Divertimento

Paul McCartney una volta disse che il fondatore dei Rolling Stones Brian Jones era “sempre nervoso, un po’ insicuro”

Ads

I Beatles e i Rolling Stones sono due dei più grandi gruppi rock di tutti i tempi, usciti dal Regno Unito e diventati famosi in tutto il mondo negli stessi pochi anni. Le band erano amiche e Paul McCartney ha parlato dei suoi pensieri su Brian Jones.

Paul McCartney | Jim Dyson/Getty Images

Paul McCartney e John Lennon ricordano di aver lavorato con Brian Jones

Jones è stato uno dei membri fondatori dei Rolling Stones ed è stato il primo leader della band. Con la crescita della fama della band, Jones ha lottato con la dipendenza da alcol e droghe e alla fine è stato licenziato dal gruppo nel 1969. Meno di un mese dopo, Jones è annegato nella piscina di casa sua. Aveva 27 anni.

Prima della morte di Jones, ha avuto la possibilità di lavorare su una canzone con McCartney e il compagno di band John Lennon. Il bassista dei Beatles ha parlato dell’esperienza mentre veniva intervistato per il libro di Barry Miles “Many Years From Now”.

” src=”https://www.youtube.com/embed/f_TpLjPzScU?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

CORRELATI: Mick Jagger dei Rolling Stones potrebbe aver cantato in una canzone dei Beatles

“John era arrivato una notte con questa canzone che era fondamentalmente un mantra: ‘Sai il mio nome, cerca il numero'”, ha spiegato McCartney.

“E non ho mai saputo a chi stesse puntando, potrebbe essere stato un segnale precoce per Yoko. Era l’idea originale di John e quello era il testo completo. L’ha introdotto originariamente come un canto di 15 minuti quando era in modalità cadetto spaziale e abbiamo detto: “Beh, cosa ne faremo allora?” e lui disse: ‘È proprio come un mantra.’ Quindi abbiamo detto: ‘Ok, facciamolo e basta.'”

Rivista Lontano

Lennon ha anche ricordato la creazione della canzone, dicendo:

“Era un pezzo di musica incompiuta che ho trasformato in un disco comico con Paul. Lo stavo aspettando a casa sua e ho visto che c’era l’elenco telefonico sul pianoforte con “Sai il nome, cerca il numero”. Era come un logo e l’ho appena cambiato. Sarebbe stata una canzone tipo Four Tops – i cambi di accordi sono così – ma non si è mai sviluppata e ci siamo scherzati. Brian Jones ci sta suonando il sassofono.

Paul McCartney definisce Brian Jones “sempre nervoso, un po’ insicuro”

” src=”https://www.youtube.com/embed/iZndVv-jl-U?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

McCartney ha descritto com’era la registrazione della canzone con Jones: “È arrivato ad Abbey Road con il suo grande cappotto afgano. Era sempre nervoso, un po’ insicuro, ed era davvero nervoso quella notte perché stava partecipando a una sessione dei Beatles. Era nervoso al punto da tremare, accendendosi una sigaretta dopo l’altra”.

“Mi piaceva molto Brian”, ha continuato la rockstar.

“Ho pensato che sarebbe stata un’idea divertente averlo, e naturalmente ho pensato che avrebbe portato una chitarra a una sessione dei Beatles e magari si sarebbe messo a suonare una bella chitarra ritmica o un po’ di dodici corde elettriche o qualcosa del genere. ma con nostra sorpresa ha portato il suo sassofono. Aprì la custodia del sax e iniziò a mettere un’ancia ea scaldarsi, suonando un po’. Era un sassofonista davvero abile, quindi ho pensato: ‘Ah-hah. Abbiamo solo la melodia.’”

Il brano “You Know My Name (Look Up the Number)” è stato infine pubblicato come lato B del singolo di successo “Let It Be”. Purtroppo, la canzone è stata pubblicata nove mesi dopo la morte di Jones; non ha mai avuto la possibilità di sentire cosa pensava il mondo del suo lavoro sulla canzone.

RELAZIONATO: Cosa Brian Jones dei Rolling Stones ha chiesto a John Lennon riguardo a “Love Me Do” dei Beatles

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button