Divertimento

‘Ozark’: Wendy Byrde era inizialmente un personaggio che Laura Linney non voleva interpretare

Ads

Alcuni Ozark gli spettatori non sopportano il personaggio di Laura Linney, Wendy Byrde. Ironia della sorte, il personaggio aveva una personalità molto diversa nelle sceneggiature originali. Il contributo di Linney ha cambiato del tutto il personaggio (in meglio, secondo l’opinione della maggior parte delle persone). Scopri com’era Wendy originariamente Ozark e perché Linney ha detto allo showrunner Chris Mundy e al co-protagonista Jason Bateman di non sceglierla se non volevano il suo contributo.

Wendy Byrde (Laura Linney) si appoggia alla porta di una camera da letto nella sua casa in
Laura Linney nel ruolo di Wendy Byrde | Netflix

Il capo di “Ozark” non aveva una “grande tabella di marcia” per Wendy Byrde

Nei primi giorni di concepimento Ozark, Mundy ricorda che Linney ha fatto un “enorme atto di fede” con il ruolo. I primi due script, scritti da Ozark i co-creatori Bill Dubuque e Mark Williams, si sono basati principalmente sul ritratto di Marty da parte di Bateman.

“Non c’era una grande tabella di marcia per il personaggio di Wendy”, ha detto Mundy a Vanity Fair nel maggio 2022. Il contributo di Linney è diventato inestimabile per il ruolo creando un “livello che [Mundy and the writers were] tutti dovranno essere all’altezza”.

A Laura Linney non è mai importato quanto fosse importante il suo ruolo in “Ozark”.

Apparentemente, sembra che Wendy Bryde sia la moglie di un consulente finanziario che si confonde con il cartello della droga Navarro, non il tipo di donna che si impegna volentieri in un ospedale psichiatrico per riavere i suoi figli. “Quando interpreti la moglie del personaggio principale dello show, può essere meraviglioso o non c’è molto da interpretare”, ha detto Linney a GQ nel gennaio 2022.

Certo, a Linney “non importava quanto grande” fosse la sua parte Ozark era. Ma voleva qualcosa che potesse “interpretare davvero che aiutasse a portare avanti la narrazione della storia”.

Marty (Jason Bateman) e Wendy (Laura Linney) parlano in ospedale psichiatrico nell'ultima stagione di
Jason Bateman come Marty Byrde, Laura Linney come Wendy Byrde | Netflix

Ecco cosa è diventata Wendy Byrde. In un certo senso, è stata il catalizzatore che ha permesso all’accordo di Marty con Omar Navarro (Felix Solis) di andare avanti così a lungo.

“Chris e io abbiamo parlato molto dell’identità”, ha spiegato Linney. “Penso che all’epoca lo stavo mettendo in dubbio: chi siamo noi come americani? Chi siamo noi? Come cittadino americano, chi sono io? Chi credevo di essere? Chi volevo essere?” Linney ha spiegato esattamente chi voleva che fosse Wendy nell’ultima stagione di Ozark.

Laura Linney non voleva essere scritturata in “Ozark” se la versione pilota di Wendy Byrde non fosse cambiata

In un’intervista con Vulture, Linney ha parlato di più dell’originale Wendy Byrde. Le prime versioni della sceneggiatura la ritraevano come “russare molto a letto”.

“C’era molto: Wendy russa [in the pilot episode]”, ha detto Linney. “Semplicemente non sapevo dove sarebbe andato. Non so perché mi fidavo di Jason Bateman e Chris Mundy tanto quanto me”.

Linney ricorda di aver detto a Bateman e Mundy: “Spero che se firmo questo, mi userai. Altrimenti, non lanciarmi. Prendi qualcun altro”.

Ovviamente, hanno ascoltato. Il ritratto di Wendy da parte di Linney è diventato uno degli aspetti più discussi della serie Netflix.

Se succede altro “Ozark”, Laura Linney è dentro

Non ci sono piani per altre stagioni di Ozark. Tuttavia, se ciò cambia, Linney ne farebbe “assolutamente” parte.

“Sto avendo un vero ritiro da Ozark”, ha detto a Vulture. Linney ha continuato:

“Tutto ha funzionato. Tutte le persone giuste erano nelle posizioni giuste. Tutti avevano un punto di vista simile. Tutti avevano un’etica del lavoro simile. Mi è piaciuto essere ad Atlanta. Era un equipaggio incredibile. Le troupe televisive normalmente non rimangono intatte. Il novanta per cento del nostro equipaggio è rimasto tutto il tempo. Quello che fa su un set, la sicurezza che provi, la comunicazione non detta, la facilità, il comfort e il divertimento che hai – mi sento come se fossi appena atterrato in un vaso di miele. Mi manca molto”.

Laura Linney, Avvoltoio

Guarda tutte e quattro le stagioni di Ozark su Netflix.

RELAZIONATO: Laura Linney rivela che “Ozark” aveva un finale alternativo: questo personaggio doveva sopravvivere

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button