Divertimento

RHOBH Star affronta le voci di Jeffrey Epstein

Ads

Getty/Bravo Jeffrey Epstein e le vere casalinghe di Beverly Hills

La nuova casalinga che debutterà in questa stagione de “Le vere casalinghe di Beverly Hills” è Sanela Diana Jenkins, una filantropa di 48 anni che ha lanciato fondazioni volte a restituire, con un’enfasi speciale sull’aiuto alle persone nel suo paese d’origine, la Bosnia e Erzegovina.

Prima della premiere della dodicesima stagione, Jenkins si è scagliata contro le voci “ridicole” che circolavano la collegavano a Jeffrey Epstein e si riferivano a lei come una “signora”, gergo per una donna che gestisce un bordello o trova prostitute per clienti ricchi con influenza.

Il 10 maggio, ha pubblicato su Instagram lo screenshot di un tweet da un account di gossip che accusava Jenkins di utilizzare uno dei suoi progetti, il fotolibro Room 23, come “facciata per la prostituzione delle celebrità”. L’account ha anche condiviso una foto di una donna bionda con Donald Trump e Jeffrey Epstein e ha fatto capire che Jenkins era la donna nella foto. Jenkins ha sbattuto la persona dietro l’account Twitter e ha sottolineato che la donna nella foto non è lei ma è Ingrid Seynhaeven.

“Quando questi uomini stavano facendo quello che stavano facendo, ero al verde come rifugiato a Londra senza passaporto senza nome, paese, famiglia, nessuno che mi aiutasse”, ha scritto su Instagram. “Sopravvivere [barely] qualsiasi cibo . Inviare tutto quello che potevo ai miei genitori in Bosnia per sopravvivere. lavoro 3 lavori per mettermi al college. @entylawyer sapevi la verità eppure hai fatto questo cazzo di te per avermi messo nella stessa borsa con questo mostro. La donna nella foto è Ingrid Seynhaeven – Victoria Secret Angel Party – Laura Bell Club a New York nell’aprile del 1997.

Nel momento in cui è uscito il tweet originale, Perez Hilton ha definito l’autore un “bugiardo” e ha anche sottolineato che la foto non era di Jenkins. “Quella non è nemmeno Diana in quella foto! La donna in quella foto è Ingrid Seynhaeve”, ha scritto. Il progetto di Jenkins “Room 23” è un libro da tavolino con fotografie di 100 celebrità, i cui proventi sostengono progetti sui diritti umani, comprese organizzazioni dedicate a fermare i crimini di guerra e i genocidi.

Segui la pagina Facebook di Heavy on Bravolebrities per le ultime notizie, voci e contenuti!

Jenkins ha condiviso un videomessaggio di un ex primo ministro della Repubblica di Bosnia ed Erzegovina

Jenkins ha anche pubblicato un video di 4 minuti sul suo Instagram di Haris Silajdžić, un politico bosniaco che ha servito come terzo Primo Ministro della Repubblica di Bosnia ed Erzegovina dal 1993 al 1996. Nel video, Silajdžić ha spiegato che Jenkins ha servito come suo “onorario consulente e sponsor di molteplici progetti volti ad aiutare i bisognosi e soprattutto i bambini”.

L’ha descritta come una “donna d’affari di successo e filantropa con un grande cuore”. Silajdžić ha spiegato che dopo la guerra in Bosnia, Jenkins è stata una figura chiave nell’aiutare a portare l’attenzione internazionale su alcune delle azioni della Serbia nei confronti dei bosniaci. In cambio, ha detto che era l’obiettivo di una campagna di assassinio di personaggi sulla stampa serba.

Jenkins ha anche affrontato le “voci false” nella sua didascalia su Instagram

La nuova star di RHOBH ha pubblicato il video con la didascalia: “Per favore, ascolta il discorso del dottor Haris Silajdzic. Mettiamo a tacere una volta per tutte le ridicole madame Rumors. Questa è la prima volta che parlo su questo argomento. Le fake news sono uno strumento potente nelle mani di un nemico”. Lei ha aggiunto:

Ho trascorso la mia vita adulta combattendo per i diritti umani e assicurando alla giustizia i criminali di guerra. L’aggressione della Serbia alla Bosnia ed Erzegovina ha portato devastazione a tante famiglie ea tutto il mio paese. Ha portato così tanta miseria alla Mia famiglia ea Me. Mio fratello ha perso la vita difendendo la democrazia.

Non è diverso da quello che la Russia e Putin stanno facendo all’Ucraina. In nome di tutte le vittime La mia decisione è stata di combatterle nei tribunali internazionali con tutto quello che avevo. Abbiamo vinto .

Jenkins ha detto che “[paid] il prezzo con queste false voci progettate per assassinare il mio personaggio e screditarmi dalla politica mondiale e parlare a nome della Bosnia ed Erzegovina. Purtroppo per loro è stato vano. La Bosnia ed Erzegovina è nel mio cuore e nella mia anima e rappresenterò sempre con orgoglio”.

LEGGI SUCCESSIVO: I fan distruggono le vere casalinghe recitano come “performative” con la madre in lutto

Più pesante sulle vere casalinghe

Caricamento di più storie

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button