Articoli

miglior tablet 2019

Miglior Tablet 2019 | Lista

Come per gli smartphone, arriva la lista dei miglior tablet 2019. Non sai quale acquistare?  Te lo consiglia Tebigeek!

Questa lista verrà aggiornata periodicamente, quindi se non ti convince in questo momento, torna a guardarla tra una settimana!

Lo Store a cui faremo riferimento sarà Amazon.

“In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei”

Amazon Prime GRATIS

È ripetuto in ogni lista, Amazon funziona molto bene se hai l’account Prime. Sia per le spedizioni gratis 1 giorno e sia per prodotti unici riservati.

Il costo è di €36 annuali, ma Amazon dà la possibilità di fare una prova del tutto gratuita per 30 giorni senza alcun vincolo di nessun tipo (stiamo parlando di Amazon, non di tarallucci e vino).

Cliccando su questo link si potrà ottenere Amazon Prime gratis.

amazon-prime-dettaglio

Miglior Tablet 2019 | Agosto

Ogni mese viene aggiornata la lista per garantire la presenza di buone offerte, prodotti venduti e spediti da Amazon, nuovi Tablet e considerazioni sempre più accurate.

A tal proposito, si specifica che non sarà presente il dettaglio tecnico di ogni prodotto per ovvie ragioni di spazio (e di buona lettura scorrevole). Componenti, video di presentazione e quant’altro possono essere reperiti cliccando semplicemente sull’immagine-link del prodotto presente in lista.

Differentemente dalle altre liste (e.g. miglior notebook 2019), questa verrà strutturata in soli 3 macro-blocchi. Questo per via delle buone differenze tra un tablet e l’altro. E’ assurdo dover considerare un tablet con SIM strettamente migliore di uno senza o addirittura spostarlo in fascia superiore di prezzo. Detto questo, saranno presenti in lista tablet ottimi nel rapporto qualità/prezzo indipendentemente dalla presenza della SIM.

Fascia Alta

La lista dei miglior tablet 2019 non è organizzata secondo un senso crescente/decrescente di prezzo. Tant’è che indipendentemente da questo, un prodotto meno costoso potrebbe essere presente in fascia alta piuttosto che in fascia media. Vengono selezionati solo i migliori presenti su Amazon e controllati con il traccia-prezzo camelcamelcamel per garantire offerte sensate.

Microsoft Surface Pro 6

C’è una buona probabilità che sia migliore del tuo notebook. Stiamo parlando del Surface di casa Microsoft. Lo strumento più potente e portatile a livello lavorativo che possa esistere oggi sul mercato. Il prezzo è molto elevato ma confrontandolo con i successivi in lista si capisce il motivo. Alternativamente si può acquistare il Surface con caratteristiche inferiori (questo è il top di gamma) come ad esempio la versione 128GB a €841 oppure la versione 256GB a €1.176.

iPad Pro 12,9″ (Wi-Fi, 256GB)

La versione 512GB + Cellular è notevolmente più costosa. Statisticamente questa presentata invece risulta essere il miglior compromesso Apple di fascia alta. Il discorso è analogo al prodotto Microsoft top di gamma.
Quali sono le differenze? Sicuramente le componenti decisamente migliori nel Surface. Per chi vuol acquistare il top del top Apple, iPad Pro è la scelta migliore.

Samsung Galaxy TAB S4

Nonostante sia cronologicamente predecessore del Galaxy TAB S5e, dopo attenti micro-benchmark è stato considerato migliore a livello prestazionale. Chiaramente è un prodotto meno recente ma mantiene ancora il primo posto Samsung in attesa del Galaxy TAB S6.

Huawei MediaPad M5 10.8 Pro

Per gli Smartphone ha fatto parlare molto Huawei, ma anche per i tablet in questa lista comparirà più di una volta. Il loro cavallo di battaglia per la categoria tablet è indubbiamente l’M5 Pro. Huawei promette esperienze sorprendenti in arrivo nei prossimi anni. I prezzi dei loro prodotti si stanno abbassando, è giunta l’ora di acquistarne uno!

Fascia Media

Prosegue la lista dei miglior tablet 2019 con la fascia media. È personalmente consigliato fermarsi qui e non scendere in fascia bassa. Questo perché la buona parte dei possessori di tablet utilizzano applicazioni come giochi o grafica. È impensabile farlo con un  tablet di fascia bassa. In fascia media siamo sugli ottimi tablet da acquistare ad occhi chiusi per qualsiasi esigenza senza dover spendere un patrimonio.

Huawei MediaPad M5 10.0 Wi-Fi

Come promesso, ecco di nuovo un prodotto Huawei M5. In versione Wi-Fi si fissa in capolista della fascia media grazie alla sua perfezione.

Orientato alla visione di film e serie tv, garantisce un’esperienza unica senza dover acquistare altri prodotti.

Samsung Galaxy Tab A

La serie Galaxy Tab A è successiva alla Galaxy Tab S quindi è giusto pensare che sia meno potente dell’altro presentato in lista. Però, è pur sempre il top della serie A ed è comunque costruito nel 2019. È un ottimo tablet e sarà l’ultimo Samsung in questa lista.

iPad (Wi-Fi, 32GB, Ultimo Modello)

I prodotti Apple presenti su Amazon sono Venduti e Spediti da Amazon quindi hanno il top della garanzia anche Apple.

La versione 32GB è la minima da dover comprare. Eventualmente si volesse spendere di più, questa è la versione 128GB.

Vuoi un Tablet e non vuoi Android? Prendi questo iPad per rimanere in casa Apple. Personalmente è sconsigliata la versione Mini. In questa lista sono presenti solo i miglior tablet 2019 in rapporto qualità/prezzo.

Lenovo TAB M10

La lenovo produce prodotti interessanti anche nel campo mobile, nello specifico il TAB M10.

A livello di marketing si gioca molto sul termine “espandibile”. L’acquisto di una micro SD, seppur di fascia alta, potrebbe rallentare l’utilizzo quotidiano del tablet. Piuttosto è opportuno utilizzare un sistema di backup/sincronizzazione cloud per evitare di finire i 32GB.

Sysmarts G6 Pro

Per le componenti che ha potrebbe essere inserito in fascia alta. La Sysmarts ha ideato questo tablet mostruoso. Come mai costa poco?
Avevate mai sentito parlare di questo Tablet? Il motivo probabilmente è dovuto alla presenza di componenti a buon consumo energetico e la batteria potrebbe non superare le 7 ore in utilizzo continuo secondo i calcoli. Inoltre è sicuramente un modo per sponsorizzare meglio il prodotto partendo da un prezzo basso. Come fu per il Nvidia Shield, è un tablet orientato al gaming.

Fascia Bassa

Vuoi acquistare uno dei miglior tablet 2019 senza dover spendere molto? Tieni presente che è un discorso analogo per ogni dispositivo in ogni lista su Tebigeek. I prodotti di fascia bassa qui presenti sono ottimi, realmente utilizzabili e quindi una spesa sicuramente non inutile.
Per chi ha in mente di provare l’esperienza del tablet, vale la pena acquistare quindi uno di fascia bassa.

Huawei Mediapad T3 10″

Un altro prodotto Huawei, per la precisione la serie T3 da 10″. Costa pochissimo ed è il primo in lista fascia bassa.

Bisogna tenere conto che il link nello specifico non è un prodotto venduto e spedito da Amazon, ma da uno store a parte mediante Amazon. Comunque Amazon mette a disposizione 2 garanzie (recesso e A-Z di 90 giorni). Questo è il motivo del prezzo basso imperdibile.

Lenovo Tab4 10″

Tablet completo di tutto ed anche Wifi/LTE. Perché costa così poco? Molte specifiche tecniche sono leggermente inferiori rispetto gli altri tablet (per chi non ha esigenze particolari sono davvero trascurabili). Se è presente in questa lista vuol dire che è un ottimo tablet che si consiglia di acquistare se si vuol rimanere in fascia bassa. Nessuna preoccupazione, è politica Lenovo.

Tablet Amazon Fire HD 8

Degno di nota e con offerte speciali, il Fire HD 8 è un tablet ottimo per tutto. Specialmente se abbinato a Amazon Music, Amazon Video e Amazon Unlimited. Cosa c’è da sapere a riguardo?
Google Play Store non è disponibile. Spaventa? Assolutamente no.

È ovvio che tutte le applicazioni più note siano presenti anche nell’Appstore di Amazon.

Conclusione

Hai bisogno di pareri più specifici? Contattaci su Facebook, sul Forum o mediante il nostro form di contatto.

 

miglior smartphone 2019

Miglior Smartphone 2019 | Lista

Dopo la lista di prova proposta dei top smartphone 2018, arriva definitivamente la lista ufficiale Tebigeek dei miglior smartphone 2019. Uno smartphone in classifica viene ritenuto degno del suo posto per almeno 4 mesi. Questa lista verrà aggiornata periodicamente, quindi se non ti convince in questo momento, torna a guardarla tra una settimana!

Lo Store a cui faremo riferimento sarà Amazon.

“In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei”

Amazon Prime Gratis

Amazon mette a disposizione la prova gratuita di Amazon Prime per 30 giorni, consigliata per chi vuol fare unicamente l’acquisto di uno smartphone in lista piuttosto che pagare il canone annuale di EUR 36.

Opzione attualmente quasi indispensabile per proseguire in acquisti di articoli di uso quotidiano, per beneficiare di spedizioni rapide e gratuite ed accedere a particolari offerte.

amazon-prime-dettaglioMiglior Smartphone 2019 | A

Aggiornamento Lista: 25/03/2019.

Lo smartphone è lo strumento che utilizziamo in media 3 ore al giorno ed usiamo lo stesso per almeno 1 anno ininterrotto. Sapevi già queste statistiche? Ti sfido a dirmi quante ne conoscevi già tra le 35 curiosità sui telefoni che ti sorprenderanno.

Differentemente dalle altre liste (es. Miglior Notebook 2019), l’analisi del prezzo effettuata con tracciatori è molto più delicata. Pertanto, i prezzi proposti potrebbero variare. Per risolvere questo problema, utilizziamo una grafica dinamica che auto-aggiorni il prezzo reale senza necessariamente aprire il link del prodotto.

Fascia €100 – 200

La lista dei miglior smartphone 2019 è organizzata in senso crescente di prezzo per valorizzare quelli che sono gli smartphone di fascia bassa spiegandone le potenzialità atte a soddisfare tutte le esigenze quotidiane di ogni utente.

Xiaomi Mi A2 [IT]

Nel titolo è specificato [IT] in quanto sui vari Store sono presenti versioni globali che potrebbero non funzionare in europa per via della restrizione sulla banda 20 (800 MHz).

Lo Xiaomi Mi A2 è uno smartphone potentissimo che si presenta con Android in versione stock (Android One) quindi completamente indipendente da software Xiaomi e dipendente direttamente da aggiornamenti di casa Google.

Pro:

  • Batteria: 3010 mAh (Ioni di litio)
  • O.S.: Android One (Aggiornamenti direttamente da Google)
  • Display: 5,99″ (pollici), 2160×1080 px, 403 ppi, Corning Gorilla Glass 5
  • Fotocamera: 20 MP
  • RAM: 4 GB
  • CPU/GPU: Qualcomm Snapdragon 660, Adreno 512

Contro:

  • Dual SIM: consigliato inserirne una sola ed evitare utilizzo di microSD.
  • App Fotocamera: consigliato scaricarne un’altra dal Play Store.

Xiaomi Redmi Note 7

È il BEST BUY 2019, personalmente l’ho acquistato e mi trovo benissimo. Molto consigliato, non ho ancora trovato un difetto per il rapporto qualità/prezzo. La versione che proponiamo in questo articolo è la 4/64 GB. Quelli a meno sono in versione 3/32GB.

Pro:

  • Batteria: 4000 mAh (LiPo)
  • O.S.: Android 9 MIUI 10 Pie
  • Display: 5,99″ (pollici), 2160×1080 px, 403 ppi, Corning Gorilla Glass 5
  • Fotocamera: Doppia 48 Mp + 5 Mp con Intelligenza Artificiale sui 12Mp
  • RAM: 4 GB
  • CPU/GPU: Qualcomm Snapdragon 660, Adreno 512

Contro:

  • Dual SIM: consigliato inserirne una sola ed evitare utilizzo di microSD.

Xiaomi Mi A3 [GLOBALE]

Nel titolo è specificato [GLOBALE] in quanto sui vari Store sono presenti versioni globali che potrebbero non funzionare in europa per via della restrizione sulla banda 20 (800 MHz). Nello specifico questo ha la banda 20, quindi è ok.

Lo Xiaomi Mi A3, come ormai abitudine della serie Mi, si presenta con Android in versione stock (Android One) quindi completamente indipendente da software Xiaomi (alcuni potrebbero presentarsi con la MIUI, va comunque molto bene) e dipendente direttamente da aggiornamenti di casa Google.

In versione 64 GB è in eccessivo sconto. Non ci sono critiche fattibili su uno smartphone successore.

Pro:

  • Batteria: 4030 mAh (LiPo)
  • O.S.: Android One (Aggiornamenti direttamente da Google)
  • Display: 6.08″ (pollici), 2160×1080 px, 283 ppi, Corning Gorilla Glass 5
  • Fotocamera: Tripla 48 Mp + 8 Mp + 2 Mp
  • RAM: 4 GB
  • CPU/GPU: Qualcomm Snapdragon 665, Adreno 610

Contro:

  • Dual SIM: consigliato inserirne una sola ed evitare utilizzo di microSD.
  • App Fotocamera: consigliato scaricarne un’altra dal Play Store (Es. Open Camera).

Honor View 10 Lite [ITALIA, TIM]

Anche su questo smartphone la politica della nazionalità è la stessa che per lo Xiaomi.

In lista viene proposto il modello con 128GB, brandizzato TIM (non comporta assolutamente nulla in niente) in quanto sconsigliamo vivamente l’acquisto del 32GB con l’eventuale aggiunta di una microSD poiché potrebbe (nella maggior parte dei casi) creare rallentamenti anche con l’acquisto di dispositivi di storage prestanti.

L’Honor 10 Lite ha una durata incredibile della batteria, si presenta molto bene esteticamente con design particolare, molto colorato. Il suo successore è l’Honor 10 Lite ad un prezzo leggermente superiore.

Pro:

  • Batteria: 3400 mAh (LiPo)
  • Display: 6.5″ (pollici), 1080 x 2340 px, 397 ppi
  • Fotocamera: Doppia 20 Mp + 2 Mp
  • RAM: 4 GB
  • CPU/GPU: Kirin 710 Octa-Core, Mali-G51 MP4

Contro:

  • Consumo riconoscimento facciale: consigliato disattivare il riconoscimento facciale, lasciare solo l’impronta digitale.
  • Consumo luminosità: come per ogni smartphone, in particolare i display honor consumano molto. Basta inserire luminosità automatica per risolvere il problema.

Samsung Galaxy J4 Plus [ITALIA]

È complicato trovare un dispositivo di fascia bassa degno di star in lista miglior smartphone 2019. Con disponibilità limitata, su Amazon è presente il Samsung Galaxy J4 Plus ad un prezzo molto contenuto. Modello successivo è il Samsung Galaxy J6 (2018) a 155 euro.

Pro:

  • Batteria: 3300 mAh (Polimeri di litio)
  • Display: 6″ (pollici), 1480×720 px, 274 ppi
  • Fotocamera: 13 MP (4160 x 3120 px), 5 Mp F/2.2
  • O.S.: Android 8.1
  • RAM: 2 GB
  • CPU/GPU: Qualcomm Snapdragon 425, Adreno 308

Contro:

  • Peso: Per chi ama equipaggiare cover ed accessori vari, lo smartphone si presenta con il peso di 178 grammi. Come ogni buon Samsung pesa un po’. Ma è un contro per i più attenti. Si parla di 20-30 grammi di differenza rispetto altri smartphone.
  • Consumo luminosità: I display Samsung sono bellissimi, tra i migliori sul mercato. Il prezzo da pagare è la durata della batteria (seppur 3300 mAh). Per i più smanettoni ed avventurosi, ecco una guida sempre valida per ridurre all’osso il consumo batteria Android.

Motorola Moto G7 Power [ITALIA]

Volete uno smartphone con la batteria che duri veramente tanto? Il Moto G7 Power si presenta con numeri mostruosi fino a 60 ore di autonomia d’utilizzo. La batteria deve essere totalmente scarica per avviare la ricarica con TurboPower. La velocità di ricarica rallenta con l’aumento della carica.

Pro:

  • Batteria: 5000 mAh (LiPo)
  • Display: 6.22″ (pollici), 720 x 1520 pixel, 270 ppi
  • Fotocamera: 12 MP (4000 x 3000 px), 8 Mp F/2.2
  • O.S.: Android 9 Pie
  • RAM: 4 GB
  • CPU/GPU: Snapdragon 632,  4x 1.8 GHz Kryo 250 Gold + 4x 1.8 GHz Kryo 250 Silver, Adreno 506

Contro:

  • Peso: Data la presenza di una batteria così capacitiva, il peso non può essere come una piuma, parliamo di 193 grammi, comunque sopportabile.
  • NFC: Se utilizzate la tecnologia NFC (es. pagamenti contactless), questo smartphone non ne è provvisto.

Huawei Mate 20 Lite [West Europe]

È chiaramente uno smartphone funzionante in Italia e all’estero. La versione si differenzia solo a livello software e garanzia (che comunque gestita tramite Amazon).

Uno dei Huawei riusciti meglio è indubbiamente il Mate 20 Lite che da 1 anno ormai è in ogni negozio rispettabile.

Pro:

  • Batteria: 3750 mAh (LiPo)
  • Display: 6.3″ (pollici), 1080 x 2340 pixel, 409 ppi
  • Fotocamera: 20 MP (4160 x 3120 px), 2 MP F/1.8
  • RAM/ME: 4 GB / 64 GB
  • CPU/GPU: Huawei HiSilicon Kirin 710, ARM Mali-G51 MP4

Contro:

  • O.S.: Android 8.1 Emotion UI 8.2 Oreo. Nulla da criticare a Huawei, ma per chi ha avuto brutte esperienze con questo marchio e non ha voglia di affidarsi ad aggiornamenti (come accade per i prodotti Apple dopotutto) è meglio che punti su Sistemi Stock presenti su smartphone in questa lista.

Fascia €250 – 400

In questa fascia sono presenti prodotti che competono con la parte di fascia alta dei miglior smartphone 2019. Rappresentano il miglior compromesso per l’acquisto di uno smartphone per chi utilizza tutte le sue funzionalità quotidianamente e che vuole evitare seccature di blocchi imprevisti che potrebbero capitare, raramente, in fascia medio-bassa.

Xiaomi Mi 9T [EU]

La Xiaomi produce best smartphone a prezzi imbattibili come già detto. E’ il caso del Mi 9T, in particolare la versione da 64 GB perché venduta e spedita da Amazon. Come già detto più volte, non è discriminazione contro i venditori terzi, semplicemente su Amazon è preferibile acquistare prodotti venduti e spediti da amazon per via della garanzia e del supporto tecnico immediati.

Pro:

  • Batteria: 4000 mAh (Ioni di litio)
  • Display: 6.39″ (pollici), 1080 x 2340 pixel, 403 ppi AMOLED
  • Fotocamera: 48 Mp  F 1.75 + 8 Mp  F 2.4 + 13 Mp F 2.4
  • O.S.: Android 9.0 MIUI 10 Pie
  • RAM: 6 GB
  • CPU/GPU: Snapdragon 730, Adreno 618

Contro:

  • Tecnologie particolari: non è un vero “contro” di questo smartphone. Però, se si procede all’acquisto si è consapevoli di doversi abituare al posizionamento delle fotocamere ed altri sensori che son studiati per offrire un’esperienza diversa, innovativa, rispetto i comuni smartphone. Comunque, Amazon offre il reso del tutto gratuito per 30 giorni, quindi eventualmente si può rimandare indietro.

 

Motorola Moto G7 [ITALIA]

Il G7 è uno dei migliori smartphone prodotti in assoluto per la sua fascia. Ha una stabilità incredibile in ogni condizione e caso d’uso ed è dotato di componentistica al top. Il suo successore è il Moto G7 Plus che è decisamente la versione completa dello smartphone migliore del 2019 in fascia media.

Pro:

  • Batteria: 3000 mAh (Ioni di litio)
  • Display: 6.2″ (pollici), 1080 x 2270 px, 405 ppi
  • Fotocamera: 12 MP (4000 x 3000 px), 5 MP F/1.8 + F/2.2
  • O.S.: Android 9.0
  • RAM: 4 GB
  • CPU/GPU: Snapdragon 632,  4x 1.8 GHz Kryo 250 Gold + 4x 1.8 GHz Kryo 250 Silver, Adreno 506

Contro:

  • Lettore di impronta: presente sul retro ma non troppo comodo, consigliato in questo caso abilitare il riconoscimento facciale.

Fascia €400+ 

La lista dei miglior smartphone 2019 percorre in fascia alta una serie di dispositivi molto prestanti. La differenza non sarà tanto a livello componentistico ma più a livello di design (cosa che non tratteremo nei pro/contro). Per chi non ha particolari esigenze, un qualunque smartphone di questa fascia va più che bene per affrontare ogni tipo di applicazione, ogni tipo di utilizzo che si può fare con tecnologia attualmente presente nel 2019.

Xiaomi Mi 9 [ITALIA]

La Xiaomi è da tanti anni ormai la capolista di ogni classifica con smartphone poco costosi che primeggiano e competono con marchi molto più costosi.

La parte a cui prestare attenzione quando si acquista uno Xiaomi è il sistema operativo ed il processore/coprocessore/gpu. Acquistando un dispositivo con componenti top di gamma e di produttori molto seri si evita di avere cinesate in mano. Il caso dello Xiaomi Mi 9 è analizzato con molta attenzione. Fa parte degli incredibili smartphone con processore a 7nm potenziato con AI.

Pro:

  • Batteria: 3300 mAh (Litio)
  • Display: 6.39″ (pollici), 2280 x 1080 pixel, 403 ppi, Gorilla Glass 6
  • Fotocamera: 48 Mp + 16 Mp + 12 Mp, 8000 x 6000 pixel, F 1.75 + F 2.2 + F 2.2
  • RAM/ME: 4 GB / 64 GB
  • CPU/GPU: Snapdragon 855 Qualcomm SDM855, 1x 2.84 GHz Kyro 485 + 3x 2.42 GHz Kyro 485 + 4x 1.80 GHz Kyro 485, Adreno 640

Contro:

  • O.S.: Android 9 MIUI 10 Pie. La MIUI non ha dato il massimo negli anni precedenti. Questa versione però molto aggiornata non ha ancora dimostrato bug rilevanti. Per la politica adottata su molti Xiaomi (quelli con android one), la scelta di inserire la MIUI su uno smartphone di fascia alta in realtà garantisce una migliore stabilità. Per chi vuole smanettarci sopra invalidando il sistema il giorno dopo non è la scelta da fare.

Samsung Galaxy S9 64 [ITALIA – BRANDIZZATO]

La versione brandizzata non è altro che una pubblicità presente in fase di accensione del telefono (ed eventualmente una piccola app installata nel sistema) che non comporta alcuna differenza hardware e software. Il grosso vantaggio è che si presenta ad uno sconto molto competitivo con la versione non brandizzata.

Con l’arrivo di Bixby in italiano, finalmente è uno degli miglior smartphone 2019.

Pro:

  • Batteria: 3000 mAh (Litio)
  • Display: 5.8″ (pollici), 1440 x 2960 pixel, 568 ppi, Super AMOLED, Gorilla Glass 5
  • Fotocamera: Super Speed Dual Pixel da 12 MP con OIS (F1.5/F2.4) / Fronte: 8 MP F1.7
  • RAM/ME: 4 GB / 64 GB
  • CPU/GPU: 9810 SAMSUNG Exynos 9, 4x 2.8 GHz M3 Mongoose + 4x 1.7 GHz Cortex-A55, Mali-G72 MP18

Contro:

  • Not Latest: Come per i prodotti Apple, se non hai l’ultimo di casa te lo senti scarso in mano. Ma è una questione psicologica dopotutto, sfido chiunque ad utilizzare il Galaxy S9 e dire che non sia un top smartphone 2019. Per i più scettici, ecco il link del Samsung Galaxy S10

Nokia 8 [ITALIA]

Non vi piacciono gli smartphone troppo grandi? Si rompono tutti facilmente? Era meglio l’epoca del 3310? La Nokia ha pensato anche a voi!

In incredibile sconto, talvolta si può trovare su Amazon questo fantastico smartphone a meno di 400 euro.

Pro:

  • Batteria: 3090 mAh (Litio)
  • Display: 5.3″ (pollici), 1440 x 2560 pixel, 554 ppi, Gorilla Glass 5
  • Fotocamera: 13 MP (4160 x 3120 px), 13 MP F/2
  • RAM/ME: 4 GB / 128 GB
  • CPU/GPU: Snapdragon 835 Qualcomm MSM8998, Quad-core 2.45 GHz Kryo + Quad-core 1.9 GHz Kryo, Adreno 540

Contro:

  • O.S.: Android 7.1.1 Nougat, non è detto che si ricevano più aggiornamenti su questo modello, comunque parliamo di uno smartphone prodotto nel 2017. Per i più smanettoni, sul nostro forum testeremo l’installazione di ROM aggiornate.

OnePlus 6T [West Europe]

Gli ambiti OnePlus in ogni micro-benchmark sono presenti a battersi contro smartphone molto costosi. Il motivo è semplice: sono molto prestanti in condizioni estreme ed il sistema è abbastanza ottimizzato. Un suo compagno di viaggio è il OnePlus 6T che compensa tutti i punti dove è un po’ carente il OnePlus 6. Scontatissimo a €509 anziché €629. In ogni caso anche a €629 è un ottimo acquisto.

Pro:

  • Batteria: 3700 mAh (LiPo)
  • Display: 6.41″ (pollici), 1080 x 2340 pixel, 402 ppi, AMOLED, Gorilla Glass 5
  • Fotocamera:  16MP + 20MP F/1.7, slow motion fino a 480fps
  • RAM/ME: VERSIONE 8 GB RAM / 256 GB
  • CPU/GPU: Snapdragon 845 Qualcomm SDM845, 4x 2.8 GHz Kryo 385 + 4x 1.8 GHz Kryo 385, 4x4MIMO, Adreno 630

Contro:

  • Competizione: Piuttosto che Apple vs Samsung, da un po’ di tempo è in atto la guerra OnePlus vs Apple. Questo tende a far scoraggiare l’acquisto di uno smartphone simile per via della lettura di false recensioni. Qualsiasi problema di fabbrica, bug di sistema o altro, tramite Amazon si risolvono in qualche giorno.

Samsung Galaxy Note 9 [ITALIA]

Tranquilli che non esplode. Il caso riguardava i Note 7 e per quanti scettici parlino della batteria da 4000 mAh a rischio esplosione in un mattone del genere, vi rimando al Moto G7 Power che ne ha ben 5000 mAh e non esplode.

È un concetto di smartphone abbastanza particolare, è un phablet (in realtà per definizione lo sono tutti i dispositivi con display con dimensione compresa tra i 5 e i 7 pollici, ma il pennino rende l’idea diretta).

Pro:

  • Batteria: 4000 mAh (Litio)
  • Display: 6.4″ (pollici), 1440 x 2960 pixel, 516 ppi, Super AMOLED, Gorilla Glass 5
  • Fotocamera: Posteriore 12 megapixel, con apertura variabile (f/1.5 o f/2.4) + 12 megapixel con zoom
  • RAM/ME: VERSIONE 6 GB RAM / 128 GB
  • CPU/GPU: 9810 SAMSUNG Exynos 9 Octa, 2.7 GHz + 1.7 GHz, Mali G72 MP18

Contro:

  • Peso: 201 grammi distribuiti su 161.9 x 76.4 x 8.8 mm di dispositivo. In utilizzo quotidiano potrebbe essere un problema. Meglio provarlo prima di acquistarlo.
  • Scaramanzie su Temperatura ed esplosioni: Come già detto, sono stati casi ormai isolati del Note 7. Per evitare qualsiasi tipo di problema è sempre consigliato non usare lo smartphone sotto al sole cocente dell’estate (uscirà comunque un avviso di temperatura alta in caso e si spegnerà lo smartphone).

Apple IPhone 8 Plus [ITALIA]

Per questioni ovvie di prezzo, nella lista dei miglior smartphone 2019, di prodotti apple ne compare solo uno anche se non proprio recente (fabbricazione 2017/3).

È tutt’ora acquistato da molti Apple Fan in quanto risulti essere uno dei migliori compromessi Apple.

Pro:

  • Batteria: 2619 mAh (Litio)
  • Display: 5.5″ (pollici), 1080 x 1920 pixel, 401 ppi, Retina HD con True Tone
  • Fotocamera: 12 Mp + 12 Mp, F/1.8 Quad LED
  • RAM/ME: 3 GB / VERSIONE 64 GB
  • CPU/GPU: Apple A11 Bionic con Neural Engine, 2x Monsoon + 4x Mistral

Contro:

  • Not Latest: Come ogni prodotto Apple, non è l’ultimo uscito. Dopotutto, neanche l’ultimo uscito è l’ultimo uscito stesso.
  • Batteria: Inutile cercare di giustificare i prodotti Apple, la batteria oggettivamente dura come ogni smartphone, l’8 Plus in particolare vi richiede un degno powerbank dietro.

Conclusione

Sperando che la lista dei miglior smartphone 2019 vi sia piaciuta, si deve precisare che ogni smartphone è buono per la sua fascia (già superiore ai 200) e si nota poca differenza in utilizzo normale quotidiano. Il miglior acquisto che si possa fare a riguardo è quello che più vi piaccia esteticamente.
Per qualsiasi domanda su ogni prodotto potete contattare noi di Tebigeek o direttamente il venditore su Amazon.

 

miglior SSD 2019

Miglior SSD 2019 | Lista

Arriva la classifica miglior SSD 2019 selezionando, in base a vari criteri spiegati sotto, con estrema precisione ogni SSD per garantire il miglior rapporto qualità-prezzo firmato Tebigeek Forum.
Lo Store a cui faremo riferimento sarà Amazon.

“In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei”

Amazon Prime Gratis

Come abbiamo già accennato spesso e come è ormai risaputo, Amazon mette a disposizione la prova gratuita di Amazon Prime per 30 giorni.

Opzione attualmente quasi indispensabile per proseguire in acquisti di articoli di uso quotidiano, per beneficiare di spedizioni rapide e gratuite ed accedere a particolari offerte.

amazon-primeMiglior SSD 2019 | Agosto

Piuttosto che tracciare la variazione di prezzo, abbiamo confrontato le varie modalità di garanzia di ogni prodotto, le prestazioni garantite minime e la loro stabilità in varie situazioni estreme dei miglior ssd 2019. Per questioni legate alla versatilità, presenteremo solo SSD SATA.

Un po’ di chiarezza sugli SSD

Le tecnologie a Stato Solido sono il futuro degli Hard Disk. Su questo non ci sono dubbi da fin troppi anni. Ma quali sono i Pro e i Contro degli SSD?

Pro:

Contro:

  • Le prestazioni decadono col tempo.
  • Essendo memoria FLASH, diventa inutilizzabile dopo un certo numero di scritture.

Ovviamente un articolo di promozione degli SSD non avrebbe senza con questi tipi di problemi. Ci sono delle tecniche per prolungarne la vita oltre alla garanzia del produttore che va da un minimo di 3 anni ad un massimo di 10.

Oltre a non dover fare deframmentazioni, evitare la paginazione (file di paging) e rimuovere l’ibernazione, in dotazione vengono forniti software che sono in grado di segnalare la teorica vita rimanente del dispositivo in base all’utilizzo che ne si sta facendo.

Fascia 64-128 GB

Utile acquistare un SSD con questa capacità per installarci sistema operativo e programmi fondamentali. Indubbiamente necessaria l’aggiunta di un HDD di capienza aggiuntiva.

KingDian 60 GB

Inizialmente si può essere scettici leggendo la marca e guardando il misero prezzo.

Testato e molto efficiente. Consigliato per vecchi pc, non vi aspettate prestazioni pari ai competitor. La sua pecca sta nella scrittura sequenziale che non risulta allineata alla lettura, quindi ottimo per l’uso quotidiano ma non per operazioni che richiedono estrema rapidità.

Kingston A400

Differentemente dal precedente, oltre alla capacità ed al prezzo leggermente superiore, questo SSD garantisce prestazioni in scrittura quasi allineate alla scrittura. Decisamente un prodotto di marca anche più nota. Ma se volete spendere il minimo per provare questa tecnologia allora bisogna acquistare il KingDian.

WD WDS120G2G0A

In versione aggiornata al 2018, la serie WD Green presenta tecnologie molto interessanti che rendono questo prodotto uno dei miglior ssd 2019.

Fascia 256-512 GB

In questa fascia è necessario osservare anche la garanzia del prodotto, quindi vengono selezionati solo prodotti che garantiranno la conservazione dei vostri dati e prestazioni massime.

Drevo X1 Pro

La Drevo talvolta regala anche un Baseball Cap se postate un’immagine su social taggando la pagina. Costa poco, fa quello che deve fare. Ovviamente le prestazioni non sono le stesse garantite dei successivi SSD, ma comunque ottime.

Samsung MZ-7KE256BW

La serie 850 PRO pur essendo più datata e più costosa della 860 PRO, è stata ed è la più utilizzata nelle più rispettabili build. Le tecnologie presentate dalle due versioni sono diverse. Ma la cosa sensazionale è la garanzia di 10 anni (guarda anche i tbw, ovvero Terabytes written).

Crucial MX500

La Crucial mette spesso in offerta gli SSD, soprattutto in occasione di Black Friday e via discorrendo. Cosa rende consigliabile un SSD da 500 GB a meno di 70 euro? Sicuramente il prezzo bassissimo e l’azienda nota.

Samsung MZ-7KE512BW

Ancora un altro 850 PRO, il motivo è identico a quello sopra. Nella configurazione 512 GB mantiene ancora un prezzo accettabile per un prodotto con garanzia 10 anni e prestazioni top. Probabilmente il miglior ssd 2019 per rapporto qualità/prezzo e capienza.

Fascia 1-2 TB

Il criterio adottato in questa fascia è per prezzo minore piuttosto che per prestazioni. SSD di questa capienza con prestazioni top costano davvero troppo.

Ne è consigliato l’acquisto solo in caso non si vogliano effettuare modifiche (es. aggiunta hdd di supporto).

Samsung MZ-76E1T0B

Adesso viene presentato l’860 EVO le cui prestazioni possono variare in base all’hardware e alla configurazione del sistema. Per cui si presenta ad un prezzo veramente basso e risulta uno dei più acquistati ed apprezzati ssd nel 2019.

Samsung MZ-76P1T0B/EU

Perché l’860 PRO e non l’850 PRO? Perché l’850 PRO costa praticamente il doppio e non conviene spenderci così tanti soldi per un SSD SATA. Piuttosto cambiare computer ed adottare tecnologie più avanzate (quali mSATA o M.2).

Crucial MX500 CT2000MX500SSD1(Z)

Crucial si contraddistingue anche sui 2 TB. Il discorso è analogo a quanto detto prima.

Samsung MZ-76E2T0B

Per concludere la lista, l’ultimo dei miglior ssd 2019 da 2 TB risulta essere un Samsung 860 EVO ottimo sia per portatili che per fissi e con prezzo non superiore a 310 euro.

In conclusione

Questa volta la lista presenta molti più prodotti rispetto le precedenti come ad esempio gli altri della rubrica: “Miglior Notebook 2019” e “Top Smartphone 2018“.

Per maggiori informazioni, la politica adottata sulla selezione delle marche è pressoché uguale per tipologie di porte differenti (mSATA e M.2), contattateci ugualmente sul nostro Forum o scrivendo un commento qui sotto.

bixby

Assistente vocale Bixby: in arrivo in italiano

E’ da molto tempo che l’assistente vocale Bixby è presente sui telefoni Samsung, precisamente dall’uscita del Galaxy S8. L’assistente vocale è sempre stato funzionante al 100%, ma ha sempre avuto un problema per noi italiani: mancava la lingua

Finalmente è stata presentata la versione beta con la lingua italiana, insieme le lingue già installate inglese, cinese e coreano. Nella sua versione beta, sarà solamente disponibile per il Galaxy Note 9. Bisognerà quindi aspettare un ulteriore update per essere accessibile sui restanti smartphone Samsung.

Cosa cambia rispetto a prima?

Con l’introduzione della lingua italiana,verranno aggiunte anche altre lingue come il tedesco, il francese e lo spagnolo. La versione di Bixby 2.0 sarà compatibile con Android 9.0.

Per poter attivare l’assistente vocale Bixby bisognerà utilizzare il tasto Bixby dedicato lateralmente oppure pronunciato “Hi Bixby“, difatti non sarà ancora implementato il comando vocale in italiano. 

Samsung afferma in ogni caso che le ultime modifiche per finalizzare l’aggiornamento dei linguaggi (quindi una versione stabile) sarà rilasciata in tempi brevi.

Questa notizia potrebbe rallegrare i volti degli utenti Samsung che aspettavano da molto tempo un annuncio simile. Inoltre molti siti appunto offrivano guide per poterlo disattivare in quanto la maggior parte degli utenti non usufruivano di questo servizio.

Sappiamo molto bene che Amazon e Google sono un passo avanti con gli assistenti vocali. Comunque Bixby riserva importanti funzionalità per i dispositivi Samsung che potrebbero dare un ulteriore marcia sul mercato in Italia.

 

Se non sapete ancora nulla riguardo a Bixby e volete informarvi a riguardo, potete direttamente guardare sul sito ufficiale Samsung qui.

 

Samsung Galaxy S10: Specifiche e caratteristiche

Finalmente Samsung ha mostrato le carte, dandoci il primo impatto del nuovo Samsung Galaxy S10.

Specifiche tecniche

Prima di parlare delle specifiche del telefono, bisogna dire che il Samsung Galaxy S10 avrà a disposizione 4 varianti per noi utenti: il modello lite (non sarà chiamato cosi ma avrà prestazioni ridotte), modello base, modello plus e un ultimo modello presentato come “Beyond X” che potrebbe essere disponibile inizialmente solo in Corea e Stati Uniti.




Molte specifiche non sono ancora state annunciate in modo diretto da Samsung. Abbiamo pochissime specifiche che sono state trapelate per le prime 2 versioni.

  • Il primo Galaxy S10, nominato “Beyond 0” avrà uno schermo da 5,8 pollici con una singola fotocamera posteriore
  • Mentre il modello base, nominato “Beyond 1” avrà uno schermo da 6,1 pollici con doppia fotocamera posteriore

Per la versione plus e l’ultima versione, abbiamo molto di più:

  • Quello che dovrebbe essere chiamato Galaxy S10+, nominato “Beyond 2“, avrà uno schermo da 6,4 pollici con tripla fotocamera posteriore (e 2 anteriori). Inoltre sono state trapelate ulteriori informazioni riguardo a questo modello tramite la piattaforma di benchmark Antutu. Stando all’immagine avrà 6GB di RAM, 128 GB di memoria ( probabilmente una prima versione). Processore Exynos 9820 con GPU Mali-G76
    galaxy s10

    Samsung Galaxy S10+ Benchmark

  • Il top di gamma, chiamato “Beyond X“, avrà lo schermo AMOLED da 6,7 pollici. Avrà 6 fotocamere in totale (3 posteriori e 3 frontali), 12 GB di RAM e processore Qualcomm.  Inoltre porterà con se la connessione 5G. Saranno disponibili due versioni, una da 512 GB e una da 1 TB di archiviazione.

Tutti i modelli avranno la ricarica wireless condivisa.

Caratteristica particolare del Samsung Galaxy S10

La prima e grande caratteristica che differenzierà i diversi modelli sarà il notch. Infatti i primi 3 modelli avranno un notch diverso tra di loro, mentre l’ultimo modello avrà uno schermo full-view (senza notch per intenderci). Infatti avendo lo schermo full-view, le fotocamere saranno poste dietro lo schermo, tipo “sensori“.

Conclusioni

Il top di gamma supera qualsiasi aspettativa dalle specifiche, poiché potrebbe essere messo a confronto con un computer di fascia medio-alta.

I primi 3 modelli dovrebbero essere presentati verso gennaio-febbraio del 2019, mentre l’ultimo modello più tardi. Questo perché in Italia la connessione 5G non è sviluppata completamente, quindi verranno presentati prima quelli con tecnologia 4G.

 

Bixby: l’assistente vocale da scoprire con Galaxy S8

Stando a quanto riportato da Samsung, Galaxy S8 tra tutte le novità con il quale verrà commercializzato celerà al suo interno Bixby, il nuovo assistente vocale che promette delle novità davvero interessanti.

Perchè introdurre un nuovo assistente vocale in Galaxy S8?

Galaxy S8 è un dispositivo del tutto moderno che porta con se novità che riguardano un’pò tutti gli aspetti. Proprio per questo (ovvero per semplificarne l’utilizzo) è stata fatta questa scelta insieme a Viv Labs, azienda acquisita da Samsung già nota per la creazione di Siri.

Non a caso le parole di InJong Rhee (Executive Vice President) sono state:

“Technology is supposed to make life easier, but as the capabilities of machines such as smartphones, PCs, home appliances and IoT devices become more diverse, the interfaces on these devices are becoming too complicated for users to take advantage of many of these functions conveniently. User interface designers have to make tradeoff decisions to cram many functions into a small screen or bury them deeper in layers of menu trees. Ultimately users are at the mercy of the designers with an increasingly steep curve that makes learning a new device difficult. This is the fundamental limitation of the current human-to-machine interface.  Since Samsung makes millions of devices, this problem impacts the core of our business.”


che in poche parole stanno a significare come l’innovazione di questi dispositivi porta ad una complicatezza di utilizzo per alcuni utenti, ed è proprio qui che entra in gioco Bixby!

Quali sono le novità di cui vanterà Bixby?

Samsung ha suddiviso in 3 quelle che saranno le caratteristiche principali di Bixby:

  1. Completezza: Con Bixby e quindi  con Galaxy S8 ovviamente, sarà possibile accedere ed eseguire tutte le operazioni normalmente compiute attraverso i comandi touch da qualsiasi applicazione in uso.
  2. Consapevolezza del contesto: Bixby sarà in grado di ottenere informazioni riguardo l’applicazione aperta in un determinato momento e consentirà all’utente di eseguire operazioni con esso senza interromere ciò che si stava facendo in precedenza.
  3. Tolleranza cognitiva: Comunicare con Bixby non vi obbligherà ad imparare a memoria messaggi o stringhe prefissate bensì permetterà all’utente di comunicare in maniera molto più naturale e in caso di incomprensione richiederà lui stesso di essere più precisi o di ripetere il messaggio.

Questo pare essere solo l’inizio!

E bene si, le novità non finiscono qui. Inizialmente Bixby funzionerà solo con un numero ristretto di applicazioni preinstallate su Galaxy S8, ma Samsung assicura l’implementazione di altre app e il rilascio di un SDK, offrendo così la possibilità di sfruttare Bixby in applicazioni di terze parti. E’ stata inoltre confermata la presenza di un tasto fisico sulla scocca di Galaxy S8 che permetterà di richiamare l’assistentre vocale in qualsiasi momento.

La prima dimostrazione di Bixby sarà effettuata insieme alla presentazione di Galaxy S8 il 29 Marzo.

 

 

Samsung Galaxy Note 7, disastri ed esplosioni

“Uno, nessuno, centomila”, dal considerarsi unico a concepire che egli è un nulla. Purtroppo, stiamo parlando del phablet Samsung Galaxy Note 7.

Cosa è accaduto ai Note 7?

La notizia ormai diffusa ha indotto l’azienda sudcoreana all’interruzione delle sostituzioni ed allo stop produzione dei così attesi Galaxy Note 7.

Presentato come il concorrente più forte dell’iPhone 7 , ha provocato a Samsung una perdita dell’8% in borsa in un solo giorno.

Difetti di fabbrica:

Un errore di ingegneria elettronica o un problema di organizzazione interna, sicuramente connessi, ha portato al ritiro di milioni di smartphone anche tramite box anti-esplosione.

Esplosioni ed incendi:

I dispositivi che hanno messo in crisi diversi analisti, non saranno più prodotti a causa di difetti non ancora chiariti che pare abbiano provocato piccole esplosioni, incendi e produzione di grande quantità di fumo.

Centinaia i casi, soprattutto negli Stati Uniti. Forse l’episodio più motivante riguarderebbe un aeroplano evacuato a Louisville a causa di un Galaxy Note 7 che, bruciando, avrebbe causato enorme quantità di segnalazioni per ovvi motivi di sicurezza.

Come ha reagito Samsung?

Durante la manifestazione degli evidenti disastri, Samsung avrebbe perso affidabilità da parte dei clienti a causa di eccessiva lentezza di reazione ma soprattutto mancanza di comunicazione.

note 7Pericolo per la serie Galaxy?

È presto per dirlo, ma la maggior parte degli utenti potrebbe ricordarsi della serie Galaxy come una serie difettosa. Forse tutto ciò spingerà Samsung a cambiare nome ai suoi nuovi device.

Considerazioni:

Samsung è uno dei più grandi produttori nel mondo dell’elettronica.
È pur vero che questo episodio avrà influito molto nel settore smartphone, avrà fatto perdere molta credibilità, ma è pur vero che non comporterà grande differenza per tutta l’azienda.

Molto paradossalmente da ora in poi Samsung sarà la più sicura in tal senso, dato che farà di tutto affinché ciò non si ripeta in futuro.

Nuove architetture ARM Cortex A73 e Mali G71

Nuove CPU e GPU  presentate da ARM durante il Computex Taipei 2016. ARM Cortex-A73 e Mali-G71, queste sono le nuove architetture di fascia alta che verranno adottati sicuramente negli smartphone top di gamma nel prossimo anno.

ARM Cortex e Mali, parliamo delle nuove architetture

Partiamo con la nuova CPU Cortex-A73, 64-bit che appartiene alla famiglia Sophia e sarà l’erede o successore dir si voglia, del Cortex-A72. Questa nuova CPU rispetto alla precedente ha dimensioni ridotte (solo 0,65 mm² per core) ed è stata migliorata in velocità e consumi in termini di energia. ARM afferma che è più veloce del 30% rispetto al predecessore e supporta frequenze fino a 2,8 GHz. Passando alla GPU la linea Mali è la più utilizzata, con più di 750 milioni di unità spedite in tutto il mondo nello scorso anno; questo è ciò che afferma ARM introducendo la nuova Mali-G71

Vediamo questa nuova GPU

ARM è la prima ad utilizzare l’architettura Bifrost su una GPU, difatti la Mali-G71 sfruttaARM Cortex questa tecnologia ed offre: il 20% in più riguardo all’efficienza energetica, il 40% per quanto riguarda le performance per mm quadrato e il 50% in più di prestazioni grafiche. Questa nuova GPU supporta risoluzioni fino a 4K con soli 4 ms di latenza e 120 Hz per quanto riguarda il refresh del display, ottimizzata anche per la realtà virtuale. Questa Mali-G71 grazie ai 32 shader core la si può equiparare ad una Nvidia GTC 940M.

ARM Cortex

Dunque le nuove ARM Cortex A73 e Mali-G71 saranno in produzione per la fine di questo 2016 e verranno sicuramente implementate nei nuovi top di gamma che usciranno nel 2017. Nei prossimi mesi sapremmo se altre aziende come Samsung e Qualcomm, produrranno nuove CPU e GPU adottando le nuove architetture presentate da ARM in questi giorni coma già è successo in passato.

Via

Samsung Lens Cover presto in Italia

Samsung, non da poco, ha movimentato il suo marketing con l’uscita dei Samsung Galaxy S7 e S7 Edge. Cosa si prospetta da adesso in poi per la famigerata azienda? Samsung ha mostrato un nuovo aggiornamento per questi dispositivi per il comparto fotografico, la Samsung Lens Cover.




Che cos’è il Samsung Lens Cover?

samsung lens coverLa Samsung Lens Cover è appunto una cover in grado di poter montare due lenti che andranno a potenziare la fotocamera già prestante dei due dispositivi Samsung. Il risultato di ciò non è trascurare: le due lenti, intercambiabili, svolgeranno il ruolo di ingrandimento 2x (Telephoto lens) e di wide-angle (wide-angle lens). La prima lente andrà a migliorare lo zoom della fotocamera, in modo tale che anche zoomando il doppio rispetto al normale, non si perda la qualità della stessa fotocamera e migliora significativamente la gradazione della luminosità. La seconda, invece, che pare sia designata per creare foto “panorama“, farà in modo di poter scattare foto con un angolo di visuale di 110°. Tutto questo non inciderà solo sulle fotografie: ovviamente avrà un grande impatto anche sui video creati con esse, rendendoli più puliti e con contrasto e luminosità migliori.

samsung lens coverLa Samsung Lens Cover è già stata rilasciata per Samsung Galaxy S7 (ancora non in Italia per sfortuna) solo per le versioni europee del dispositivo in quanto, verrà fornito un’aggiornamento del telefono per poter configurarle al meglio. L’aggiornamento porterà anche modifiche al software: migliorerà alcuni problemi alle impostazioni di Android come la funziona Always On Display e la modalità risparmio batteria. Inoltre risolverà dei problemi relativi alla micro SD e alla riproduzione dei video.

Conclu
sioni della Samsung Lens Cover

samsung lens coverLa Samsung Lens Cover sarà, come detto prima, presto disponibile in Italia, ma non conosciamo realmente la data. Si può dire comunque che Samsung sta cercando di potenziare ulteriormente questi due ultimi smartphone, portando più opzioni e rendendoli un tuttofare nel campo della telefonia. L’idea comunque di creare questi addons per un singola versione di telefono può rilevarsi molto carino per i possessori del Samsung Galaxy S7 o S7 Edge, ma non credo possa andare tanto a genio per quelli che posseggono smartphone Samsung meno recenti.

Il prezzo dellacover con le due lenti è già disponibile sullo shop ufficiale Samsung (non è possibile comprarlo in Italia) ed è non molto conveniente: il prezzo di partenza è di 149 euro.

Se avete intenzione di comprarla e provarla direttamente sul vostro smartphone fateci sapere i vostri parere qui sotto nei commenti come vi sembra!

Micro SD 256 GB, Samsung sorprende ancora

Tutti i possessori di uno smartphone con memoria espandibile vorrebbero avere sempre più spazio per poter salvare i propri file multimediali e molto altro con molta rapidità. La micro SD della SanDisk da 200 GB presente sul mercato è tra le più affidabili e sicuramente è una buona scelta. Samsung però si è mostrata ancora una volta all’altezza con il loro nuovo giocattolo: la micro SD 256 GB.




Valori carattestici della nuova micro SD 256 GB

Micro SD 256 GB, Samsung sorprende ancoraLa micro SD utilizza la tecnologia V-NAND di Samsung ed è in grado di scrivere/leggere file a una velocità pari a 95/90 MB/s, rispettivamente. La scheda della SanDisk non è da meno, avendo 90 MB/s sia in scrittura che in lettura.

Seguendo anche i dati relativi alla micro SD, essa riuscirebbe a contenere fino a 12 ore di video in risoluzione 4K e 33 ore di video in risoluzione Full HD. Inoltre è possibile archiviare un massimo di 55.200 foto e 23.500 file MP3. Oltre alla capacità di contenere tali dati, la micro SD è resistente all’acqua, ad alte temperature ed è funzionante vicino a fonti magnetiche e raggi X.

Il vice presidente della Samsung Electronics, Un-Soo Kim ha commentato:Micro SD 256 GB, Samsung sorprende ancora

Con il trend in crescita di consumatori che utilizzano dispositivi mobile ad alto livello di performance, la nostra soluzione, la scheda microSD da 256GB basata su V-NAND, ci permette di consegnare ai consumatori la scheda di memoria che stavano cercando. La nostra micro SD EVO da 256GB darà ai consumatori un’ampio spazio di archiviazione ed elevate velocità sia in lettura che in scrittura.

Il prezzo di lancio in Europa, Cina, Stati Uniti e molti altri paesi non è dei migliori: Samsung afferma che sarà venduta a 249 dollari, molto di più rispetto a quella della SanDisk, reperibile a soli 79 dollari. Molto probabilmente Samsung lancerà subito offerte relative alla scheda di memoria ma tutto questo sarà possibile vederlo a giugno.