Sistema di crittografia per Whatsapp in questi giorni

0
333

Sistema di crittografia per Whatsapp

In questi giorni, alla maggior parte di persone, in ogni chat, è uscito un rettangolino giallo che sta ad indicare il nuovo sistema di crittografia per WhatsApp. Questo aggiornamento fatto dagli sviluppatori è via server, quindi se non l’avete già ricevuto bisogna aggiornare all’ultima versione l’applicazione e aspettate l’abilitazione al sistema di crittografia per WhatsApp. Cos’è questo nuovo sistema di crittografia per Whatsapp e come funziona? Il sistema di crittografia utilizzato dall’applicazione è denominato: end-to-end, ed è una delle più avanzate tipologie di crittografia utilizzate, infatti con questo sistema nè WhatsApp nè persone terze potranno leggere una determinata conversazione.

criptografia per Whatsapp

Mossa giusta da parte di WhatsApp?

Con questa mossa, la più importante piattaforma di messaggistica istantanea, è entrato in conflitto ancora una volta con la sua nemesi: Telegram, che aveva già implementato questa funzione insieme ad altre, come le chat segrete, da un bel po di tempo. Anche se WhatsApp è l’applicazione di messaggistica più usata di sempre, non bisogna rimanere fermi ma bisogna aggiornarsi infatti, ultimamente, ha aggiunto svariante funzioni come: il backup con Drive, nuovi emoji, ridisegnato il menù impostazioni, permesso di inviare documenti come pdf, aggiornato la grafica dell’applicazione stessa e della fotocamera la material design. Molte di queste cose erano già presente su Telegram e quindi la “guerra”: WhatsApp vs Telegram continua a persistere fortemente.

Whatsapp-vs-telegram

Cosa viene criptato?

Per legge, WhatsApp non può criptare tutte le informazioni, infatti salva sui propri server l’orario, la data, il numero del mittente che ha inviato il messaggio e quello del destinatario che lo ha ricevuto. Questo succede per qualsiasi tipologia di messaggio è stata mandato: testo, nota vocale, file multimediale, documento o posizione. Le informazioni salvate sui loro server sono accessibili solo in caso il governo ne avesse bisogno, anche se solo il mittente e destinatario potranno leggere e vedere cosa è stato inviato.

criptografia per Whatsapp

Facebook Comments

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO