Articoli

buono sconto amazon da 30 euro

Buono sconto Amazon 30 euro GRATIS Altroconsumo

Altroconsumo, associazione italiana leader sulle informazioni per i consumatori, si fa risentire con un’altra promozione alle porte. Dopo tablet e smartphone a 2 euro, (per saperne di più, cliccate qui) questa volta propone un regalo differente dal solito: un buono sconto Amazon da 30 euro. Non è cosi difficile ottenerlo in fin dei conti, basta diventare nuovi soci di Altroconsumo.

Tebigeek vi mostrerà come diventare soci e i regali che vi aspettano con totale iscrizione.



Diventare soci di Altroconsumo

La prima cosa da fare è collegarsi direttamente sul sito di Altroconsumo. Per chi non conoscesse Altroconsumo, tale sito offre ai propri utenti:

  • Aggiornamento su notizie in ambito informatico
  • Possibilità di reclami di qualsiasi genere
  • Informazioni per risparmiare al meglio e molto altro

Buono sconto amazon 30 euro

Per iniziare la procedura di iscrizione quindi, basterà cliccare in alto “Diventa socio” presente vicino all’icona utente. Ora è il vostro momento di inserire i dati,anagrafici e indirizzo di domicilio, negli appositi campi.

 

Dovrete inserire una carta di credito valida affinché possano scalare i 2 euro iniziali di iscrizione.buono sconto amazon

Infine vi basterà confermare l’iscrizione tramite la mail di benvenuto.

Fatto ciò, complimenti! Siete diventati soci di Altroconsumo.

Cosa mi aspetta essendo socio Altroconsumo?

Essendo soci, avrete accesso a:

  • Riviste spedite direttamente all’indirizzo che avete inserito nell’iscrizione
  • Avvocati a disposizione per qualsiasi problema
  • Accesso illimitato a tutti i servizi sul sito
  • Uno sconto del 50% sull’iscrizione successiva (8,13 €/mese per il primo anno)

E’ possibile comunque annullare l’iscrizione automatica dopo i primi 2 mesi, qualora non vi trovaste bene con Altroconsumo.

buono sconto amazon

Parliamo del buono sconto Amazon

Il buono sconto Amazon di 30 euro verrà rilasciato subito dopo che verranno sottratti i 2 euro di iscrizione. Quindi non preoccupatevi se non arriva immediatamente! Una volta ricevuto potrete riscattarlo direttamente sul sito ufficiale Amazon, nella sezione apposita nel vostro account.

Con l’arrivo del Black Friday (23 Novembre 2018), un buono sconto simile è meglio non lasciarselo perdere!!!

Tebigeek vi augura buone spese!

 

OnePlus 3: 6 GB di RAM in uno smartphone

OnePlus 3: 6 GB di RAM in uno smartphone

Foto che mostra il nuovo OnePlus 3 in esclusiva!

OnePlus 3, successore del OnePlus Two, è stato rivelato (non completamente) al pubblico. L’occhio cade ovviamente su un dettaglio particolare di questo telefono: 6 GB di RAM. Solo alcuni smartphone, in commercio da poco tempo, sono attrezzati di questa innovazione: il Vivo XPlay  lo ZUK Z2 Pro. Anche l’annunciato Samsung Galaxy Note 6 porterà con sé la stessa quantità. Certamente il dispositivo non sarà attrezzato solo di questa caratteristica, avrà molto altro da mostrare e noi di Tebigeek vi mostreremo il suo armamentario.

Caratteristiche tecniche OnePlus 3OnePlus 3: 6 GB di RAM in uno smartphone

Il OnePlus 3, seguendo alcune fonti, avrà:




  • Schermo Full HD da 5,5 pollici.
  • Processore Qualcomm Snapdragon 820 e GPU Adreno 530 con 32 GB di memoria interna (molto probabilmente sarà disponibile la versione 64 GB). Come detto prima avrà 6 GB di RAM.
  • Fotocamera posteriore da 16 Megapixel e quella frontale da 8 Megapixel.
  • Il sistema operativo non è ancora stato chiarito. La soluzione certa potrebbe essere Android 6.0.1 Marshmallow. Non possiamo tralasciare comunque un’aggiornamento del sistema OxygenOS, montato precedentemente sia sul OnePlus Two che OnePlus One.

Secondo alcuni test fatti su Antutu Benchmark e GFXBench il dispositivo avrebbe a disposizione una versione da 4GB di RAM. Non bisogna escludere quindi molte più versioni dello stesso telefono (una da 4GB e una 6GB).

Un importante sviluppo nel campo tecnologico è stata l’introduzione di quantità enormi di RAM. Già secondo alcuni rumors il Samsung Galaxy Note 6 avrebbe dovuto montare 8 GB di RAM, smentiti infatti da fonti più certe.

Con l’avvenire del prossimo anno e con queste nuove uscite ci aspetteranno sicuramente smartphone che non potranno essere ignorati totalmente, visto la grande innovazione che in questi tempi si sta attuando.

OnePlus 3: data di uscita e prezzo

Secondo alcune fonti, il OnePlus 3 sarà annunciato il 28 maggio e solamente disponibile dal 6 giugno. Non sono date segnate casualmente, però bisognerà sentire solamente la OnePlus per smentire sulla data di uscita e poter confermare le caratteristiche di questo nuovo dispositivo.

Il suo valore non si sa certamente perchè come detto prima, le caratteristiche tecniche reali del telefono si conoscono, quindi bisogna solo pazientare.

MacTips: Creare una cartella con password su iMac

A chiunque sarà capitato di aver documenti o foto sensibili da voler proteggere in una cartella con password, così da tenerli lontani da occhi indiscreti. Per i possessori di iMac, questo è possibile senza l’ausilio di nessun software di terze parti, quindi in questo articolo vi spiegheremo come creare e proteggere una cartella con password atta a contenere i vostri file in pochi e semplici passi.

Creare la cartella con password usando Utility Disco

Iniziamo con l’aprire Utility Disco, una volta che si sarà aperta la finestra dovrete cliccare su “Nuova Immagine” e successivamente inserire il nome della cartella, dellimmagine disco e le dimensioni che vogliamo dare in base a ciò che verrà messo all’interno della cartella con password.
Utility Disco

A questo punto dovete scegliere la codificazione (ossia il codice di criptatura della cartella) che può essere di 128-bit AES o 256-bit. Se avete molti file da nascondere/proteggere vi consigliamo di utilizzare la prima codificazione, più veloce ma meno sicura. Viceversa il codice a 256-bit risulterà più lento ma anche più efficace nel proteggere i vostri file. Per semplificarvi l’operazione ecco i settaggi come vanno impostati:

  • Salva col Nome: “Nome della cartella”;
  • Tag: (potete lasciare vuota questa sezione);
  • Situato in: es. Scrivania;
  • Nome: “nome assegnato all’immagine”;
  • Dimensioni: es 500 MB (consigliati come dimensione minima);
  • Formato: “OS X esteso (journaled)”;
  • Codifica: “Codifica 128-bit AES o 256-bit” (scegliete in base alle informazioni date precedentemente)
  • Partizioni: “Nessuna mappa delle partizioni”;
  • Formato immagine: “Immagine disco lettura/scrittura”.

Ultimi piccoli accorgimenti e utilizzo della cartella

A questo punto cliccate su Crea e dovrete inserire una password (vi verrà indicato quanto quest’ultima sia “forte”) e, nota molto importante togliete la spunta daMemorizza la password nel portachiavi“.

Cartella con password

Se tutto è andato a buon fine vi ritroverete sulla scrivania un’immagine di disco col nome dato precedentemente alla vostra cartella. Cliccando due volte sull’immagine e inserendo la password si creerà sulla vostra scrivania un disco da dove potrete inserire i vostri documenti, foto ecc. o creare nuovi file al suo interno.