “I Honestly Love You”, “Have You Never Been Mellow” e “If You Love ME (Let Me Know).”

Nel 1978, si è trasformata da cantante popolare a icona quando ha ottenuto il ruolo di Sandy nell’adattamento cinematografico di Grasso. La chimica di Olivia con John Travolta era innegabile e la sua interpretazione di Sandy si è incisa nella storia della cultura pop. Il film è stato il più grande successo al botteghino dell’anno. La colonna sonora ha trascorso 12 settimane non consecutive al numero 1 e ha prodotto tre singoli nella Top 5 per Olivia: “You’re The One That I Want”, “Hopelessly Devoted To You” e “Summer Nights”. Olivia è rimasta vicino a John fino alla sua morte, essendovi sgorgata HollywoodLife sulla loro “incredibile” amicizia in un’intervista ESCLUSIVA nel febbraio 2021.

Mentre la carriera di attrice di Olivia è inciampata dopo gli anni ’80 Xanadu, un flop al botteghino che da allora ha sviluppato un seguito di culto, due canzoni della colonna sonora (“Xanadu”, “Magic”) sono state certificate rispettivamente argento e oro. Nel 1981, pubblicò un successo mostruoso degli anni ’80, “Physical”. La canzone è stata certificata platino e ha trascorso 10 settimane al numero 1 della Tabellone Hot 100. Questo sarebbe l’apice del successo professionale di Olivia. In seguito avrebbe continuato a dedicarsi alla musica, pubblicando musica fino alla sua morte.

Olivia è stata sposata due volte. Primo, lei e il fidanzato Matt Lattanzi si sono sposati nel 1984. Hanno accolto una figlia, Cloe Rosenel 1986. Avrebbero divorziato nel 1995. È uscita con il cameraman/gaffer Patrick McDermott, a intermittenza, per nove anni dopo il suo divorzio, prima che scomparisse durante una battuta di pesca del 2005 al largo della costa della California. Lei sposò Giovanni Esterlingfondatore e presidente di Amazon Herb Company, nel 2008.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button