Divertimento

Spiegare la dedica di aprile a Nocifora in “Strange New Worlds”

ViacomCBS Un primo piano del poster ‘Strange New Worlds’.

I fan di “Star Trek” che si sono sintonizzati sulla premiere della serie di “Star Trek: Strange New Worlds” il 5 maggio 2022, hanno probabilmente notato un nome familiare sia nei titoli di testa che in una dedica dopo la scena finale. April Nocifora, secondo Memory Alpha, è stato un produttore supervisore di “Strange New Worlds” e ha avuto una lunga collaborazione con “Star Trek” e molti dei suoi attori chiave. Nocifora, secondo una serie di tweet di Chad Rubel, un editore con cui ha lavorato a “Star Trek: Discovery”, è morta a dicembre.

La dedica a conclusione dell’apertura della serie “Strange New Worlds” recitava “per aprile Nocifora ti amiamo”, con la punteggiatura come indicato e il “ti amiamo” posizionato sotto “per aprile Nocifora”. Questo non è stato il primo tributo pagato a Nocifora dal franchise di “Star Trek”. Il finale della quarta stagione di “Discovery”, intitolato “Coming Home”, includeva una dedica che diceva “Per aprile, con amore”.

“Ho visto persone che chiedevano di cosa parlasse “For April, with Love”, ha scritto Rubel. “April Nocifora dirigeva il reparto di post produzione ed era il mio capo diretto. È morta a dicembre. Non dimenticherò mai la riunione di aprile indetta il venerdì prima del lockdown. Una parte di noi pensava di perdere il lavoro chiudendo. In quell’incontro, abbiamo iniziato a fare un brainstorming su come mantenere in movimento questo treno. Siamo partiti con un piano di gioco su come continuare a lavorare… Per me, April ha cambiato per sempre la mia vita. È stata lei la persona che mi ha contattato per un curriculum per una posizione di editor con “Star Trek”. Ha partecipato al colloquio che ho avuto con Alex per il lavoro. È stato bello averla nel mio angolo a fare il tifo per me. April ed io ci conosciamo da circa 13 anni. Abbiamo lavorato insieme a “Fringe”, “Sleepy Hollow” e “Star Trek”. Mancherà alle molte persone le cui vite ha toccato in meglio”.

Rubel ricorda Nocifora

Grazie a tutti per le belle parole dette su aprile. Sono state 24 ore stressanti trascorse in ospedale con uno dei miei ragazzi. Ora sta riposando dopo l’intervento chirurgico. Tutto andrà bene. Volevo solo farti sapere che apprezzo ciò che è stato detto. https://t.co/aV4TymFbfQ

— Ciad Rubel (@ChadRubel) 20 marzo 2022

Secondo Memory Alpha, Nocifora è entrata nell’universo di “Star Trek” quando era associata alla produzione di “The Next Generation” e assistente di Ronald D. Moore. Poi, secondo l’Internet Movie Database, è stata assistente del produttore Peter Lauritson in “Star Trek: Primo contatto”, uscito nel 1996. All’epoca e per molti dei suoi lavori successivi, le è stato attribuito il merito di essere sposata nome, aprile Rossi. I suoi altri crediti in “Star Trek” includevano il coordinatore della post-post-produzione e il supervisore della produzione di “Deep Space Nine”, il coordinatore della post produzione di “Voyager” e il supervisore del produttore di “Discovery”, “Short Treks” e la prima stagione di “Picard”.

Inoltre, secondo Internet Movie Database, ha lavorato come produttrice associata in “The Dead Zone”, creato da Michael Piller e suo figlio, Shawn Piller, entrambi veterani di “Star Trek”; come co-produttore e produttore associato di “Sleepy Hollow”, prodotto da Alex Kurtzman, l’attuale capo del franchise televisivo “Star Trek”, insieme ai produttori di “Star Trek” Heather Kadin e Roberto Orci. Come supervisore della post-produzione, Nocifora è stata coinvolta in “Fringe”, interpretato da John Noble, che attualmente fornisce la voce di un personaggio malvagio chiamato The Diviner nella serie animata “Star Trek: Prodigy”, è stato prodotto da JJ Abrams, Kurtzman , e Orci, e presentava la leggenda di “Star Trek” Leonard Nimoy come personaggio ricorrente. Allo stesso modo, Nocifora ha lavorato come supervisore della post-produzione in “Terra Nova”, prodotto dagli ex sceneggiatori e produttori di “Star Trek” Brannon Braga e Rene Echevarria.

La biografia su LinkedIn di Nocifora recitava così: “Aprile Nocifora porta oltre venticinque anni di esperienza nella post produzione televisiva, lavorando con alcuni dei principali produttori esecutivi e registi del settore dell’intrattenimento. Supervisione di tutti gli aspetti della post produzione, dalla gestione dei budget, alla rendicontazione dei costi e alla creazione dei programmi di post, alla supervisione dei dettagli creativi e tecnici che vanno alla consegna finale. Una passione per l’audio unita a pesanti progetti VFX, porta un patrimonio di know-how creativo e tecnico al suo set di abilità in continua espansione, continuando a ricevere riconoscimenti dai suoi colleghi, lavorando a stretto contatto con Supervisori VFX, direttori della fotografia, coloristi finali, Sound Designer e Mixer per la ri-registrazione. Parte dell’esperienza tecnica di aprile include Canon 5D Mark IV, HD, 2K e 4K, VFX, formati Alexa e Red, AVID, Title Design, Da Vinci, Luster, Pro-Tools, 5.1 Mixing e consegna internazionale”.

Oltre ai suoi sforzi come produttrice, Nocifora era un’appassionata fotografa. La sua pagina Instagram è piena di fotografie che aveva scattato nel corso degli anni, molte delle quali documentavano la sua battaglia contro il cancro. Sempre su Instagram, il 14 ottobre 2021, Nocifora ha rivelato di aver vinto una menzione d’onore dagli International Photography Awards per un autoritratto intitolato “My Battle With Cancer”.

Autoritratto di April Nocifora

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button