Notizia

Quando finiscono gli scioperi della Royal Mail? Elenco completo delle date di sciopero postale di settembre e quante altre ci sono

I servizi postali saranno nuovamente interrotti oggi a causa del secondo di quattro giorni di sciopero organizzati dai lavoratori della Royal Mail.

Circa 115.000 lavoratori rappresentati dalla Communication Workers Union (CWU) stanno uscendo e ulteriori azioni sono previste la prossima settimana.

La Royal Mail ha affermato che il sindacato ha rifiutato un’offerta di aumento di stipendio “del valore fino al 5,5%” dopo tre mesi di colloqui.

La CWU chiede un aumento più in linea con l’inflazione, che è attualmente al 9,4 per cento e dovrebbe raggiungere il 13 per cento entro la fine dell’anno.

Ecco quando sono previsti i prossimi scioperi e cosa aspettarsi.

Quando finisce lo sciopero della Royal Mail?

Ecco l’elenco completo delle date degli avvertimenti rimanenti:

  • mercoledì 31 agosto
  • Giovedì 8 settembre
  • Venerdì 9 settembre

Al momento non sono previsti scioperi dopo il 9 settembre, ma potrebbero essere annunciati altri se la CWU e la Royal Mail non riusciranno a raggiungere un accordo.

Come saranno interessati i servizi?

Royal Mail ha affermato che le lettere non verranno consegnate nei giorni di sciopero. Gli uffici postali rimarranno comunque aperti.

La società si è scusata con i clienti, ma afferma di avere in programma di ridurre al minimo l’interruzione.

In una dichiarazione ha affermato: “Royal Mail ha piani di emergenza ben sviluppati, ma non possono sostituire completamente gli sforzi quotidiani della sua forza lavoro in prima linea. Faremo il possibile per mantenere attivi i servizi, ma i clienti dovrebbero aspettarsi interruzioni significative”.

Nei giorni in cui è in corso lo sciopero, Royal Mail afferma che:

  • Consegna il maggior numero possibile di consegne speciali e tracciabilità di 24 pacchi;
  • Dare priorità alla consegna dei kit per il test Covid e delle prescrizioni mediche ove possibile;
  • Non consegnare lettere (ad eccezione della consegna speciale).

Gli articoli spediti il ​​giorno prima, durante o nei giorni successivi a qualsiasi sciopero saranno soggetti a ritardo.

Royal Mail afferma di non poter garantire la consegna di tutti gli articoli con consegna speciale entro le 9:00 o le 13:00 del giorno successivo, quindi sospende le garanzie regolari mentre è in corso lo sciopero.

L’azienda consiglia alle persone di:

  • Pubblica gli articoli il prima possibile prima delle date di sciopero;
  • Continua a spedire articoli alle cassette postali o agli uffici postali, ma tieni presente che le raccolte saranno meno frequenti nei giorni in cui si svolgono gli scioperi.

Perché i lavoratori scioperano?

Dave Ward, segretario generale della CWU, ha dichiarato: “Nessuno prende la decisione di scioperare alla leggera, ma gli impiegati delle poste sono stati spinti al limite.

“Non ci può essere dubbio che i lavoratori delle poste sono completamente uniti nella loro determinazione a garantire l’aumento dignitoso e adeguato che meritano”.

Ha aggiunto che le persone “non possono continuare a vivere in un paese in cui i capi guadagnano miliardi di profitti mentre i loro dipendenti sono costretti a usare i banchi alimentari.

“Il messaggio della CWU alla leadership di Royal Mail è semplice: ci saranno gravi interruzioni fino a quando non diventerai reale con la paga”.

Ricky McAulay, direttore operativo della Royal Mail, ha accusato il sindacato di non essere riuscito a impegnarsi in “nessuna discussione significativa” dopo mesi di colloqui.

“La CWU ha rifiutato la nostra offerta fino al 5,5% per i colleghi di grado CWU, l’aumento più grande che abbiamo offerto per molti anni”, ha affermato.

“In un’azienda che attualmente sta perdendo 1 milione di sterline al giorno, possiamo finanziare questa offerta solo concordando le modifiche che ne pagheranno”.

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button