Divertimento

‘The Cowboys’: John Wayne ha dato a Bruce Dern il permesso di ‘calciarlo fuori di testa per spaventare i bambini attori

I Cowboys ha ottenuto grandi elogi per l’avventura con John Wayne e Bruce Dern. Tuttavia, il terzo atto ruotava in una direzione più violenta rispetto alla maggior parte delle immagini della leggendaria star del cinema western. Wayne voleva che Dern diventasse il più intimidatorio possibile sul set, quindi gli ha dato il pieno permesso di “prenderlo a calci pubblicamente” davanti agli attori bambini. Voleva vederli veramente terrorizzati dal suo co-protagonista per migliorare le loro esibizioni.

“The Cowboys” ha visto John Wayne e Bruce Dern affrontarsi

'The Cowboys' John Wayne come Wil Andersen e Bruce Dern come Capelli lunghi. Wayne sta sbattendo Dern contro un albero, entrambi indossano abiti occidentali e picchiati.
LR: John Wayne come Wil Andersen e Bruce Dern come Capelli lunghi | FilmPublicityArchive/Archivi Uniti tramite Getty Images

I Cowboys segue Wil Andersen (Wayne), che è un allevatore di grande esperienza. Si sta preparando a partire per un lungo viaggio di bestiame, ma l’equipaggio che aveva intenzione di usare si è licenziato per inseguire la corsa all’oro. Di conseguenza, Wil deve trovare un modo per farlo funzionare. Ha dovuto assumere un gruppo di giovani scolari per ricoprire il ruolo nel pericoloso viaggio, ma ha delle ricompense.

Wil trascorre il suo tempo ad addestrare i ragazzi a diventare dei veri cowboy e alla fine riesce a lanciarsi. Tuttavia, si imbattono in un feroce bandito di nome Capelli lunghi (Dern), che vede un’opportunità per rubare la mandria al vecchio e a un gruppo di bambini. Questo pone Wil e Long Hair su un percorso diretto verso una lotta fino alla morte che il protagonista perde.

John Wayne ha detto a Bruce Dern che poteva “prenderlo a calci in pubblico” per spaventare gli attori bambini

” src=”https://www.youtube.com/embed/RPgssK8oBb8?feature=oembed” frameborder=”0″ allow=”accelerometro; riproduzione automatica; appunti-scrittura; mezzi crittografati; giroscopio; picture-in-picture” allowfullscreen>

In un’intervista con Cowboys & Indians, Dern ha parlato della sua esperienza di lavoro con Wayne I Cowboys. L’attore era tutt’altro che il “veterano brizzolato” che sarebbe poi diventato, ma stava per affrontare il Duca in persona. Molti attori eviterebbero di farlo per molteplici ragioni, incluso il fatto che potrebbe uccidere la loro carriera. Dern di certo non ne era a conoscenza e ha detto alla rivista che “potrebbe essere stato” un po’ intimidito da Wayne.

“Ma proprio all’inizio, mi dice: ‘Voglio che tu ci faccia un favore'”, ha ricordato Dern. “Stava includendo se stesso, [director] Mark Rydell e gli sceneggiatori. Ha detto: ‘D’ora in poi, considerami qualcuno a cui puoi dare pubblicamente il calcio di merda 24 ore al giorno sul set. Perché voglio questi bambini [playing the cowboys of the title] essere assolutamente terrorizzato da te.’”

Dern ha continuato: “Mi ha dato carta bianca per trattarlo come uno stronzo. Quindi ero su di lui, rispondendo a lui e cose del genere, per i pochi giorni in cui ero lì. E faceva cose come gridare: “Ehi, signor Dern, verrebbe qui?” Ho pensato, Ehi, John Wayne ti dà lo status di ‘signore’. Il mio primo giorno, mi chiama signore. Che ne dici di quello? È abbastanza bello.

Laura Dern ha perso degli amici durante il film

Express ha riferito che la lotta culminante tra Wayne e i personaggi di Dern in I Cowboys aveva ramificazioni nella vita reale. La star del western ha anche detto una volta a Dern che sarebbe stato contraccambiato per essere stato l’uomo che lo avrebbe ucciso sullo schermo. I fan di Wayne adorano sempre vederlo finire vittorioso sui suoi antagonisti, ma questa volta non lo fa. Tuttavia, i bambini piccoli che ha addestrato come cowboy alla fine si vendicano.

La figlia di Dern, Laura, ha persino sentito le conseguenze della morte di Wayne per mano di suo padre I Cowboys. Ha detto che da bambina, i genitori delle sue amiche hanno cancellato le date di gioco programmate perché non volevano che i loro figli trascorressero del tempo con la figlia dell’uomo che ha ucciso Wyane sullo schermo.

RELAZIONATO: John Wayne ha scherzato su “La carriera è finita” di Bruce Dern dopo averlo ucciso in “The Cowboys”

Oliver Barker

È nato a Bristol e cresciuto a Southampton. Ha una laurea in Contabilità ed Economia e un Master in Finanza ed Economia presso l'Università di Southampton. Ha 34 anni e vive a Midanbury, Southampton.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button