Divertimento

Peter Tork ha ritenuto che una delle canzoni dei Monkees potesse cambiare il mondo

TL; DR:

  • Peter Tork ha rivelato che suo fratello, Nick Thorkelson, ha scritto una delle canzoni dei Monkees.
  • Tork sentiva che il messaggio della canzone aveva il potenziale per cambiare il mondo.
  • Era sconvolto dal fatto che la pista non fosse più ampiamente disponibile.
Peter Tork dei Monkees indossa una maglietta blu
Peter Tork dei Monkees | Archivi Michael Ochs/Getty Images

Peter Tork ha detto che una delle canzoni dei Monkees aveva il potenziale per cambiare il mondo. La canzone è stata esclusa dall’elenco delle tracce standard di uno degli album dei Monkees. Successivamente, i fan hanno potuto ancora ascoltare la traccia.

Peter Tork ha detto che una delle canzoni dei Monkees parlava di problemi politici

Durante un’intervista del 2016 con The Baltimore Sun, Tork ha discusso dell’album del 2016 dei The Monkees Bei tempi! Era sconvolto dal fatto che una canzone fosse stata esclusa dall’edizione standard dell’album. “La canzone si chiama ‘[A] Better World”, e l’ha scritto mio fratello Nick”, ha detto.

Tork ha spiegato il messaggio di “A Better World”. “E la prima cosa che dice la canzone è che ce n’è più che sufficiente”, ha detto. “C’è abbastanza per sfamare tutte le persone affamate. La differenza è tutta politica. E non nominare nessun gruppo partigiano, ma è politico. E la miopia è la vera causa del 97 per cento delle difficoltà del mondo”.

Tork pensava che “A Better World” avesse il potenziale per causare il cambiamento. “E sono assolutamente convinto che se il messaggio fosse arrivato, fosse stato appena reso disponibile, le cose potrebbero cambiare un po’ qua e là”, ha affermato.

” src=”https://www.youtube.com/embed/UvhH_pbzLqY?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

IMPARENTATO: Come si è sentito Peter Tork dei Monkees quando i Sex Pistols hanno coperto “(I’m Not Your) Steppin’ Stone”

Peter Tork ha rivelato come i fan possono accedere alla canzone

In un’intervista del 2016 con Goldmine, Tork ha anche menzionato “A Better World”. “Non è sul CD, ma sarà disponibile in una delle edizioni esclusive per un paio di rivenditori”, ha detto. Per contesto, “A Better World” è apparso nelle edizioni di Bei tempi! disponibile presso FYE e Barnes & Noble.

“Andrew Sandoval ha messo su un quartetto d’archi [‘A Better World’] per il colore”, ha continuato Tork. “Penso che sia una canzone molto buona ed è facile da ascoltare. Non è turgido o denso, ma è molto significativo”. Tork ha detto che i testi di “A Better World” erano più “sofisticati” di alcuni dei primi lavori dei Prefab Four.

” src=”https://www.youtube.com/embed/T5Q_FbVf0Cs?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

IMPARENTATO: Perché Micky Dolenz e The Carpenters dei Monkees hanno perso l’occasione di registrare “An Old Fashioned Love Song” di Three Dog Night

Come “A Better World” dei Monkees si è esibito nelle classifiche pop negli Stati Uniti e nel Regno Unito

“A Better World” non è mai stato un singolo, quindi non è entrato nella classifica Billboard Hot 100. Nessuno dei singoli di Bei tempi! nemmeno tracciato. Nel frattempo, Bei tempi! divenne un piccolo successo. Ha raggiunto il numero 14 della Billboard 200 ed è rimasto in classifica per quattro settimane.

The Official Charts Company riporta che “A Better World” non è stato classificato nel Regno Unito. Nel frattempo, Bei tempi! ha raggiunto il numero 29 nel Regno Unito Ha trascorso una sola settimana nella classifica del Regno Unito.

“A Better World” non è stato uno dei successi dei Monkees, ma ha un buon messaggio.

IMPARENTATO: Peter Tork ha detto che i Monkees fare l’album “Headquarters” era come “Star Trek’s Leonard Nimoy” “Becoming a Real Vulcan”

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button