Divertimento

Taylor Hawkins ha detto di non aver dormito per tre giorni dopo aver visto i Queen esibirsi per la prima volta

Ads

Quando il batterista dei Foo Fighters Taylor Hawkins era un bambino, adorava i Queen e i loro musica.

A 10 anni, il vicino di Hawkins lo fece sedere dietro una batteria e gli insegnò la sua prima lezione. Era un naturale. Tuttavia, Hawkins non ha compreso appieno cosa significasse fino a quando non ha visto i Queen suonare per la prima volta. Hawkins è cresciuto ascoltando i Beatles e i Bee Gees, ma dal momento in cui ha visto i Queen sul palco ha capito che voleva far parte di una rock band.

Il concerto ha cambiato la vita del batterista. Improvvisamente voleva essere il Roger Taylor dei Queen.

Dave Grohl, Taylor Hawkins e membri dei Queen | KMazur/WireImage

Taylor Hawkins non ha dormito per tre giorni dopo aver visto i Queen esibirsi per la prima volta

L’eccitazione e l’adrenalina stavano senza dubbio pompando attraverso Hawkins quando ottenne i biglietti per vedere i Queen esibirsi all’Irvine Meadows Amphitheatre di nuova costruzione l’11 settembre 1982.

A quel tempo, i Queen erano in tournée in Nord America a sostegno del loro nuovo album, Spazio caldo. Secondo Kerrang!, la leggendaria rock band ha aperto con “Flash” e ha chiuso con “We Are The Champions”. Il concerto ha cambiato per sempre la vita di Hawkins. Lo ha colpito così tanto che non è riuscito a dormire per giorni.

“Dopo quel concerto, non credo di aver dormito per tre giorni”, ha detto Hawkins a Kerrang! “È cambiato Tutto quanto, e per questo non sono mai stato lo stesso. Fu l’inizio della mia ossessione per il rock’n’roll e sapevo che volevo far parte di una grande rock band dopo aver visto i Queen.

“Stavo appena iniziando a entrare nella batteria, e [Queen skinsman] Roger Taylor è diventato il mio eroe. Ricordo di aver detto a mia madre che un giorno ci avrei suonato”.

Quindici anni dopo aver visto i Queen in quella performance che ha cambiato la vita e poco dopo essersi unito ai Foo Fighters, Hawkins ha interpretato l’Irvine Meadows Amphitheatre come aveva detto a sua madre che avrebbe fatto.

“È più una cosa riflessiva in cui guardi indietro e puoi dire ‘Io veramente ha interpretato Irvine Meadows come avevo detto a mia madre,’ ma in quel momento non ci pensi davvero. È difficile fermarsi nel bel mezzo del tuo lavoro e dire: “Ehi, annusa le rose e goditi questo momento, hai realizzato qualcosa che pochissime persone fanno”.

“C’è così tanto in quello che faccio che va oltre il duro lavoro: c’è fortuna e tempismo ed essere nel posto giusto al momento giusto con la giusta pettinatura. So di essere così fortunato”.

” src=”https://www.youtube.com/embed/RnkTh4I_Zis?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

RELAZIONATO: Travis Barker si tatua in omaggio a Taylor Hawkins: “Hawk Forever”

Successivamente, Hawkins è apparso nel secondo album solista di Brian May “Another World”

Solo un anno dopo essersi unito ai Foo Fighters, Hawkins ha avuto un altro momento di svolta. Ha collaborato con Brian May dei Queen al suo secondo album da solista, 1998’s Un altro mondo. Hawkins ha contribuito alla batteria nel brano “Cyborg”.

“È stato meraviglioso”, May ha spiegato la loro collaborazione su My Planet Rocks. “Non perché fosse il famoso Taylor Hawkins oi famosi Foo Fighters, perché a quel tempo non erano famosi – stavano appena iniziando ed erano fantastici in quei primi giorni. C’era una sorta di magia grezza fantastica.

“Ricordo di aver visto alla Brixton Academy fare esplodere il posto. Non sembravano prendersi sul serio, hanno semplicemente abbattuto tutte le barriere e Taylor era un bambino, davvero. Aveva appena finito di suonare la batteria per Alanis Morissette e ora aveva l’opportunità di fare quello che voleva davvero fare, che era suonare hard rock (musica).”

“Quindi, era entusiasta di entrare e suonare (in ‘Cyborg’). Ero entusiasta di averlo lì perché, mio ​​dio, non avevo mai visto nessuno suonare la batteria in quel modo”.

Nel 2001, il frontman degli Hawkins e dei Foo Fighters, Dave Grohl, ha inserito i Queen nella Rock & Roll Hall of Fame. Hawkins ha detto che era il suo primo concerto, ma da allora ogni concerto era stato una delusione.

” src=”https://www.youtube.com/embed/-xuxI_3jNWs?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

RELAZIONATO: Taylor Hawkins aveva una seria paura del palcoscenico: non si sentiva bene prima della prima esibizione dei Foo Fighters dopo il blocco

Il batterista dei Foo Fighters si è avvicinato ai Queen

Hawkins ha detto a Radio X che il primo album dei Queen a cui si è legato è stato l’album dal vivo della band, Assassini vivi. Ha detto che i Foo Fighters hanno strappato direttamente l’album “Keep Yourself Alive” nella loro canzone “Rope”. Hawkins ha anche detto a Rolling Stone che i Foo Fighters hanno rubato l’impianto di illuminazione dei Queen una volta. Quindi l’influenza dei Queen è stata ovunque nella storia dei Foo Fighters.

Nel corso degli anni, Hawkins ha avuto molte più collaborazioni con i membri dei Queen. Nel 2019, Roger Taylor ha collaborato con Hawkins al suo album solista, Prendi i soldi, con la sua band, The Coattail Riders. Taylor ha cantato su una cover di “Shapes Of Things” degli Yardbirds.

“Lo conosco da anni”, ha detto Hawkins a Kerrang! “La versione originale era degli Yardbirds, ovviamente, ma la canzone è anche nel disco Truth del Jeff Beck Group. Abbiamo fatto più di una versione di Jeff Beck. [Former Sex Pistols guitarist] Anche Steve Jones e Pat Smear ci hanno giocato. Duettare con Roger è stato fantastico”.

Hawkins e Taylor sono diventati così buoni amici che il batterista dei Queen ha regalato a Hawkins il rullante che ha usato durante il concerto di sensibilizzazione di Freddie Mercury AIDs, che ha recentemente celebrato il suo 30° anniversario. Taylor ha anche fatto di Hawkins il padrino di suo figlio.

Alcuni giorni dopo la morte di Hawkins, il 25 marzo, Taylor è stata premiata con un OBE. Lo dedicò a Hawkins.

RELAZIONATO: Foo Fighters e Red Hot Chili Peppers hanno avuto una guerra di scherzi durante un tour del 1999 che ha coinvolto palline da golf e pasta

Ads

Oliver Barker

Nació en Bristol y se crió en Southampton. Tiene una licenciatura en Contabilidad y Economía y una maestría en Finanzas y Economía de la Universidad de Southampton. Tiene 34 años y vive en Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button