Divertimento

Papà trascorre 45 ore a farsi un enorme tatuaggio in onore dei suoi cinque bambini scomparsi, incluso un figlio che aveva solo 27 giorni

Ads

Un papà DEVOTO si è coperto tutta la schiena con un tatuaggio gigante in memoria dei suoi cinque bambini scomparsi, incluso suo figlio William che ha vissuto solo 27 giorni.

David Bennett, 54 anni, ha trascorso 45 ore a farsi inchiostrare e l’enorme design a colori mostra la sua famiglia che guarda William, con quattro bambini che lui e sua moglie Kath hanno perso per aborto spontaneo, anch’essi ritratti come delle star.

12

David e sua moglie Katherine hanno avuto quattro aborti e hanno perso il figlio William dopo essere stato vivo per soli 27 giorni

12

William, che aveva la sindrome di Down, è nato con complicazioni intestinali e cardiache e la famiglia ha trascorso meno di un mese con lui prima che morisse tragicamente.

David, noto anche come Benny, ha aiutato la tatuatrice Kayley Henderson a disegnare l’immagine, che è un bellissimo tributo in memoria dei suoi figli perduti.

L’autista della compagnia di carburante Benny e sua moglie Katherine, 43 anni, hanno altri quattro figli insieme, che appaiono tutti nel tatuaggio.

Hanno due gemelli Josh e Steph, 15, Cameron, 13, Hannah, 11, e Alexander, quattro – oltre ai cinque che hanno perso.

La mamma è stata elogiata per l'hacking genitoriale
Sono una mamma di 11 anni e spendo £ 12 a persona per i pasti settimanali - c'è un trucco facile per farlo

David ha anche due figli adulti, Kayleigh, 33 anni, che era un agente di viaggio e chef Daniel, 29 anni, dal suo primo matrimonio e poi ha subito una vasectomia a 25 anni perché non voleva più figli.

Ma quando ha incontrato Katherine nel 2003, ha ribaltato le cose e hanno continuato a creare una famiglia tutta loro.

E un padre più amorevole che non potresti trovare, secondo Katherine, a cui è venuta l’idea del tatuaggio per il 50° compleanno, perché stava ancora trovando così difficile venire a patti con tutta la perdita, in particolare quando si trattava di William .

Ha detto: “Voleva qualcosa in modo da potersi sentire vicino a William per sempre.

La coppia ha altri quattro figli insieme, i gemelli Josh e Steph, 15, Cameron, 13, Hannah, 11, e Alexander, quattro - oltre ai cinque che hanno perso

12

William è nato con complicazioni intestinali e cardiache causate dalla sua sindrome di Down,

12

La famiglia trascorre con lui solo 27 giorni in ospedale prima che morisse tragicamente

12

“Abbiamo una piccola toppa commemorativa nel nostro giardino e una statua di un cherubino, ma lui voleva qualcos’altro.

“Abbiamo deciso il tatuaggio, ma ci è voluto un tempo terribilmente lungo per essere completato, poiché avremmo finito i soldi e avremmo dovuto fermarci, risparmiare, e poi Kayley avrebbe continuato quando avremmo potuto permetterci un po’ di più.

“Ma è stata molto gentile, perché quando ha sentito la nostra storia sulle nostre perdite ha accettato di farlo per un prezzo ridotto di £ 2.600, quando normalmente addebita £ 500 al giorno. Ha avuto molte sessioni lunghe. Deve anche guarire tra una seduta e l’altra, quindi ci sono voluti circa sei mesi per completarlo dall’inizio alla fine”.

Katherine, una mamma a tempo pieno, che ha avuto l’idea del tatuaggio per il 50° compleanno di Benny, ha pubblicato una foto dell’inchiostro su Facebook per celebrare la Giornata Mondiale della Sindrome di Down il 21 marzo di quest’anno, e la risposta è stata travolgente.

Katherine, di Newcastle-upon-Tyne, Tyne and Wear, ha dichiarato: “La gente diceva che era un’opera d’arte straordinaria. È stato fantastico ricevere un feedback positivo.

“William è sepolto lì vicino con mia madre Mary Cowey, morta a 45 anni di cancro nel 1997. Ho appena detto subito: ‘Voglio William con mia madre’, ecco dove doveva essere.

William è sepolto vicino alla madre di Katherine, morta di cancro nel 1997

12

È stata un'idea di Katherine quella di realizzare il tatuaggio in memoria di tutti i bambini e ci sono volute 45 ore per completarlo

12

“Abbiamo continuato a rimandare l’incisione del suo nome sulla lapide. Dovremo farlo quest’anno dopo la risposta al tatuaggio e con il Covid che ha causato tanto dolore alle persone”.

Quando William è morto il 30 novembre 2015, Katherine aveva già avuto quattro aborti spontanei: sono rappresentati dalle stelle nel tatuaggio.

Mostra anche il suo “bambino arcobaleno” che culla Alexander, nato dopo le sue perdite.

I quattro figli più grandi di David e Katherine guardano William come un angelo nel cielo al tramonto, e nell’immagine compaiono anche i due figli maggiori di Benny.

Quando William è nato, la coppia lo considerava il loro bambino “miracolo” dopo gli aborti spontanei, che erano per ragioni sconosciute.

Ma soffriva di una “doppia bolla”, in cui il suo intestino non si univa allo stomaco, oltre ad avere un buco nel cuore.

David ha anche due figli grandi, uno dei quali ha due figli suoi (uno nella foto qui con i figli di David e Katherine)

12

Katherine ha detto: “Ero già incinta di 35 settimane quando una scansione di routine ha rilevato per la prima volta la doppia bolla, ma anche allora nessuno ha menzionato la sindrome di Down.

“L’ho cercato su Google e ho visto che le due cose spesso si univano, quindi ho fatto un test e il Down è stato confermato.

“I medici si sono offerti di interrompere la gravidanza e hanno detto che mi era permesso fino al travaglio. Ovviamente ero devastato e ho pianto per giorni, perché non sapevo nulla della sindrome di Down.

“Ma poi le persone con bambini con Down hanno iniziato a contattarmi e quando ho incontrato uno di loro, ho capito che non aveva importanza. Volevo avere William e non avrebbe fatto alcuna differenza per quanto lo amavo e mi prendevo cura di lui.

Nonostante fosse stato indotto con una settimana di anticipo a 40 settimane, era il bambino più grande di Katherine, con un peso di 9 libbre e 8 once.

Nonostante fosse stato indotto con una settimana di anticipo a 40 settimane, William era il bambino più grande di Katherine, con un peso di 9 libbre e 8 once.

12

Katherine e David non avevano mai pianificato di avere così tanti figli e rimasero incinta per caso

12

Ma a un giorno, William ha dovuto subire un intervento chirurgico all’intestino. Poi quattro giorni dopo, quando si è sviluppato un problema con una valvola cardiaca, ha subito un’operazione al cuore d’urgenza.

Cinque giorni dopo fu trasferito dalla Royal Victoria Infirmary di Newcastle alla Leeds General Infirmary, mentre Benny dovette rimanere a Newcastle per prendersi cura degli altri bambini.

Poco dopo, William ha avuto bisogno di un altro intervento chirurgico al buco nel suo cuore, ma è morto solo tre giorni prima della scadenza dell’operazione, quando i suoi organi si sono interrotti, lasciando i suoi poveri genitori a registrare la sua nascita e la sua morte lo stesso giorno.

Nonostante abbiano avuto così tanti figli insieme, all’inizio Katherine e Benny non potevano rimanere incinta.

Ha detto: “Con nostra gioia, dopo 18 mesi di tentativi e sei settimane dopo il nostro matrimonio, sono rimasta incinta dei gemelli Josh e Steph, che abbiamo avuto nel 2006. Poi abbiamo avuto Cameron e Hannah nel 2009.

Anche se non avevo desiderato più di quattro figli, ad ogni aborto spontaneo diventavo più determinato ad avere un altro bambino sano.

Caterina Bennett

“Non sono rimasta incinta di nuovo, anche se non stavamo usando un contraccettivo, ma sapevamo che c’era stata una complicazione quando Benny aveva annullato la vasectomia, quindi abbiamo pensato che fosse così.

“Poi sono rimasta improvvisamente incinta di punto in bianco per caso, il che ha portato al mio primo aborto spontaneo a 18 settimane. Poi ho perso due gemelli a 13 e 15 settimane e un quarto bambino a 12 settimane. Tutti loro erano apparsi sani alle scansioni di 12 settimane.

“Anche se non desideravo più di quattro figli, ad ogni aborto spontaneo diventavo più determinato ad avere un altro bambino sano.

“Poi arrivò William sette anni dopo la mia quarta figlia, Hannah.”

Sopraffatta dal dolore dopo la morte di William, la coppia ha promesso di provare ad avere un altro figlio ed è stata benedetta 13 mesi dopo con Alexander nel dicembre 2016.

Katherine ha detto: “Ora siamo una grande famiglia felice insieme.

Dopo la vasectomia di David, che ha ottenuto dopo il suo primo matrimonio prima di annullarlo, hanno pensato che avrebbero avuto problemi a rimanere incinta

12

“Andiamo in vacanza con la figlia maggiore di Benny, Kayleigh, e i suoi figli, che hanno 13 e 13 mesi. Eravamo anche incinta allo stesso tempo.

“Ma William è per sempre nelle nostre menti.

“Abbiamo un appezzamento nel nostro giardino a lui dedicato con una statua di cherubino e una targa con la scritta ‘Giardino di Guglielmo’.

“È anche sepolto con mia madre con un altro cherubino, ma ora stiamo pianificando di incidere sulla lapide un messaggio speciale per lui.

“Il tatuaggio di Benny riassume la nostra famiglia e lo adoriamo, ma a causa del clima britannico quasi nessuno riesce a vederlo perché non si toglie la maglietta.

“Ricevo più commenti per il mio tatuaggio di una fata, funghi e farfalla, che va dal mio braccio alla mia schiena.

La coppia ha affermato di aver ricevuto molto sostegno dalle persone che spesso fanno loro regali a Natale

12

“Ma quando Benny lo mostra di tanto in tanto, la gente dice semplicemente ‘Wow’.”

Nel frattempo, Benny non dimenticherà mai il figlio che ha amato e perso e apprezzerà per sempre il tatuaggio che ha come promemoria permanente.

Ha detto: “Le persone sono state così gentili con noi. Un Natale abbiamo avuto 16 motociclette con i motociclisti vestiti da Babbo Natale, portando dozzine di regali per i nostri quattro figli, perché hanno sentito cosa era successo con William dopo che uno degli amici della mia famiglia ha detto ai suoi compagni del gruppo Easy Riders North-East.

“Piangevo da solo dopo averlo perso e mi chiedevo come sarebbe stato.

“Ma ora spero che ora mi guardi le spalle e pensi: ‘Papà l’ha fatto per me.'”

Segui la pagina Instagram di Fabulous per le notizie più importanti sulle celebrità, la moda, la bellezza e i contenuti di vita reale @favoloso mag

La partner di Ashley Cain, Safiyya, ha il nome della piccola Azaylia inchiostrato sul suo corpo in omaggio al tatuaggio dopo la tragica morte di Tot

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button