Articoli

miglior tablet 2019

Miglior Tablet 2019 | Lista

Come per gli smartphone, arriva la lista dei miglior tablet 2019. Non sai quale acquistare?  Te lo consiglia Tebigeek!

Questa lista verrà aggiornata periodicamente, quindi se non ti convince in questo momento, torna a guardarla tra una settimana!

Lo Store a cui faremo riferimento sarà Amazon.

“In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei”

Amazon Prime GRATIS

È ripetuto in ogni lista, Amazon funziona molto bene se hai l’account Prime. Sia per le spedizioni gratis 1 giorno e sia per prodotti unici riservati.

Il costo è di €36 annuali, ma Amazon dà la possibilità di fare una prova del tutto gratuita per 30 giorni senza alcun vincolo di nessun tipo (stiamo parlando di Amazon, non di tarallucci e vino).

Cliccando su questo link si potrà ottenere Amazon Prime gratis.

amazon-prime-dettaglio

Miglior Tablet 2019 | Agosto

Ogni mese viene aggiornata la lista per garantire la presenza di buone offerte, prodotti venduti e spediti da Amazon, nuovi Tablet e considerazioni sempre più accurate.

A tal proposito, si specifica che non sarà presente il dettaglio tecnico di ogni prodotto per ovvie ragioni di spazio (e di buona lettura scorrevole). Componenti, video di presentazione e quant’altro possono essere reperiti cliccando semplicemente sull’immagine-link del prodotto presente in lista.

Differentemente dalle altre liste (e.g. miglior notebook 2019), questa verrà strutturata in soli 3 macro-blocchi. Questo per via delle buone differenze tra un tablet e l’altro. E’ assurdo dover considerare un tablet con SIM strettamente migliore di uno senza o addirittura spostarlo in fascia superiore di prezzo. Detto questo, saranno presenti in lista tablet ottimi nel rapporto qualità/prezzo indipendentemente dalla presenza della SIM.

Fascia Alta

La lista dei miglior tablet 2019 non è organizzata secondo un senso crescente/decrescente di prezzo. Tant’è che indipendentemente da questo, un prodotto meno costoso potrebbe essere presente in fascia alta piuttosto che in fascia media. Vengono selezionati solo i migliori presenti su Amazon e controllati con il traccia-prezzo camelcamelcamel per garantire offerte sensate.

Microsoft Surface Pro 6

C’è una buona probabilità che sia migliore del tuo notebook. Stiamo parlando del Surface di casa Microsoft. Lo strumento più potente e portatile a livello lavorativo che possa esistere oggi sul mercato. Il prezzo è molto elevato ma confrontandolo con i successivi in lista si capisce il motivo. Alternativamente si può acquistare il Surface con caratteristiche inferiori (questo è il top di gamma) come ad esempio la versione 128GB a €841 oppure la versione 256GB a €1.176.

iPad Pro 12,9″ (Wi-Fi, 256GB)

La versione 512GB + Cellular è notevolmente più costosa. Statisticamente questa presentata invece risulta essere il miglior compromesso Apple di fascia alta. Il discorso è analogo al prodotto Microsoft top di gamma.
Quali sono le differenze? Sicuramente le componenti decisamente migliori nel Surface. Per chi vuol acquistare il top del top Apple, iPad Pro è la scelta migliore.

Samsung Galaxy TAB S4

Nonostante sia cronologicamente predecessore del Galaxy TAB S5e, dopo attenti micro-benchmark è stato considerato migliore a livello prestazionale. Chiaramente è un prodotto meno recente ma mantiene ancora il primo posto Samsung in attesa del Galaxy TAB S6.

Huawei MediaPad M5 10.8 Pro

Per gli Smartphone ha fatto parlare molto Huawei, ma anche per i tablet in questa lista comparirà più di una volta. Il loro cavallo di battaglia per la categoria tablet è indubbiamente l’M5 Pro. Huawei promette esperienze sorprendenti in arrivo nei prossimi anni. I prezzi dei loro prodotti si stanno abbassando, è giunta l’ora di acquistarne uno!

Fascia Media

Prosegue la lista dei miglior tablet 2019 con la fascia media. È personalmente consigliato fermarsi qui e non scendere in fascia bassa. Questo perché la buona parte dei possessori di tablet utilizzano applicazioni come giochi o grafica. È impensabile farlo con un  tablet di fascia bassa. In fascia media siamo sugli ottimi tablet da acquistare ad occhi chiusi per qualsiasi esigenza senza dover spendere un patrimonio.

Huawei MediaPad M5 10.0 Wi-Fi

Come promesso, ecco di nuovo un prodotto Huawei M5. In versione Wi-Fi si fissa in capolista della fascia media grazie alla sua perfezione.

Orientato alla visione di film e serie tv, garantisce un’esperienza unica senza dover acquistare altri prodotti.

Samsung Galaxy Tab A

La serie Galaxy Tab A è successiva alla Galaxy Tab S quindi è giusto pensare che sia meno potente dell’altro presentato in lista. Però, è pur sempre il top della serie A ed è comunque costruito nel 2019. È un ottimo tablet e sarà l’ultimo Samsung in questa lista.

iPad (Wi-Fi, 32GB, Ultimo Modello)

I prodotti Apple presenti su Amazon sono Venduti e Spediti da Amazon quindi hanno il top della garanzia anche Apple.

La versione 32GB è la minima da dover comprare. Eventualmente si volesse spendere di più, questa è la versione 128GB.

Vuoi un Tablet e non vuoi Android? Prendi questo iPad per rimanere in casa Apple. Personalmente è sconsigliata la versione Mini. In questa lista sono presenti solo i miglior tablet 2019 in rapporto qualità/prezzo.

Lenovo TAB M10

La lenovo produce prodotti interessanti anche nel campo mobile, nello specifico il TAB M10.

A livello di marketing si gioca molto sul termine “espandibile”. L’acquisto di una micro SD, seppur di fascia alta, potrebbe rallentare l’utilizzo quotidiano del tablet. Piuttosto è opportuno utilizzare un sistema di backup/sincronizzazione cloud per evitare di finire i 32GB.

Sysmarts G6 Pro

Per le componenti che ha potrebbe essere inserito in fascia alta. La Sysmarts ha ideato questo tablet mostruoso. Come mai costa poco?
Avevate mai sentito parlare di questo Tablet? Il motivo probabilmente è dovuto alla presenza di componenti a buon consumo energetico e la batteria potrebbe non superare le 7 ore in utilizzo continuo secondo i calcoli. Inoltre è sicuramente un modo per sponsorizzare meglio il prodotto partendo da un prezzo basso. Come fu per il Nvidia Shield, è un tablet orientato al gaming.

Fascia Bassa

Vuoi acquistare uno dei miglior tablet 2019 senza dover spendere molto? Tieni presente che è un discorso analogo per ogni dispositivo in ogni lista su Tebigeek. I prodotti di fascia bassa qui presenti sono ottimi, realmente utilizzabili e quindi una spesa sicuramente non inutile.
Per chi ha in mente di provare l’esperienza del tablet, vale la pena acquistare quindi uno di fascia bassa.

Huawei Mediapad T3 10″

Un altro prodotto Huawei, per la precisione la serie T3 da 10″. Costa pochissimo ed è il primo in lista fascia bassa.

Bisogna tenere conto che il link nello specifico non è un prodotto venduto e spedito da Amazon, ma da uno store a parte mediante Amazon. Comunque Amazon mette a disposizione 2 garanzie (recesso e A-Z di 90 giorni). Questo è il motivo del prezzo basso imperdibile.

Lenovo Tab4 10″

Tablet completo di tutto ed anche Wifi/LTE. Perché costa così poco? Molte specifiche tecniche sono leggermente inferiori rispetto gli altri tablet (per chi non ha esigenze particolari sono davvero trascurabili). Se è presente in questa lista vuol dire che è un ottimo tablet che si consiglia di acquistare se si vuol rimanere in fascia bassa. Nessuna preoccupazione, è politica Lenovo.

Tablet Amazon Fire HD 8

Degno di nota e con offerte speciali, il Fire HD 8 è un tablet ottimo per tutto. Specialmente se abbinato a Amazon Music, Amazon Video e Amazon Unlimited. Cosa c’è da sapere a riguardo?
Google Play Store non è disponibile. Spaventa? Assolutamente no.

È ovvio che tutte le applicazioni più note siano presenti anche nell’Appstore di Amazon.

Conclusione

Hai bisogno di pareri più specifici? Contattaci su Facebook, sul Forum o mediante il nostro form di contatto.

 

iLapis: semplice matita per tablet

Un’idea realizzata dal fumettista pordenonese Giulio De Vita, definita da lui come “un piccolo uovo di Colombo“. iLapis è semplicemente una matita capace di essere utilizzata anche sui Tablet come pennino. Quale sarebbe il segreto dietro a questa “invenzione“?




Come funziona iLapis?

Giulio De Vita ci spiega come è arrivato alla conclusione:

Dovendo utilizzare anche i Tablet per disegnare mi sono posto il problema e ho cominciato a pensare giorno dopo giorno a una soluzione. Finché è arrivata l’ispirazione che ha portato ora a un risultato finale che ho appena brevettato e che entro due mesi consentirà di passare alla fase di commercializzazione

ilapisiLapis è soltanto il nome di una comune matita con l’aggiunta un “qualcosa di nuovo“. Il successo di questa invenzione è dovuta dal fatto che sulla punta della matita in grafite viene applicata un fettuccia” di plastica trasparente in modo tale da potersi adattare e scrivere su qualunque touch screen (sia Tablet che smartphone) come se stessimo usando un foglio di carta. Questo è dovuto principalmente dalla grafite, che è uno strumento dotato di capacità elettrica, in grado di interagire con lo schermo tramite il pezzo di plastica, facendo pensare allo schermo di essere una matita ottica.

iLapis rivoluziona completamente il settore riguardante penne o matite ottiche. poichè è sicuramente una soluzione molto più economica e più facile da utilizzare rispetto a quelle attuali in commercio, visto che è una normale matita.

Il successo di iLapis è già stato riscontrato, sebbene il prodotto non sia ancora commerciale, afferma De Vita:

Ho già ricevuto i primi ordini da tutto il mondo, compresi Usa, India, Australia. Se il numero di richieste sarà nell’ordine dei diecimila pezzi li farò produrre artigianalmente, altrimenti ho già contatti per farli produrre in Cina

Cosa ne pensate voi riguardo iLapis?

 

Evento Google I/O 2016: applicazioni per il countdown

Vi avevamo già parlato dell’evento Google, dove si hanno solo poche informazioni a riguardo. Questo si terrà durante il mese di Maggio e molti sviluppatori hanno già pensato un modo per fissarcelo bene in testa. Ecco alcune applicazioni per l’evento Google I/O 2016 per Android.

Evento Google #io16: l’applicazione in stile Google

Tutti gli appassionati del mondo del robottino verde fremono per l’arrivo del 18 Maggio. Come potete vedere dalla pagina ufficiale di Google, manca davvero poco. Quindi, per rimanere all’interno di quest’ottica, Michael Beaton ha creato questo orologio in stile Google.

Link applicazione ufficiale

L’applicazione per l’evento Google I/O 2016 è davvero molto personalizzabile sul punto di vista grafico: possibilità di cambiare colore su entrambi i piani, di scegliere la presenza o meno delle linee di fondo, l’orientamento dell’orologio, la grandezza delle linee, il tipo di font da utilizzare e tante altre novità tutte da scoprire.

Per quanto riguarda invece l’avvenimento, all’interno del sito ufficiale è presente un piano con tutte le date stabilite. Sicuramente una tappa importante per gli sviluppatori, i quali potranno visionare le novità introdotte in anteprima:

  • Un esempio può essere il project Tango, il cui tablet sta avendo un’ulteriore spinta di espansione negli ultimi tempi
  • Per il reparto auto, dove si avranno altre notizie sulla Google Car
  • Sul lato mobile, dove gli sviluppatori potranno avere un assaggio delle nuove potenzialità

Applicazione Google I/O: disponibili anche per smartwatch

evento googleSiccome sul reparto mobile l’animazione dei Widget è molto esosa, sui wearable è possibile avere un’altra applicazione per l’evento Google I/O 2016. Questa non fa nient’altro che segnare l’ora sul vostro dispositivo. Inutile da un punto di vista, ma bella sicuramente da vedere per alcuni.

Ecco il link della watchface creata da Gregory K.

Siete quindi pronti? Noi sì. Vi terremo informati sul nostro sito per essere aggiornati sulle ultime e rilevanti novità di questo evento.

Intel chip Atom: L’azienda abbandona la piattaforma

Intel chip Atom abbandonato dall’azienda californiana, questo è ciò che è stato annunciato pochi giorni fa..Intel quindi si tira fuori dal mercato degli smartphone e tablet cancellando anche le piattaforme SoFIA e Broxton mentre è ancora in produzione Apollo Lake.

Intel chip Atom è stato abbandonato, cosa succede ora?

Partiamo con ordine, in queste ultime due settimane Intel ha annunciato un ridimensionamento nella società con l’intenzione di investire in settori con più profitto, come per esempio la connettività 5G, FPGA, memoria 3D, data center e IoT. Ma ora l’azienda ha confermato la cancellazione delle piattaforme Broxton e SoFIA per smartphone e tablet. Mentre con Apollo Lake verrà continuato lo sviluppo che sarà orientato ai notebook, tablet e ibridi 2 in 1, SoFIA e Broxton presentati non più di un anno fa sono progetti cancellati definitivamente dalla roadmap. SoFIA è stata annunciata nel 2015 al Mobile World Congress e doveva essere l’architettura per i processore Atom x3 progettati con la collaborazione di Rockchip e Spreadtrum mentre, orientato nel settore dei tablet c’era Broxton.

Intel chip AtomIn questi ultimi cinque anni Intel ha prodotto molteplici processori per i dispositivi mobili, ma contrastare i colossi come Mediatek, Qualcomm e Samsung non è stato affatto facile. Il numero di device con a bordo il chip Atom in vendita attualmente sul mercato sono davvero pochi e spiccano in alto solo Asus con il suo ZenFone 2  e Dell con il Venue 8 7000, unici dispositivi con caratteristiche di un certo livello. A questo punto non ci resta che annunciare che quasi sicuramente non ci saranno più smartphone con processori Intel, ma d’altro canto sicuramente troveremo dei tablet basati sulla piattaforma Apollo Lake. Quindi mentre il chiacchierato Surface Phone potrebbe integrare un SoC con architettura ARM, sul mercato potrebbe fare la comparsa un quasi sicuro Surface 4. A questo punto non ci resta che aspettare e vedere cosa ci riserva Intel.